energia oscura


L'energia oscura è un'illusione?

Il telescopio spaziale Hubble dice di no.
Le attuali leggi della fisica sono in grado di spiegare appena il 4% della realtà


Come funzioni tutto il resto dell'universo, è un mistero. Questa parte sconosciuta del nostro universo viene usualmente suddivisa dai fisici in "materia oscura" ed "energia oscura". In sostanza, ciò significherebbe che le leggi fisiche che conosciamo sono giuste, ma esisterebbe un'enorme quantità di materiale in giro per l'universo, che noi non possiamo vedere, ma che produce effetti gravitazionali. Accanto a questa ci sarebbe anche una "energia oscura", che si contrapporrebbe agli effetti della materia oscura. Una teoria un po' eccentrica, ma è quella finora accettata dalla scienza.
Così qualcuno ha provato a dare una giustificazione diversa del fatto che le galassie, oltre ad allontanarsi tra loro, aumentano progressivamente la velocità di allontanamento: se la nostra galassia fosse circondata da un'enorme "bolla" di spazio vuoto, e noi ci trovassimo al centro di q...[leggi tutto]
energia oscura   
Posted on gio 24 mar 2011, 12:25

L’energia oscura c’è e il suo nome è lambda
Il Giornale OnlineLa dark energy esiste ed è una forza repulsiva. Lo dimostra uno studio durato cinque anni, su ben 200mila galassie, effettuato grazie al Galaxy Evolution Explorer della NASA e al telescopio anglo-australiano di Siding Spring Mountain, in Australia.

di Marco Malaspina


Aveva ragione anche quando pensava di avere torto, il buon Albert Einstein. L’idea della “costante cosmologica” era infatti stato lui il primo a proporla, introducendola sotto forma di lambda nelle sue equazioni di campo della relatività generale. Salvo poi rimangiarsi l’intuizione, a seguito della scoperte di Hubble sull’espansione dell’universo, definendo quel termine lambda «la più grande cantonata della mia vita».

Negli ultimi 15 anni, però, la costante cosmologica ha vissuto un vero e proprio revival, in quanto possibile candidata per dare un nome e un volto all’ineffabile energia oscura, la forza respingente che costituisce il 74 percento dell’universo. Ebbene, gli esiti di una survey di cinque anni su 200mila galassie ...[leggi tutto]
energia oscura   
Posted on ven 20 mag 2011, 20:45

Violato il limite di Chandrasekhar?
Il Giornale Onlineda Angelo Venturelli

Una nana bianca “obesa” ed esplosa come supernova Ia sta creando scompiglio tra astronomi, astrofisici e cosmologi. Pesa troppo rispetto a quella che finora era considerata la massima taglia per quel tipo di oggetto, detto limite di Chandrasekhar.
Il limite o massa di Chandrasekhar è la massa massima che può raggiungere una nana bianca, e corrisponde approssimativamente a 1,44 volte la massa del Sole.

Questo limite fu calcolato per la prima volta da un allora giovanissimo fisico indiano Subrahmanyan Chandrasekhar (1910-1995) e a lui successivamente intitolato. Oltre questo limite, secondo gli attuali modelli, il gas degenere di elettroni non è più in grado di fermare il collasso gravitazionale della stella stessa che quindi esplode come supernova.
A partire dal 2003 sono state osservate supernove caratterizzate da una particolare luminosità e per questo soprannominate “super Chandrasekhar”. Per la prima volta, un gruppo di ricercatori francesi e statunitensi, coordina...[leggi tutto]
energia oscura   
Posted on ven 09 apr 2010, 08:36

Grandi Strappi e Piccoli Strappi

Il concetto dell'espansione accelerante ci fa pensare a quanto velocemente l'universo possa espandersi. I teorici pensano che la frequenza di espansione possa divenire così estrema da produrre un Grande Strappo. Oppure, dopo aver giocato con la matematica, potrebbe essere un Piccolo Strappo? Credit: NASA



di Steve Nerlich


Una di tante apparentemente inverosimili caratteristiche dell'energia oscura è che la sua densità sarebbe costante nel tempo. Così, anche se l'universo si espande nel tempo, l'energia oscura non si diluisce, diversamente dal resto del contenuto dell'universo. Mentre l'universo si espande, sembra apparire altra energia oscura dal nulla che sostiene la costante densità dell'energia oscura dell'universo. Quindi, col passare del tempo, l'energia oscura diverrà una proporzione sempre più dominante dell'universo osservabile, ricordiamo che è già stimata come 73% di esso. Una semplice soluzione sarebbe dire che l'energia oscura sia una caratteristica insita nel tessuto dello sp...[leggi tutto]
energia oscura   
Posted on lun 04 lug 2011, 15:41

Primo "clic" sull'energia oscura
Il Giornale OnlineIl satellite "Chandra" raccoglie una prova: la sua forza paralizza una galassia da 7 miliardi anni. Così sarebbe confermata la costante cosmologica, la stessa che Einstein considerava il “mio più grande errore.


CARLO FERRI
INSTITUT DE CIENCES DE L’ESPAI (CSIC-IEEC) - BARCELLONA
Non c’è modo migliore di iniziare le celebrazioni dell’Anno Internazionale dell’Astronomia con la scoperta di un gruppo di astronomi dell’Harvard Smithsonian Astrophysical Observatory di Cambridge, in Massachusetts, che ha osservato per la prima volta gli effetti dell'energia oscura con il satellite Usa «Chandra» per i raggi X: è un risultato singolare e destinato a rivoluzionare le teorie sull’evoluzione dell’Universo.
L’energia oscura è stata scoperta solo un decennio fa, studiando le esplosioni di supernove. Utilizzando il telescopio «Hubble» e considerando la luminosità intrinseca di questi oggetti, l’obiettivo era determinare il valore del ritmo di espansione dell’Universo. Fino ad allora le teorie cosmologiche...[leggi tutto]
energia oscura   
Posted on ven 20 mar 2009, 18:11

Einstein ha sempre ragione?
Il Giornale Onlinedi Vincenzo Zappalà

Dobbiamo proprio ammetterlo: anche quello che lo stesso Einstein aveva giudicato un errore, sembra oggi non essere più tale. O almeno non molto lontano dalla verità. La costante cosmologica inserita per spiegare l’espansione dell’Universo, che il grande fisico aveva formulata e presto ritrattata, riprende sempre più vigore e ha ormai un nome ben preciso: energia oscura.


Devo ammetterlo, non ho mai creduto molto nella materia e nell’energia oscura. Mi sembrava una specie di artificio teorico per fare tornare i conti. Sotto sotto, forse, preferivo che si cambiasse la legge di gravità (vedi articolo di qualche settinana fa . Tuttavia, un nuovo, accurato e gigantesco studio compiuto su un numero enorme di galassie sembra confermare decisamente che l’Universo stia veramente accelerando la propria espansione. Qualcosa di non visibile, ma estremamente reale deve causare questa tendenza. Cosa di più semplice e intuitivo, allora, di un’energia che ci trascina verso un oceano s...[leggi tutto]
energia oscura   
Posted on ven 08 lug 2011, 09:03

Una nuova stima della costante di Hubble
Il Giornale OnlineMisurazioni ottenute grazie al telescopio spaziale hanno consentito di perfezionare la scala delle distanze cosmiche usate per determinare la velocità di espansione dell'universo.

Non si sa esattamente da che cosa sia costituita l'energia oscura, ipotizzata per spiegare l'apparente accelerazione dell'espansione dell'universo, ma una nuova stima della velocità di tale espansione ora consente di limitare le possibili alternative. È questa la conclusione di una serie di osservazioni ottenute con il telescopio spaziale Hubble.

La celeberrima costante di Hubble, il parametro misurato circa un secolo fa dall'astronomo Edwin Hubble, misura la velocità di allontanamento delle galassie in rapporto alla loro distanza da noi. Il telescopio spaziale, anch'esso intitolato allo scienziato, ha permesso ora di stimare il valore della costante in 74,2 chilometri al secondo per megaparsec, con un margine di errore di ± 3,6 chilometri al secondo per megaparsec. Il risultato è in accordo con la misura prece...[leggi tutto]
energia oscura   
Posted on sab 09 mag 2009, 19:39

Il telescopio del Polo Sud ‘sostiene’ la costante cosmologica

di Corrado Ruscica

L’analisi dei dati raccolti con il telescopio di 10m del Polo Sud (SPT) sembra favorire l’ipotesi della costante cosmologica come la spiegazione più semplice al mistero dell’energia scura, una idea che lo stesso Einstein considerò il suo più grande errore (vedasi Idee sull’Universo). I risultati delle osservazioni riguardano anche la massa dei neutrini, quelle particelle elusive e più abbondanti che esistono nell’Universo e che fino a qualche tempo fa si riteneva non avessero massa. I dati supportano il modello dell’energia scura che si basa sull’ipotesi della costante cosmologica nonostante SPT abbia osservato una piccola frazione di cielo e solo 100 degli oltre 500 ammassi di galassie che sono stati finora considerati. Gli scienziati sperano, comunque, che nel momento in cui sarà disponibile l’insieme totale dei dati ottenuti dalla survey si potranno porre dei limiti più stringenti sull’energia scura e possibilmente determinare con più precisione la massa dei neutri...[leggi tutto]
energia oscura   neutrino   Corrado Ruscica   
Posted on lun 20 ago 2012, 16:42

L'Universo in espansione, lo conferma Hubble
Il Giornale OnlineUn nuovo studio condotto da scienziati europei guidati da Tim Schrabback dell'Osservatorio di Leiden in Olanda, ha presentato l'analisi più completa mai intrapreso dal NASA / ESA Hubble Space Telescope. Questi ricercatori hanno, per la prima volta, utilizzato i dati di Hubble per sondare gli effetti della fisica gravitazionale delle "lenti deboli" nello spazio per misurare l'espansione dell'universo. [foto in alto: Questa immagine mostra una ricostruzione del totale (la parte più scura) della distribuzione della materia nell'ambito del progetto COSMOS, creato con i dati del NASA/ESA Hubble Space Telescope e i telescopi terrestri. NASA / ESA / P. Simon (Univ. di Bonn) / T. Schrabback (Osservatorio di Leiden)].

Lo studio approfondito si basa su più di 446.000 galassie nell'ambito del progetto COSMOS, in cui Hubble ha fotografato ben 575 parti dell'universo con una leggere sovrapposizione utilizzando la Advanced Camera for Surveys (ACS) sacrificando quasi 1.000 ore di osservazione. Oltre...[leggi tutto]
energia oscura   
Posted on gio 02 dic 2010, 16:13

Quando l'universo "congelò"
Il Giornale OnlineUn nuovo modello che ipotizza una transizione di fase cosmologica avvenuta 11,5 miliardi di anni fa potrebbe render conto della sfuggente energia oscura.

11,5 miliardi di anni fa, quando aveva un quarto delle dimensioni attuali, l'universo avrebbe subito un improvviso "congelamento", di fatto una transizione di fase, che potrebbe spiegare l'origine dell'energia oscura. Lo afferma un nuovo modello cosmologico proposto da Sourish Dutta della Vanderbilt University, e Stephen Hsu dell'Università dell'Oregon, che lo illustrano in una articolo pubblicato sulle "Physical Review D".

"Uno degli aspetti decisamente insoddisfacenti delle spiegazioni attualmente esistenti della materia oscura è che sono difficili da testare" dicono gli autori. "Noi abbiamo progettato un modello che può interagire con la materia normale e ha quindi conseguenze osservabili."

Il modello associa l'energia oscura alla cosiddetta energia del vuoto e, come altre teorie, ipotizza che sia lo stesso spazio la fonte dell'energi...[leggi tutto]
energia oscura   
Posted on mar 12 mag 2009, 13:54

Vai a pagina       >>