2012: scoperta una seconda tavoletta Maya

Il Giornale Online

[u]Segnalata anche da[/u] [link=http://codenamejumper.wordpress.com/]CNJ[/link]

Una nuova tavoletta maya che fa riferimento al 2012 è stata scoperta nelle rovine del tempio Maya di Comalcalco in Messico

L'Istituto Nazionale di Antropologia e Storia (INAH) del Messico ha annunciato di aver scoperto nelle rovine del sito Maya di Comalcalco nel sud del Messico, un'altra iscrizione che fa riferimento al 2012, ma secondo gli esperti dell'Istituto, le voci di fine del mondo sono solo un interpretazione errata. La maggior parte degli esperti aveva citato un solo riferimento a questa data nei glifi maya, in una tavoletta di pietra del sito Tortuguero, nella costa del Golfo di Tabasco. La tavoletta in pietra di Tortuguero si riferisce ad un evento che avrebbe dovuto verificarsi nel 2012, ma una crepa nella pietra rende il passaggio finale quasi illeggibile.

Ma lo scorso Giovedi, l'Istituto ha rilasciato una dichiarazione indicando che la data del 2012, era stata scolpita o stampata sulla superficie di un mattone nelle rovine di Comalcalco, nel sud del paese. Arturo Mendez, un portavoce dell'istituto, ha detto che il frammento di mattone con l’iscrizione era stato scoperto anni fa ed è stato oggetto di uno studio approfondito. Attualmente non è in mostra ma conservato presso l'istituto. Entrambe le iscrizioni di Tortuguero e Comalcalco sono state scolpite probabilmente circa 1300 anni fa.

L'Istituto messicano ha dichiarato che “il pensiero occidentale messianico ha stravolto la visione del mondo delle antiche civiltà come quella dei Maya” e gli esperti sostengono che i Maya non hanno mai annunciato la fine del mondo, semplicemente vedevano il tempo come una serie di cicli che iniziavano e terminavano con regolarità, ma nulla di apocalittico segnava la fine di ogni ciclo.

David Stuart, uno specialista di epigrafia maya presso l'Università del Texas, ha detto in un messaggio a The Associated Press: “Alcuni lo hanno proposto come un altro riferimento al 2012, ma io non ne sono convinto”. Stuart ha detto che la data incisa sul mattone “è un calendario ciclico”, una combinazione della posizione di un giorno e di un mese che si ripete ogni 52 anni. Considerato l’insistenza delle voci su Internet di un disastro imminente nel 2012, l'istituto ha organizzato una tavola rotonda speciale con 60 esperti della cultura Maya, la prossima settimana presso il sito archeologico di Palenque, nel Messico meridionale, con l’obiettivo di dissipare “alcuni dei dubbi sulla fine di un'era e l'inizio di un altra, nel calendario Maya del Lungo Computo “.

Immagine: La tavoletta in pietra di Tortuguero – Instituto Nacional de Antropología e Historia (INAH)
Fonte: http://astronews.myblog.it/archive/2011/11/27/apocalisse-2012-scoperta-una-seconda-tavoletta-maya.html Vedi: http://www.msnbc.msn.com/id/45438811/ns/technology_and_science-science/t/mexico-adds-yet-another-brick-maya-legend/#.Ttd7y3rNlbg http://www.inah.gob.mx/index.php/boletines/8-investigaciones-y-estudios-historicos/4471-mayas-no-citan-fin-del-mundo http://www.edgarcayce.it/media/2012annomaya.htm

2012: scoperta una seconda tavoletta Maya ultima modifica: 2011-12-01T13:12:43+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)