Forum


ALTRO GIORNALE :: Forum :: Teologia
<< Discussione precedente | Discussione successiva >>   

Che Cos'è la Materia ?

Vai a pagina       >>  
Autore Messaggio
derekwillstar
10:56 05 ott 2011
Utenti Registrati #1549
Registrato il: 03:07 26 gen 2011
messaggi: 27
La Scienza Convenzionale , prevede la materia come costituita da molecole , atomi , costituiti a loro volta da protoni, neutroni ed elettroni che orbitano intorno come satelliti intorno ad un pianeta.

Atomo (Scienza Convenzionale)Tratto da Wikipedia :

Dal greco ἄτομος - àtomos -, indivisibile, unione di ἄ - a - [alfa privativo] +τομή - tomé - [divisione], così chiamato perché inizialmente considerato l'unità più piccola ed indivisibile della materia, risalente alla dottrina dei filosofi greci Leucippo,Democrito ed Epicuro, detta teoria dell'atomismo)

Solo inizio del XIX secolo (più precisamente nel 1808)John Dalton rielaborò e ripropose la teoria di Democrito fondando la teoria atomica moderna, con la quale diede una spiegazione ai fenomeni chimici, affermando che le sostanze sono formate dai loro componenti secondo rapporti ben precisi fra numeri interi (legge delle proporzioni multiple), ipotizzando quindi che la materia fosse costituita da atomi. Nel corso dei suoi studi, Dalton si avvalse delle conoscenze chimiche che possedeva (la legge della conservazione della massa, formulata da Antoine Lavoisier, e la legge delle proporzioni definite, formulata da Joseph Louis Proust) e formulò la sua teoria atomica, che espose nel libro A New System of Chemical Philosophy (pubblicato nel 1808). La teoria atomica di Dalton si fondava su cinque punti:
  • la materia è formata da piccolissime particelle elementari chiamate atomi, che sono indivisibili e indistruttibili;
  • gli atomi di uno stesso elemento sono tutti uguali tra loro;
  • gli atomi di elementi diversi si combinano tra loro (attraverso reazioni chimiche) in rapporti di numeri interi e generalmente piccoli, dando così origine a composti;
  • gli atomi non possono essere né creati né distrutti;
  • gli atomi di un elemento non possono essere convertiti in atomi di altri elementi.
In definitiva questa è la definizione di atomo per Dalton: "Un atomo è la più piccola parte di un elemento che mantiene le caratteristiche fisiche di quell'elemento".

Con la scoperta della radioattività naturale, si intuì successivamente che gli atomi non erano particelle indivisibili, bensì erano oggetti composti da parti più piccole ed alla luce delle ultime ricerche, sfruttando sofisticate e potenti apparecchiature elettroniche, è stato possibile determinare in modo più completo anche la struttura del nucleo. In particolare si è scoperto che i protoni e i neutroni sono a loro volta formati da particelle più piccole: i quark.

Secondo il Modello Standard la materia è costituita da particelle dette fermioni che interagiscono fra loro grazie alle interazioni fondamentali mediate da altre particelle elementari dette bosoni.

 



Gli scienziati del Cern di Ginevra hanno trascorso molto tempo e speso molte energie a caccia dell’ormai famosa “particella di Dio”, o Bosone di Higgs, che secondo le loro ipotesi avrebbe giocato un ruolo vitale nella creazione dell’universo. Oggi, si trovano a dover considerare l’ipotesi che la particella su cui per tanto tempo hanno lavorato non esista.
Insomma un bel modo di complicarsi la vita, andare a caccia di fantasmi!

...e secondo la Scienza di Confine che cos'è la materia?


Atomo magneticoBisogna fare qualche passo indietro, tornare nel 1940 dove c’era qualcuno che s’è cimentato nell’impresa tramite un microscopio lenticolare di sua invenzione (ottenendo ingrandimento dell’ordine di oltre 1 miliardo e mezzo) , Pier Luigi Ighina ha fotografato quella che per lui è la “particella di Dio” , l’Atomo Magnetico (Monopolo Magnetico).
Secondo Pier Luigi Ighina, come scriverà nel suo libro L’ Atomo Magnetico (Pag.19) : “A questo punto constatai che in tutte le materie e specialmente nell’aria, vi erano moltissimi di tali atomi e non vi erano atomi della materia che non avessero, attorno a sé, vari di questi atomi (magnetici)”
Scrive Edward Leedskalnin il creatore di Coral Castle nel suo opuscolo “A D V E R T I S E M E N T” nel 1946 : “Non ho mai visto un atomo, ma penso che i disegni dell' atomo sono sbagliati . (…) Penso che tutto ciò che la natura ha bisogno di tre cose, il Nord e il Sud come poli magnetici individuali (monopoli magnetici) e le particelle neutre. Ogni tipo di queste tre cose possono agire in modo diverso con velocità differenti e diverse combinazioni, e in modo che possano ottenere risultati diversi.”

In soldoni abbiamo le particelle neutre (che comunque sono formate da monopoli magnetici che si sono uniti tra di loro , un monopolo positivo s'è saldato con un monopolo negativo solidificandosi, creando la materia con un proprio campo magnetico interno che stabilisce le caratteristiche della materia stessa) mosse e tenute insieme dai monopoli magnetici , se prendiamo come esempio il gioco GeoMag possiamo farcene un'idea (chiaramente al posto dei magneti permanenti del gioco, dobbiamo propriamente immaginare i monopoli magnetici).Dobbiamo considerare in oltre che madre natura ha bisogno di costruire tutto quello di cui ha bisogno ai fini della crescita della vita stessa (qualunque tipo di vita dai virus ai vegetali fino ad arrivare all'uomo). Ed ha bisogno che questi "mattoni" d'energia siano disponibili istantaneamente, nelle quantità necessarie , ed in qualunque luogo si ci trovi sul pianeta (dalle profondità degli oceani , nelle grotte , sulla superficie della terra dappertutto insomma) ed è per questo che sul nostro pianeta non c'è un cm3 senza vita , proprio perché non c'è un cm3 senza energia!

Ne siamo immersi, come si trattasse di un fluido costantemente continuamente istante per istante (vedi la "Legge del Ritmo" di Pier Luigi Ighina) !

L'energia all'interno della materia muta e trasmuta da magnetica in elettrica.

Ora se immaginiamo per un'istante di togliere dalla struttura della materia i monopoli magnetici che mantengono insieme le particelle neutre , cosa otteniamo ?

Abbiamo lo scioglimento della materia (qualunque tipo di materia) come spiega Pier Luigi Ighina in questo Video :

 



Testo :

Presentatore : Bene! il Signor Ighina uno degli ultimi collaboratori di Marconi oggi ottantasettenne mi ha dato prima di cominciare un documento dove dice "Una grande scoperta per produrre la pace, la neutralizzazione di una arma bellica molto pericolosa (n.d.r. la bomba "H" a fusione termonucleare)" ; Allora il Centro Internazionale di Studi Magnetici...che è il suo centro vero ?

Pier Luigi Ighina : Si !

Presentatore : Avrebbe...Sarebbe riuscito a produrre l'antidoto per quest'arma bellica bloccando la trasformazione della materia in energie sub-magnetiche riflettendo la stessa trasformazione alla materia che la produce disintegrandola... Che cos'è ... che ha fatto ?

Pier Luigi Ighina : eh! non ho fatto altro che quest'arma bellica toglie completamente la colla magnetica , levando la colla magnetica tutte le materie si sciolgono!

Presentatore : ma che è la colla magnetica ?

Pier Luigi Ighina : La colla magnetica è la composizione della materia stessa , perché l'energia solare e l'energia terrestre messe insieme unendosi producono la materia.

Presentatore : ma è sicuro di quello che dice ?

Pier Luigi Ighina : Certamente che sono sicuro ! Vede infatti è molto importante del caso capitato quest'anno nella formula uno a Imola (sto parlando della disgrazia n.d.r. l'incidente accaduto ad Ayrton Senna nel 1994) tutto questo è accaduto solo ed esclusivamente perché non erano a conoscenza della forza di gravità ! La forza di gravità è una cosa molto importante !

Presentatore : ma è sicuro ?

Pier Luigi Ighina : Sicuro ! se vuole io lo posso anche spiegare...

Presentatore : No...No a questo non mi azzardo ! Ma siamo sicuri ! ecco qui !

Pier Luigi Ighina : Sicurissimo ! perché lei deve pensare che la forza di gravità , facendo andare le macchine a sinistra prendono energia terrestre e salta fuori la macchina. Se invece si fa girare a destra che è quella solare rimane sempre appiccicata in terra e può andare anche a 1.000 kmh non succede nulla !

Presentatore : non c'ha pensato mai nessuno ? Con tutti gli incidenti accaduti ?

Pier Luigi Ighina : Perché non hanno ancora conosciuto cos'è la forza magnetica , non hanno conosciuto cos'è la forza di gravità !

Presentatore : Ma come non sanno cos'è la forza di gravità ??

Pier Luigi Ighina : eh! la forza di gravità ... nessuno la sa ! altrimenti l'avrebbero fatto !

***

E qui introduciamo un'ulteriore concetto : la Gravità ha influenza sulla materia proprio perché la natura della materia è magnetica !Ne deriva che anche la Gravità è un fenomeno di natura magnetica (infatti non potrebbe essere differentemente).

Per approfondire questo concetto, prego fare riferimento alla "Legge del Ritmo" di Pier Luigi Ighina che è la teoria base di tutti i suoi esperimenti e dispositivi.

L'inesplicabile effetto Hutchison perturba lo stato della materia e della gravità :



Insomma la materia è energia mono-magnetica solidificata. Di questo erano a conoscenza le civiltà antidiluviane che modellavano la materia con l'energia dei monopoli magnetici riuscendo a tagliare e a trasportare immensi blocchi di pietra come quelli di Baalbek (Libano) , ad erigere imponenti mura poligonali come quelle di Sacsayhuamàn (Perù) ed a realizzare anche complesse opere di precisione in durissima Diorite come quelle presenti a Puma Punku (Bolivia) , tagli d'una precisione millimetrica , impossibili da realizzare perfino con i mezzi forniti dalla nostra attuale tecnologia.

Tratto dal Link originale : Fortunadrago

[ Modificato 12:04 05 ott 2011 ]
Torna ad inizio pagina
Sito Web
Richard
14:09 05 ott 2011
Redattore

Registrato il: 16:57 06 giu 2007
messaggi: 19652
derekwillstar ha scritto ...

..

Ne siamo immersi, come si trattasse di un fluido costantemente continuamente istante per istante (vedi la "Legge del Ritmo" di Pier Luigi Ighina) !
.

potevi fare tutto in una sola discussione


Benchè l'esperimento M-M Michaelson-Morley non escluda l'esistenza di una fonte energetica non materiale come la ZPE, persino l'uso del termine "etere" ora causa un rigetto automatico dalle autorità delle società scientifiche. Finchè le persone continuano a "credere" nell'affidabilità della fraternità scientifica senza esaminare i fatti da sè, questo gioco può essere perpetuato.
Anche se non possiamo "vedere" l'etere direttamente, non possiamo nemmeno vedere i batteri sulla nostra pelle, l'aria che respiriamo o la gravità che ci mantiene sulla Terra. Cioè, anche se si può pensare che qualcosa di "non fisico" non esista, quello che significa è che non è direttamente percepibile ai nostri organi sensoriali.

Prima dell'esperimento di Michaelson e Morley, molti fisici concordavano sull'esistenza di questo etere e crearono dei modelli e delle descrizioni matematiche su di esso. Ora, il risultato "negativo" dell'esperimento di M-M è stato sorpassato da un pieno di scoperte che prova come gli antichi concetti fossero corretti. La differenza è che noi sappiamo che gli atomi e le molecole sono composte da campi elettromagnetici, la cui energia viene da una fonte che non è ancora misurabile dai metodi convenzionali! Di conseguenza, mentre la Relatività e la Meccanica Quantistica erano i marchi della fisica del 20° secolo, ad un punto morto per ovvie contraddizioni e impossibili torri di Babele prodotte da logica contorta, una moderna interpretazione dell'"etere" ringiovanirà rapidamente la fisica con nuova vita nel 21° secolo, riportando l'Universo ad una Unità comprensibile dove noi "conosciamo il campo di gioco"

Per usare una analogia data dal Dr.Walter Russell in The Secret of Light, possiamo prendere un singolo filo, piegarlo di 90° e ruotarlo. Così a bassa velocità, possiamo vedere facilmente il filo, ma più rapidamente vibra in moto circolare e più apparirà come un disco solido. Questo è il modello per cui la nostra materia apparentemente solida può essere vista come composta da energie non solide che vibrano ad una certa frequenza, ma è anche un modello che ci permette di vedere che più si alza la vibrazione e più stabile e Unificata diviene la loro composizione. Inoltre, Unità o Uno è il punto di "singolarità" in cui tutte le vibrazioni divengono simultanee: tutti i colori divengono Luce Bianca e tutto lo spazio e il tempo si uniscono in un singolo "centro di momento", di cui parleremo più avanti nel libro. Ancora, più ci avviciniamo al "punto di momento" dell'Uno, e più si alzano le vibrazioni e il modello della fisica in questo libro ci mostrerà concretamente come questo sta funzionando, se vorremo accettare questa semplice premessa filosofica.

..
Quindi se riusciste a fermare la mente in uno stato amorevole, potreste causare un movimento di energia attorno a voi. Però quanta emozione può creare un umano in questo etere? Se tutti gli oggetti fisici nascono da questa energia, allora questo rimane un movimento di coscienza o può divenire un movimento reale? (Nei prossimi capitoli discuteremo il movimento dell'etere per far levitare la materia fisica tramite mezzi tecnologici e mostreremo evidenze chiare che provano che è stato fatto)








Torna ad inizio pagina
                                                
derekwillstar
18:59 05 ott 2011
Utenti Registrati #1549
Registrato il: 03:07 26 gen 2011
messaggi: 27
Se questi articoli serviranno ad attirare l'attenzione e ad "risvegliare" anche solo un lettore, mi potrò dire soddisfatto!





Torna ad inizio pagina
Sito Web                                                 
♫nessuno♫
19:18 05 ott 2011
Utenti Registrati #1304
Registrato il: 19:57 05 giu 2010
messaggi: 713
derekwillstar ha scritto ...

Gli scienziati del Cern di Ginevra hanno trascorso molto tempo e speso molte energie a caccia dell’ormai famosa “particella di Dio”, o Bosone di Higgs, che secondo le loro ipotesi avrebbe giocato un ruolo vitale nella creazione dell’universo. Oggi, si trovano a dover considerare l’ipotesi che la particella su cui per tanto tempo hanno lavorato non esista.
Insomma un bel modo di complicarsi la vita, andare a caccia di fantasmi!

Non esistono tali particelle "più piccole" perché l'infinito nello Spazio e l'eternità nel Tempo non possono avere limiti né confini, e tanto meno sono state create da un Dio.





Torna ad inizio pagina
Sito Web                                                 
derekwillstar
20:54 05 ott 2011
Utenti Registrati #1549
Registrato il: 03:07 26 gen 2011
messaggi: 27
...Se ne hai le prove, allora siamo a cavallo!!





Torna ad inizio pagina
Sito Web                                                 
♫nessuno♫
21:04 05 ott 2011
Utenti Registrati #1304
Registrato il: 19:57 05 giu 2010
messaggi: 713
derekwillstar ha scritto ...

...Se ne hai le prove, allora siamo a cavallo!!

Non sono uno scienziato, le mie dunque sono intuizioni basate sul ragionamento logico, osservando la Realtà...





Torna ad inizio pagina
Sito Web                                                 
derekwillstar
22:35 05 ott 2011
Utenti Registrati #1549
Registrato il: 03:07 26 gen 2011
messaggi: 27
♫nessuno♫ ha scritto ...

Non sono uno scienziato, le mie dunque sono intuizioni basate sul ragionamento logico, osservando la Realtà...


Allora siamo in 2 , perchè neanche io sono uno scienziato, ma ho un cervello e lo faccio funzionare...







Torna ad inizio pagina
Sito Web                                                 
NEGUE72
10:02 09 mar 2012
Utenti Registrati #132
Registrato il: 18:59 14 nov 2007
messaggi: 1597
Fotografati due atomi ...






Torna ad inizio pagina
Sito Web                                                 
Richard
20:55 12 mar 2012
Redattore

Registrato il: 16:57 06 giu 2007
messaggi: 19652
NEGUE72 ha scritto ...

Fotografati due atomi ...



"qui mostrato c'è il nitrogeno molecolare N2, il movimento degli atomi costituenti è mostrato dall'incremento di momento angolare, in una scala da blu a rosa e il rosa mostra il massimo momento angolare."


Hanno usato O2 e N2 (A temperatura e pressione standard, l'ossigeno si trova in forma di gas costituito da due atomi O2



Nella molecola O2 per esempio sono necessarie due coppie di elettroni in comune per arrivare alla stabilità in quanto l'ossigeno ha sei elettroni di valenza. Un legame doppio è di norma indicato da due trattini fra gli atomi. )

Blaga spiega che l'elettrone viene allontanato a lasciato collidere sulla molecola, quindi gli atomi si muovono. Questo metodo LIED può catturarne il movimento "come fare un film del mondo quantistico"
Avendo lo schema di diffrazione che deriva dall'impatto, gli scienziati possono ricostruire la dimensione e la forma della molecola, ovvero le posizioni dei nuclei degli atomi.

Haramein su FB ha commentato
Il doppio toroide è evidente e la massima rotazione è nella regione centrale come predetto da una torsione!







Torna ad inizio pagina
                                                
Kame1
21:18 12 mar 2012
ACCOUNT_INATTIVO
Utenti Registrati #1867
Registrato il: 08:54 27 gen 2012
messaggi: 277
La Materia è l'ombra dello Spirito o della Realtà Spirituale.
La fede attraverso le rivelazioni ha già da tempo appreso cosa si intende per materia, la sua parte più piccola, la gravità e tanto altro. La scienza con il tempo ci arriverà.






Torna ad inizio pagina
                                                
Richard
22:43 12 mar 2012
Redattore

Registrato il: 16:57 06 giu 2007
messaggi: 19652
Kame1 ha scritto ...

La Materia è l'ombra dello Spirito o della Realtà Spirituale.
La fede attraverso le rivelazioni ha già da tempo appreso cosa si intende per materia, la sua parte più piccola, la gravità e tanto altro. La scienza con il tempo ci arriverà.


Ricerca occulta e fisica nucleare (7)

La differenza essenziale tra il modello atomico della chimica occulta e quello della fisica nucleare, consiste nel fatto che la descrizione soggettiva dell'atomo, osservato mediante la chiaroveggenza, consiste in un'istantanea (statica) delle forze costituenti l'atomo stesso, al livello eterico, mentre quella della Scienza consiste di un modello che esprime i rapporti matematici in base all'interpretazione oggettiva e strumentale dei fenomeni osservati.

È ovvio quindi che le due descrizioni devono necessariamente essere diverse perché applicano due diversi modi di osservazione a livelli distinti e con diversi coefficienti personali; tuttavia ci devono essere dei punti di contatto tra i due modelli e perciò uno studio comparato, senza prevenzioni, potrebbe risultare quanto mai interessante.

Per renderci conto di quanto importante possa essere la "chiaroveggenza" nelle ricerche scientifiche basti ricordare il sommo chimico tedesco Kekulé von Stradonovitz (1829 - 1896) il quale, in base alle sue "visioni" riuscì a formulare la teoria sulla struttura molecolare e sui radicali che permise l'immenso sviluppo della chimica organica moderna.

Egli scrisse nella sua autobiografia: "Vedevo gli atomi oscillare davanti ai miei occhi. L'occhio del mio spirito, reso più acuto da ripetute visioni di questo genere, riuscì a distinguere immagini ingrandite di forme diverse e molteplici; lunghe file riunite insieme con maggiore o minore densità; tutto si muoveva come si muovono i serpenti, strisciando ed avvinghiandosi gli uni agli altri. D'un tratto, uno di questi serpenti afferrò la propria coda e l'immagine volteggiò beffarda davanti ai miei occhi... mi risvegliai come colpito da una folgore." e la struttura molecolare cercata fu scoperta.

Ciò dimostra che la visione chiaroveggente degli elementi chimici forse potrebbe fornire la chiave di nuove e più importanti scoperte






Visione chiaroveggente dell'atomo



...in questo stato ultimo della materia fisica sono stati osservati due tipi di atomo e sono simili in tutto fuorchè la direzione delle loro spire e della forza che li attraversa. In un caso la forza entra da "fuori", dallo spazio quadridimensionale e attraversa l'atomo, quindi entra nel mondo fisico.
Nel secondo caso entra dal mondo fisico e attraverso l'atomo esce di nuovo. Noi chiamiamo gli atomi la cui forza esce, positivi o maschili, quelli attraverso cui essa sparisce, negativi o femminili. Tutti gli atomi sono in queste due forme per quanto osservato.
Vedremo che l'atomo è una sfera, leggermente appiattita, c'è una depressione nel punto dove entra la forza che gli da una forma a cuore. Ogni atomo è circondato da un campo, formato dagli atomi dei quattro piani superiori, che lo circondano e intepenetrano.
L'atomo è formato dal flusso della forza vitale e scompare. Quando questa forza nasce nello "spazio" apparentemente vuoto, che deve essere pieno di una qualche sostanza tenua, l'atomo appare. E' solo la persistenza del flusso che mantiene la base fisica dell'universo.


Daniel Winter ora crede che i vortici, piccoli tornado nell'etere simil-fluido, siano i mattoni fondamentali della materia. Dato che l'etere è un certo tipo di fluido, segue le leggi fisiche conosciute dell'idrodinamica. Cosa interessante, nel 1895 i chiaroveggenti Charles Leadbeater e Annie Besant hanno pubblicato un articolo in un agazine intitolato "Occult Chemistry" dove spiegavano la struttura interna dell'Idrogeno, dell'Ossigeno e del Nitrogeno. Usando solo la chiaroveggenza, hanno rivelato la struttura interna dei suddetti elementi. I chiaroveggenti non avevano preparazione scientifica, comunque hanno disegnato le seguenti forme toroidali come mattoni fondamentali dell'atomo







Torna ad inizio pagina
                                                
Solone
22:56 12 mar 2012
ACCOUNT_INATTIVO
Utenti Registrati #1883
Registrato il: 20:30 09 feb 2012
messaggi: 350
L'intuizione infatti non deriva dallo studio, è una conoscenza che giunge istantaneamente da un canale non sperimentale, somiglia tanto a quando si ottengono miracolosamente delle cose che si desiderano mediante fortuite circostanze.





Torna ad inizio pagina
                                                
Kame1
11:06 13 mar 2012
ACCOUNT_INATTIVO
Utenti Registrati #1867
Registrato il: 08:54 27 gen 2012
messaggi: 277
Richard ha scritto ...




Chi si basa sulla rivelazione non ha bisogno di essere chiaroveggente. La stessa rivelazione è la prima a dire che bisogna diffidare o cmq non usare tecniche che non siano quelle naturali. La sola cosa ammissibile è la preghiera. E poi, non ci sarebbe bisogno di altro, infatti tutto viene già spiegato. Il problema è sempre degli scienziati che o tramite la scienza stessa o la pseudoscienza esoterica vorrebbero capire tutto. L'esoterismo è in sostanza il vecchio modo di concepire la scienza, e se questa scienza moderna ritornasse al passato e quindi alle pratiche esoteriche, per lei sarebbe la fine. la scienza si deve fondere con la logica e la spiritualità, che non è assolutamente nè l'eosterismo nè la chiaroveggenza ne altro. Lo spirito non comunica con la mente ma fa accadere le cose, è diverso.


[ Modificato 11:08 13 mar 2012 ]





Torna ad inizio pagina
                                                
Richard
12:07 13 mar 2012
Redattore

Registrato il: 16:57 06 giu 2007
messaggi: 19652
Kame1 ha scritto ...

Richard ha scritto ...




Chi si basa sulla rivelazione non ha bisogno di essere chiaroveggente. La stessa rivelazione è la prima a dire che bisogna diffidare o cmq non usare tecniche che non siano quelle naturali. La sola cosa ammissibile è la preghiera. E poi, non ci sarebbe bisogno di altro, infatti tutto viene già spiegato. Il problema è sempre degli scienziati che o tramite la scienza stessa o la pseudoscienza esoterica vorrebbero capire tutto. L'esoterismo è in sostanza il vecchio modo di concepire la scienza, e se questa scienza moderna ritornasse al passato e quindi alle pratiche esoteriche, per lei sarebbe la fine. la scienza si deve fondere con la logica e la spiritualità, che non è assolutamente nè l'eosterismo nè la chiaroveggenza ne altro. Lo spirito non comunica con la mente ma fa accadere le cose, è diverso.


scusa Kame
non voglio fraintendere
quindi ti riferisci per rivelazione, a Urantia? A un libro? Come altri fanno con la Bibbia e ti fermi lì?
Non sono in accordo con questo..







Torna ad inizio pagina
                                                
Vai a pagina       >>  
Moderatori: pasgal, Richard, Quantico, Vincenzo Pinelli

Salta:     Torna ad inizio pagina