fusione fredda


FUSIONE FREDDA: UNA REALTA' DA NON FARSI SFUGGIRE
Il Giornale OnlineIntervista al Prof. Emilio Del Giudice.
di Roy Virgilio

Introduzione

Fusione Fredda. Un nome che evoca un senso di vana speranza, di occasione mancata. La possibilità di ottenere abbondante energia pulita a basso costo rivelatasi invece tutto un errore di valutazione.
Questo è quanto percepito dalle persone comuni e anche dagli scienziati comuni.

Ma allora l’annuncio fatto nel lontano 1989 è rimasto solo un utopia?

Sembrerebbe proprio di si, non mi risulta che nessuno di noi possa acquistare batterie a fusione fredda, la TV non ne parla, i giornali neppure. Quindi non esiste. Mi sembra ovvio.

Eppure, cercando bene, qualcuno ne parla. Qualcuno scrive, qualcuno studia, altri sperimentano. Vi è un mondo silenzioso che, a macchia di leopardo, pervade il globo e ci offre nuove teorie scientifiche, utilizza procedimenti innovativi e, soprattutto, mostra incredibili risultati.

Ma vi è un'altro mondo, quello accademico, che ignora questi accadimenti, queste scoperte perché non previste dal paradigma d...[leggi tutto]
fusione fredda   emilio del giudice   Quantico   
Posted on gio 16 apr 2009, 22:03

Lo Stato dell'Arte della Fusione Fredda


L'Ing. Giuseppe Chrubini, Coordinatore del Comitato scientifico dell'ANCEA (Associazione Nazionale Chimici ed Ecologisti per l'Ambiente), ci segnala un interessante contributo sulla Fusione Nucleare Fredda, realizzato dal Prof. Giuseppe Quartieri(1), Fisico dei sistemi complessi e Docente Universitario.

Come è noto agli addetti ai lavori, il lavoro originale dell’esperimento di Fleishmann e Pons, chiamato successivamente Effetto Fleishmann & Pons (EFP) era basato sul processo elettrochimico, per il caricamento di deuterio in Palladio, per la semplice ed unica ragione che era il metodo più semplice da sviluppare. Tuttavia, era ovvio che il metodo era intrinsecamente limitato a causa dell’impiego di tecnologie basate sull’acqua. Una di queste metodologie impiega acqua a pressione atmosferica che, ovviamente, bolle a 100°C. Purtroppo, questa temperatura è molto bassa per consentire di potere generare stabilmente efacilmente energia elettrica. Invece, lavorando a pressioni superiori s...[leggi tutto]
fusione fredda   energia   
Posted on gio 10 gen 2013, 14:07

L'INCREDIBILE TRUFFA DELL'ORO NERO

Il Giornale Online
di Tom Bosco

Dopo il recente terremoto che ha colpito il Giappone, cominciavo a preoccuparmi per gli strani pensieri e collegamenti che inevitabilmente mi balzavano alla mente: per essere più chiaro, non ho potuto fare a meno di notare la singolare coincidenza di questo sisma, giunto praticamente in concomitanza con gli annunci ufficiali relativi ad un riuscito esperimento di fusione fredda e ai primi test su strada di una vera e propria automobile alimentata ad acqua. Rammentando i singolari fenomeni iridescenti che hanno preceduto il ben più devastante terremoto cinese (anche se in Giappone si è verificata persino un’emergenza presso una centrale nucleare), non riesco proprio ad evitare di domandarmi quanto ci sia di naturale in questi eventi, pur tenendo ben presente il fatto che le isole giapponesi sono notoriamente aree critiche dal punto di vista sismico.

Su YouTube proliferano servizi e documentari (alcuni decisamente ben fatti) sull’ipotesi che il sistema HAARP sia responsabile...[leggi tutto]

fusione fredda   cerchi nel grano   terremoto   
Posted on mer 25 giu 2008, 17:40

Fusione fredda: misurare per credere
Inviata da CNJ

di Dusty

Ogni tanto qualche giornalista riesce a stupire. Scott Pelley, redattore della trasmissione "60 Minutes" (CBS), decide di verificare di persona il fenomeno conosciuto come "fusione fredda", ritenuto dalla scienza ufficiale "scienza spazzatura".
Pelley intervista così lo scienziato McKubre, che da 20 anni lavora nel campo e che, a suo dire, ha raggiunto ormai risultati innegabili e sorprendenti. La scienza ufficiale però respinge ogni sua dichiarazione senza nemmeno degnarsi di verificarla, avendo già deciso che la “scoperta” di Fleishmann e Pons, che risale al 1989, non avesse alcun fondamento scientifico.



A questo punto Pelley si presenta alla American Physical Society, l'associazione nel settore più importante d'America, per farsi consigliare uno scienziato indipendente che possa verificare il presunto "eccesso d'energia" dichiarato da coloro che sostengono la fusione fredda.

Gli viene suggerito Rob Duncan, uno scienziat...[leggi tutto]
fusione fredda   energia   
Posted on mer 11 ago 2010, 18:50

GELO SULLA FUSIONE FREDDA

Il Giornale Online
All’Università di Osaka, il 22 Maggio 2008, qualche invitato al salone di Arata si sarà sicuramente chiesto se fosse stato invitato solamente per assistere al movimento del pistone di un motore. Certo, agli osservatori più attenti non sarà sicuramente sfuggito il particolare che il motore in questione era uno Stirling, uno dei più interessanti motori a combustione esterna.

Probabilmente, tuttavia, la maggioranza dei presenti era più interessata a vedere la fonte del calore alla base del movimento del motore, prodotto dalla fusione di atomi di deuterio gassoso su una matrice a struttura nanometrica di soli 7 grammi di palladio e ossido di zirconio, piuttosto che lo stesso motore Stirling, un’invenzione del 1884. Esperimento, questo di Yoshiaki Arata, che non solo conferma le intuizioni di Fleischmann e Pons ma che dimostra platealmente la possibilità di ottenere energia dalla fusione nucleare a bassa temperatura.

Sono passati quasi 20 anni da quando, il 13 marzo 1989, i chimici Martin Fle...[leggi tutto]

fusione fredda   
Posted on lun 16 giu 2008, 16:07

FATE DA VOI IL VOSTRO ORO!
COMUNICATO ANDROMEDA n. 85/2001




… Sta proprio là, sembra, il punto di convergenza tra la scienza moderna, al termine di una lunga evoluzione, e la vecchia scienza tradizionale, nata forse da una civiltà scomparsa, come vuole la leggenda.La Pietra Filosofale può bene essere il supporto di questa energia capace di agire sulle reazioni nucleari altrimenti che con la violenza. Forse sono maturi i tempi perché la sua conoscenza possa diffondersi apertamente e fare entrare l’umanità in una nuova era di civiltà.

George Ranque, “La Pietra Filosofale”, Ed. Medit., 1972, in Seagreen 11/12, Bologna 1990/91


Sono passati 12 anni da quando, il 24 marzo 1989, venne dato l’annuncio al mondo intero che era stato sperimentato un nuovo modo, pulito e disponibile in quantità oceaniche, di produrre energia: La Fusione Nucleare Fredda. Così come accertò un’inchiesta del SOLE24ORE, questa realizzazione non aveva origine dal mondo accademico, quello degli scienziati ufficiali, le cui ricerche venivano (e vengono...[leggi tutto]
fusione fredda   alchimia   
Posted on mar 11 ago 2009, 17:59

Fusione Fredda: l’importanza di Andrea Rossi
Il Giornale OnlineEbbene il 2012 non si sia chiuso esattamente come ci auguravamo, e’ certamente stato un anno importante per Andrea Rossi, per l’E-Cat e la ricerca sulla fusione fredda in genere.

Infatti, pur non essendoci novita’ concrete sul fronte delle invenzioni in materia di fusione fredda e LENR, passi importanti invece ci sono stati sul fronte ricerca e visibilita’ del settore. Pensate che fino a solo due anni fa questi erano argomenti di nicchia che non godevano di molto credito, mentre ora l’interesse dei ricercatori, di chi lavora nel campo energetico, e della pubblica opinione si sta allargando a macchia d’olio. Complice anche la serissima crisi energetica che ci sta coinvolgendo tutti. Per accorgersene basta considerare la quantita’ di eventi, riviste, e servizi giornalistici che ci sono stati nel corso di questo ultimo anno. Per non parlare di blog appositamente dedicati all’argomento fioriti in ogni parte del mondo.

E sono in tanti a sostenere che tutto cio’ stia avvenendo grazie all’ince...[leggi tutto]
fusione fredda   
Posted on gio 10 gen 2013, 17:21

Fusione fredda, la risposta a tutti i problemi energetici
Il Giornale Online
Questa è una rivoluzione che attende da lungo tempo. La fusione fredda è stata come il genio nella lampada per tutti i nostri scienziati che non hanno capito che appare solo sfregandola. L'unico problema è che la reazione della fusione fredda è un poco più complicata.

Sembra che avvenga solo attorno alla dimensione di 50nm, quindi servirebbe la nanotecnologia per produrre reattori funzionanti. I catodi di palladio difettosi hanno creato molto scetticismo in laboratorio, quando hanno visto che non riuscivano a riprodurre la reazione. Questo era dovuto a impurità nel metallo che ha cambiato la struttura del lattice e quindi le sue dimensioni. Anche la frequenza di stimolazione era un fattore chiave per catalizzare la reazione, ma cosa più importante era capire la relazione tra la dimensione di 50nm e la frequenza di stimolazione di 14 Mhz e qua viene in aiuto la fisica. (Franck in realtà ha ottenuto un numero piu accurato dagli esperimenti di Podkletnov dato che l'errore nei 50nm è troppo...[leggi tutto]
fusione fredda   energia   
Posted on ven 17 dic 2010, 16:20

Fusione fredda

Il Giornale OnlineSecondo la tradizione popolare è opportuno bere molta tisana di equiseto per guarire rapidamente le fratture ossee e l'osteoporosi, senza controindicazioni.

Secondo la Staufen Pharma di Göppingen l'equiseto contiene:

- acido silicico: 62,11%
- cloro: 0,70%
- acido solforico: 4,67%
- acido fosforico: 2,12%
- zolfo: 4,03%
- acido carbonico: 0,59%
- potassio: 2,88%
- sodio: 0,67%
- magnesio: 1,53%
- calcio: 15,40%
- ferro: 2,19%
- altro: 3,11%

I 14 protoni del silicio si uniscono ai 6 del carbonio ed abbiamo fatto del calcio (20 protoni) mediante una fusione nucleare.

I santommaso diranno: "è il calcio (15,40%) che è stato assorbito dalle cellule e non l'acido silicico che potrebbe essere pressoché totalmente espulso". L'osservazione è corretta ma sorgono spontanee alcune domande:

- perché i rimedi fitoterapici senza abbondante silicio non funzionano?

- perché l'assunzione diretta di abbondanti dosi di calcio non determinano risultati soddisfacenti? (senza considerare la forte sollecitazione che si cagio...[leggi tutto]

fusione fredda   energia   
Posted on sab 28 lug 2007, 23:36

...[leggi tutto]
fusione fredda   
Posted on gio 01 gen 1970, 01:00

Vai a pagina   <<        >>