cuore


Le asimmetrie del corpo: Il cuore è a sinistra per un batter di ciglia

Il Giornale OnlineSono da poco tornato da un convegno sulle Alpi della Savoia, uno piccolo, uno di quelli dove si dicono le cose importanti. A quel convegno ho visto un breve film e sono rimasto incantato: abbiamo il cuore a sinistra e il fegato a destra proprio per un pelo! O meglio per un ciglio, infinitamente più sottile di un capello. E' stato scoperto cioè il fenomeno che sta all'origine della parziale asimmetria che caratterizza il nostro corpo.

La maggior parte degli animali possiede una parte destra del corpo identica, o per meglio dire simmetrica, a quella sinistra, e l'uomo non fa eccezione. Questa simmetria, però, non è perfetta. Tutti sappiamo che c'è una certa differenza fra la parte destra e quella sinistra e per quanto riguarda alcuni degli organi interni: il cuore è un po' spostato a sinistra, il fegato a destra, il polmone sinistro non è uguale a quello destro, l'appendice si trova a destra e così via. Ogni tanto capita anche che nasca un individuo con il cuore a destra. Se questo fenom...[leggi tutto]

cuore   Quantico   
Posted on mar 21 ago 2007, 22:20

IL CUORE NON E' UNA POMPA
Il Giornale OnlineInviata da skorpion75

Leggendo la lezione V del Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco, a un certo punto ci si trova di fronte a una affermazione dell'autore, Arnold Ehret, che la maggior parte dei lettori non accetta immediatamente, mentre altri persino la rifiutano categoricamente: IL CUORE NON E' UNA POMPA.
Non è facile accettare tale asserzione per il semplice fatto che da sempre viene insegnato già da bambini che il cuore è una pompa, che spinge il sangue nelle arterie, fino ai più piccoli capillari poi passa nel sistema venoso e così via e tutto riprende da capo. E' una credenza così consolidata nella nostra cultura e istruzione da essere diventata una certezza, e prima di leggere i libri di Ehret non avevo mai nemmeno pensato, né nessuno mai mi aveva detto il contrario, e se qualcuno me lo avesse detto con convinzione lo avrei considerato un tipo un po' bizzarro.

Ehret lo dichiarava apertamente nelle sue conferenze a partire dal 1915 a Los Angeles e diversi suoi colleghi na...[leggi tutto]
cuore   sangue   rudolf steiner   
Posted on dom 17 gen 2010, 20:54

La musica classica influsice sui trapianti di cuore
Il Giornale Onlinedi Andy Coghlan

La musica classica fa bene all'anima e forse anche al cuore. I topi che hanno subito un trapianto, sono sopravvissuti il doppio ascoltando la musica classica, piuttosto che la musica pop, dopo l'intervento. Masateru Uchiyama del Juntendo University Hospital di Tokyo, ha trapiantato il cuore a dei topi, preso da un donatore non consanguineo, che quindi sarebbe dovuto essere rigettato. Per una settimana in seguito all'operazione, i topi hanno ascoltato continuamente l'opera "La Traviata" di Verdi, una selezione dei concerti di Mozart, musica di Enya o diversi singoli. I topi esposti all'opera sono sopravvissuti per una media di 26 giorni, mentre quelli che hanno ascoltato Mozart si sono avvicinati ai 20 giorni. I topi che hanno ascoltato Enya sono sopravvissuti 11 giorni e quelli dei singoli solo sette giorni. Il team ha provato gli effetti de La Traviata anche su topi sordi e sono sopravvissuti per sette giorni, rinforzando l'idea che ascoltare la musica, piuttosto che un...[leggi tutto]
cuore   musica   
Posted on mar 01 mag 2012, 20:21

Il cervello del cuore

Il Giornale Online

Il sistema nervoso cardiaco, o cervello del cuore, è fatto di gangli complessi, contenenti un circuito locale ricevente (interneuroni) e trasmittente (neuroni simpatici e parasimpatici). I neuriti sensori multifunzionali, distribuiti nel cuore, sono sensibili a molti tipi di segnali originati dallo stesso cuore. I gangli cardiaci integrano messaggi dal cervello e da altri centri di processazione presenti nel corpo, con l' informazione ricevuta dai neuriti cardiaci. Quando l' informazione è stata processata dai neuroni del cuore, i segnali appropriati vengono mandati ai nodi senoatriali e atrioventricolari come ai muscoli del cuore. Sotto normali condizioni psicologiche, il sistema nervoso del cuore gioca un ruolo importante per gran parte della routine di controllo della funzione cardiaca, indipendentemente dal sistema nervoso centrale.

Il Dr. Armour e i suoi colleghi hanno mostrato che il sistema nervoso del cuore è vitale per il mantenimento della stabilità cardiovascolare e per la su...[leggi tutto]

cuore   campo magnetico   cervello   
Posted on ven 15 feb 2008, 23:13

PAZIENTI IN COMA, IL CUORE 'SENTE' MUSICA CLASSICA


Il ritmo cardiaco dei pazienti in stato vegetativo reagisce all'ascolto della musica classica e rallenta o accelera seguendo quello delle note. Lo dimostra uno studio di Francesco Riganello dell'Istituto Santa Anna di Crotone pubblicato sulla rivista Clinical Neurophysiology, precisando però che la reazione avviene al di sotto del livello di coscienza. La musica classica, spiegano infatti gli scienziati, smuove parti primitive e autonome del cervello che continuano a funzionare anche nei pazienti in stato vegetativo. Gli esperti hanno lasciato ascoltare a 16 soggetti sani e a 9 pazienti in stato vegetativo brani di Tchaikovsky e di Riganello all'intero campione e visto che mentre la musica del primo (giudicata negativamente dai partecipanti sani) accelera il battito cardiaco, quella di Boccherini (apprezzata dai soggetti sani) lo rallenta, quasi lo rilassasse. «La musica - conclude Riganello - probabilmente smuove i centri limbici (quelli legati alle emozioni) del cervello, che sono an...[leggi tutto]
cuore   
Posted on dom 04 lug 2010, 19:20

Il particolato fine 'scarica' il cuore

Il Giornale OnlineQuando a Dublino venne proibita la vendita del carbone, le concentrazioni di particolato crollarono del 70 per cento in 72 mesi, e le morti per malattie cardiovascolari del 10 per cento.

Il particolato fine che inquina l'aria delle città può esercitare effetti negativi sulle capacità di conduzione elettrica del cuore di persone che soffrono di cardiopatie severe. Lo riferisce un articolo pubblicato sulla rivista Circulation: Journal of the American Heart Association, in cui viene illustrata una ricerca condotta presso la Harvard University a Boston.

Il controllo della conduzione elettrica cardiaca su pazienti precedentemente ospedalizzati è stata monitorata attraverso un Holter per rilevare essenziali depressioni del segmento ST sull'elettrocardiogramma, e confrontarlo poi con i livelli di particolato.
Un segmento ST depresso può essere spia di un'insufficiente afflusso di sangue al cuore o di un'infiammazione a carico dl muscolo cardiaco.

"Abbiamo trovato che un innalzamento del particol...[leggi tutto]
cuore   
Posted on mar 09 set 2008, 11:57

Un cervello nel cuore
Il Giornale Onlinedi Drunvalo Melkesidek

C’è sempre stato questo paradosso: quando viene concepito un bambino, il cuore umano inizia a battere prima che il cervello sia formato. Ciò ha portato i medici a chiedersi da dove provenga l’intelligenza necessaria ad avviare e regolare il battito cardiaco.

Lo spazio sacro del cuore, chiamato a volte la camera segreta del cuore, è una dimensione senza tempo della coscienza in cui tutte le cose sono possibili, qui e ora.
Nei testi antichi e nelle tradizioni orali di tutto il mondo si trovano riferimenti a un luogo segreto o speciale all’interno del cuore. Una breve citazione dei versi della Chandogya Upanishad dice: “Vasto come questo spazio esterno è il minuscolo spazio dentro al nostro cuore: in esso si trovano il cielo e la terra, il fuoco e l’aria, il sole e la luna, la luce che illumina e le costellazioni, qualunque cosa quaggiù vi appartenga e tutto ciò che non vi appartiene, tutto questo è raccolto in quel minuscolo spazio dentro al vostro cuore”.

Un altro rif...[leggi tutto]
cuore   Drunvalo Melchizedek   
Posted on mar 23 feb 2010, 16:00

Sport e salute: come fare per allenare il cuore, il muscolo più prezioso del nostro corpo
Il Giornale Onlinedi Marcello Poggi

Si fa sport pensando ad allenarsi genericamente, a dimagrire o ad espellere le tossine. Ma fare sport può essere fondamentale per un muscolo senza il quale non viviano: il cuore. Ci sono sport che addirittura lo mettono a dura prova, o lo danneggiano. Andare oltre le proprie possibilità personali può causare infarti. Capita se si vogliono superare a tutti i costi i propri limiti e il proprio personale allenamento o situazione di salute personale. Succede facendo sport molto intensi ma che non servono al cuore, come quelli molto brevi tipo i 100 metri o il lancio del peso. Meglio dimenticare questi sport per il bene del cuore.

Invece ci sono molti esercizi dai quali il cuore può trarre beneficio. In genere gli sport moderati e continui per più di venti minuti, come lo sci di fondo o la marcia, una camminata veloce. Per essere sicuri però di mirare al centro del problema, e rinforzare cuore e sistema circolatorio, c’è una regola piuttosto precisa. L’obiettivò è andare a a...[leggi tutto]
cuore   
Posted on mer 10 apr 2013, 12:30

Un cuore che si ripara da solo
Il Giornale OnlineUno studio italiano scopre una nuova, rivoluzionaria tecnica che permette al cuore infartuato di ripararsi da solo.

Il cuore colpito da infarto presto si riparerà da solo. E' la clamorosa via tutta italiana che ha scoperto come rieducare le cellule staminali cardiache a riparare il cuore danneggiato. Infatti, le cellule staminali svolgono il delicato compito di aggiustare il muscolo cardiaco ma dopo un infarto le cellule non riescono più ad assicurare questa preziosa auto-riparazione. Studiosi italiani, dell'Università ‘La Sapienza' di Roma e del Laboratorio di Biologia Molecolare Europeo (EMBL) di Monterotondo, hanno scoperto perché le cellule smettono di funzionare correttamente ma anche, e questa è un'eccezionale novità, hanno capito come metterle nelle condizioni di riparare il danno. Il clamoroso annuncio è stato dato durante i lavori del 69° Congresso della Società Italiana di Cardiologia in corso a Roma, da uno degli studiosi, Antonio Musarò dell'Università ‘La Sapienza' di Roma....[leggi tutto]
staminali   cuore   
Posted on mar 16 dic 2008, 14:09

Staminali: dal cuore alla testa

Il Giornale OnlineLa scoperta della molecola neurogenica è stato un caso perfetto di serendipità: i ricercatori cercavano un fattore che stimolasse la produzione di cellule cardiache.

Stavano cercando sostanze che fossero in grado di stimolare in vitro la maturazione di cellule staminali embrionali di roditore in cellule cardiache differenziate. Lo screening prevedeva di testare ben 147.000 composti differenti. Cinque di questi hanno effettivamente mostrato la capacità di esercitare un potente effetto sulle staminali ma, inaspettatamente, non le hanno trasformate in tessuto muscolare cardiaco, ma in cellule nervose. E' successo a un gruppo di ricercatori del UT Southwestern Medical Center.

Lavorando su diverse varianti di queste molecole, i ricercatori hanno quindi ottenuto un nuovo composto, chiamato isoxazole-9 (isx-9), la cui molecola ha il vantaggio, rispetto alle originali, di essere molto piccola, di essere fortemente solubile in acqua e di agire a concentrazioni molto basse.



Fonte: ...[leggi tutto]

staminali   cuore   
Posted on gio 19 giu 2008, 09:02

Vai a pagina   <<        >>