cuore


Malattie cardio-vascolari: la ricerca é a una svolta
Il Giornale OnlineIl nuovo corso della Fondazione "per il tuo cuore" - HCF presieduta dal Professor Attilio Maseri

"Si parla molto di biodiversità, delle piante, degli animali, degli habitat. Dobbiamo cominciare ad applicare questo concetto anche al malato. Nessuno si accontenterebbe di un paio di scarpe ‘di misura media’, ma ne vorrebbe un paio che si adattasse alla sua calzata. Ogni malato ha diritto ad una terapia personalizzata, che tenga conto della sua biodiversità, cioè della sua risposta a malattie e terapie, della sua vulnerabilità ma anche dei suoi ‘angeli custodi’, le sue componenti protettive verso i rischi ambientali. Oggi la ricerca dei cardiologi italiani affronta, prima nel mondo, questa sfida". Attilio Maseri, Presidente Fondazione "per il tuo cuore" – HCF

La ricerca delle cause delle malattie cardiovascolari, oggi causa numero uno di morte nel mondo occidentale, è a una svolta: ad imprimergliela è il Professor Attilio Maseri, nuovo presidente della Fondazione onlus "per il tuo cuore" – H...[leggi tutto]
cuore   dna   
Posted on lun 12 ott 2009, 12:23

Pesce zebra: speranza per recupero da attacco cardiaco
Il Giornale OnlineUn piccolo pesce, spesso presente negli acquari di tutto il mondo, potrebbe rappresentare una vera e propria rivoluzione nel trattamento delle malattie cardiache.
Il pesce zebra (Danio rerio) è un piccolo pesce che raramente raggiunge i 7 centimetri di lunghezza, e che viene spesso utilizzato come organismo modello nella ricerca scientifica.
Questo pesce ha una straordinaria capacità: è in grado di rigenerare il suo tessuto cardiaco. Il pesce zebra infatti è capace di riparare fino al 20% del suo muscolo cardiaco entro poche settimane dall'aver subìto un danno.
E' proprio questa abilità di rigenerazione che apre prospettive interessanti nella cura di patologie cardiache: se si riuscisse a sfruttare questa caratteristica, sarebbe possibile riparare il muscolo cardiaco di un essere umano senza la necessità di trapianti e di interventi chirurgici.
"Se potessimo trovare una tecnica biologica per riparare un muscolo cardiaco danneggiato, questo risolverebbe la necessità di trapianti di cuore pe...[leggi tutto]
cuore   
Posted on mer 02 feb 2011, 17:59

Il cuore intelligente

Il Giornale Online

Tra i primi moderni ricercatori sulla psicofisiologia che hanno esaminato le conversazioni tra cuore e cervello, ci sono John e Beatrice Lacey. Durante 20 anni di ricerca negli anni '60 e '70, hanno osservato che il cuore comunica col cervello in un modo che influenza significativamente come noi percepiamo e reagiamo al mondo.

Una generazione prima che i Laceys iniziassero a ricercare, Walter Cannon mostrò che i cambiamenti nelle emozioni sono accompagnati da prevedibili cambiamenti nella frequenza cardiaca, nella pressione del sangue, nella respirazione e nella digestione. Nella visione di Cannon, quando siamo "eccitati", la parte mobilizzatrice del sistema nervoso (simpatico) ci da energia per combattere o scappare, e nei momenti di calma, la parte rilassatrice del sistema nervoso (parasimpatico) ci raffredda.

In questa visione, si assume che il sistema nervoso autonomo e tutte le risposte fisiologiche si muovano in sincronia con la risposta del cervello ad un dato stimolo. Presumibil...[leggi tutto]

cuore   
Posted on gio 14 feb 2008, 23:45

Matematica del Cuore e Coerenza Globale
Il Giornale Onlinedi Vincent Gambino

Come il nostro Cuore e le nostre Emozioni hanno un effettivo e reale impatto sulla Terra: Intervista a Howard Martin, fondatore e promotore del Global Coherence Program.

Circa due decenni fa in California, Stati Uniti, nasce l’Institute for Hearthmath (Istituto per la Matematica del Cuore): un insieme di persone motivate da un’intuizione spirituale si sono incontrate sul terreno scientifico per approfondire lo studio e la ricerca su quel centro ancora oggi misterioso che è vita e forza del corpo umano, il Cuore. L'IHM, attraverso gli anni, ha formato molti trainer specializzati in differenti tecniche – come quella del "Fermo Immagine" che serve a controllare coscientemente il nostro ritmo cardiaco – che le hanno portare e applicate in vari ambienti lavorativi, aumentandone la produttività e l'armonia tra i lavoratori (ad esempio molti ospedali si sono rivolti all'IHM). Inoltre, da bravi imprenditori, hanno sviluppato e commercializato una serie di prodotti tecnologici ...[leggi tutto]
cuore   
Posted on dom 16 ott 2011, 21:04

La Scienza del Cuore: esplorando il ruolo del cuore nella prestazione umana

Il Giornale Online
Una panoramica della ricerca condotta dall' Institute of HeartMath

INTRODUZIONE

Per secoli, il cuore è stato considerato la fonte dell' emozione, del coraggio e della saggezza. All' Institute of HeartMath (IHM) Research Center, stiamo esplorando i meccanismi fisiologici con i quali il cuore comunica col cervello, ifluenzando il processo informativo, le percezioni, le emozioni e la salute.
Stiamo ponendo domande come: perchè le persone provano sentimenti o sensazioni d' amore e altri stati emotivi positivi nell' area del cuore e quali sono le ramificazioni fisiologiche di queste emozioni ?

Come lo stress e altri stati emotivi differenti influenzano il sistema nervoso autonomo, i sistemi ormonale e immunitario, il cuore e il cervello ? Negli anni abbiamo sperimentato su differenti valori fisiologici e psicologici, ma sono stati costantemente la frequenza cardiaca o i ritmi cardiaci quelli che si sono distinti come piu' dinamici e significativi per gli stati emozionali interni e per lo stress...[leggi tutto]

cuore   
Posted on mer 13 feb 2008, 21:52

Un primo passo per riparare il cuore con le staminali
Il Giornale OnlinePer la prima volta si è riusciti a migliorare il recupero post-infarto con un trapianto di cellule staminali cardiache prelevate dagli stessi pazienti e coltivate in laboratorio. Lo studio su Lancet

di Anna Lisa Bonfranceschi


Un trapianto di cuore autologo. Possibile? Secondo lo studio dei ricercatori guidati dall’italiano Roberto Bolli della University of Louisville, nel Kentucky, pubblicato su Lancet, sì. Basterebbe prelevare delle cellule staminali cardiache dal cuore di un soggetto colpito da un infarto, coltivarle in laboratorio e iniettarle di nuovo nel paziente. Qui infatti, le cellule coltivate in vitro, aiuterebbero il cuore danneggiato a rimettersi in forma, aumentando la quantità di sangue pompato a ogni battito cardiaco. Questi i risultati del trial clinico di fase I (volto quindi a testare solo la sicurezza del trattamento) ottenuti dal team guidato dallo scienziato italiano.

Per verificare gli effetti di una terapia basata sulle cellule staminali cardiache, i ricercatori ha...[leggi tutto]
cuore   staminali   
Posted on mar 15 nov 2011, 13:56

Le asimmetrie del corpo: Il cuore è a sinistra per un batter di ciglia

Il Giornale OnlineSono da poco tornato da un convegno sulle Alpi della Savoia, uno piccolo, uno di quelli dove si dicono le cose importanti. A quel convegno ho visto un breve film e sono rimasto incantato: abbiamo il cuore a sinistra e il fegato a destra proprio per un pelo! O meglio per un ciglio, infinitamente più sottile di un capello. E' stato scoperto cioè il fenomeno che sta all'origine della parziale asimmetria che caratterizza il nostro corpo.

La maggior parte degli animali possiede una parte destra del corpo identica, o per meglio dire simmetrica, a quella sinistra, e l'uomo non fa eccezione. Questa simmetria, però, non è perfetta. Tutti sappiamo che c'è una certa differenza fra la parte destra e quella sinistra e per quanto riguarda alcuni degli organi interni: il cuore è un po' spostato a sinistra, il fegato a destra, il polmone sinistro non è uguale a quello destro, l'appendice si trova a destra e così via. Ogni tanto capita anche che nasca un individuo con il cuore a destra. Se questo fenom...[leggi tutto]

cuore   Quantico   
Posted on mar 21 ago 2007, 22:20

IL CUORE NON E' UNA POMPA
Il Giornale OnlineInviata da skorpion75

Leggendo la lezione V del Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco, a un certo punto ci si trova di fronte a una affermazione dell'autore, Arnold Ehret, che la maggior parte dei lettori non accetta immediatamente, mentre altri persino la rifiutano categoricamente: IL CUORE NON E' UNA POMPA.
Non è facile accettare tale asserzione per il semplice fatto che da sempre viene insegnato già da bambini che il cuore è una pompa, che spinge il sangue nelle arterie, fino ai più piccoli capillari poi passa nel sistema venoso e così via e tutto riprende da capo. E' una credenza così consolidata nella nostra cultura e istruzione da essere diventata una certezza, e prima di leggere i libri di Ehret non avevo mai nemmeno pensato, né nessuno mai mi aveva detto il contrario, e se qualcuno me lo avesse detto con convinzione lo avrei considerato un tipo un po' bizzarro.

Ehret lo dichiarava apertamente nelle sue conferenze a partire dal 1915 a Los Angeles e diversi suoi colleghi na...[leggi tutto]
cuore   sangue   rudolf steiner   
Posted on dom 17 gen 2010, 20:54

La musica classica influsice sui trapianti di cuore
Il Giornale Onlinedi Andy Coghlan

La musica classica fa bene all'anima e forse anche al cuore. I topi che hanno subito un trapianto, sono sopravvissuti il doppio ascoltando la musica classica, piuttosto che la musica pop, dopo l'intervento. Masateru Uchiyama del Juntendo University Hospital di Tokyo, ha trapiantato il cuore a dei topi, preso da un donatore non consanguineo, che quindi sarebbe dovuto essere rigettato. Per una settimana in seguito all'operazione, i topi hanno ascoltato continuamente l'opera "La Traviata" di Verdi, una selezione dei concerti di Mozart, musica di Enya o diversi singoli. I topi esposti all'opera sono sopravvissuti per una media di 26 giorni, mentre quelli che hanno ascoltato Mozart si sono avvicinati ai 20 giorni. I topi che hanno ascoltato Enya sono sopravvissuti 11 giorni e quelli dei singoli solo sette giorni. Il team ha provato gli effetti de La Traviata anche su topi sordi e sono sopravvissuti per sette giorni, rinforzando l'idea che ascoltare la musica, piuttosto che un...[leggi tutto]
cuore   musica   
Posted on mar 01 mag 2012, 20:21

Il cervello del cuore

Il Giornale Online

Il sistema nervoso cardiaco, o cervello del cuore, è fatto di gangli complessi, contenenti un circuito locale ricevente (interneuroni) e trasmittente (neuroni simpatici e parasimpatici). I neuriti sensori multifunzionali, distribuiti nel cuore, sono sensibili a molti tipi di segnali originati dallo stesso cuore. I gangli cardiaci integrano messaggi dal cervello e da altri centri di processazione presenti nel corpo, con l' informazione ricevuta dai neuriti cardiaci. Quando l' informazione è stata processata dai neuroni del cuore, i segnali appropriati vengono mandati ai nodi senoatriali e atrioventricolari come ai muscoli del cuore. Sotto normali condizioni psicologiche, il sistema nervoso del cuore gioca un ruolo importante per gran parte della routine di controllo della funzione cardiaca, indipendentemente dal sistema nervoso centrale.

Il Dr. Armour e i suoi colleghi hanno mostrato che il sistema nervoso del cuore è vitale per il mantenimento della stabilità cardiovascolare e per la su...[leggi tutto]

cuore   campo magnetico   cervello   
Posted on ven 15 feb 2008, 23:13

Vai a pagina       >>