lhc


Il sincrotrone, la particella e una teoria sul Fato
Il Giornale Online
Amici di Altrogiornale, vorremmo porre alla vostra attenzione questo interessante articolo e alcuni spunti di riflessione che troverete in fondo, in riferimento agli esperimenti in corso con gli acceleratori, in altre parole lanciamo una "provocazione": e se cio' che definiamo spazio-tempo fosse la manifestazione di una "Mente Universale" che sogna e protegge questo sogno che per noi e' la realta'?
Buona lettura.


di Dennis Overbye
17 Ottobre 2009


E’ passato più di un anno da quando un’esplosione di scintille, fumo ed elio refrigerato lo ha spento, ma adesso il Large Hadron Collider, ovvero il più grande e costoso esperimento nella storia della fisica, è pronto per ripartire. A dicembre, se tutto va bene, i protoni torneranno a scontrarsi nella pista d’accelerazione elettromagnetica situata nei pressi di Ginevra, alla ricerca delle forze e delle particelle che costituivano l’universo nel primo millimiardesimo di secondo successivo al Big Bang.

Sarà anche il momento per verificare una delle ...[leggi tutto]
lhc   cern   universo   energia   
Posted on mar 20 ott 2009, 12:27

LHC sotto accusa: «può provocare l'apocalisse»

Il Giornale OnlineIl Large Hadron Collider (Lhc), il più grande acceleratore di particelle al mondo in corso di completamento a Ginevra dal Cern, deve affrontare una minaccia inaspettata: è stato citato in giudizio in quanto «possibile causa di apocalisse e catastrofi cosmiche».

Infatti, Walter L. Wagner e Luis Sancho, come riporta il sito del New York Times, il primo ricercatore sui raggi cosmici all'Università di Berkeley (California) e il secondo autore e ricercatore sulla teoria del tempo, hanno ottenuto dalla corte federale delle Hawaii una richiesta di rinvio dell'accensione dell'Lhc, fino a quando non verrà prodotta dal Cern documentazione sufficiente per poter dichiarare l'acceleratore sufficientemente sicuro.

I due ricercatori ritengono infatti che l'Lhc sia sufficientemente potente da poter generare al suo interno un "micro-buco nero", capace eventualmente di inghiottire l'intera Terra se non addirittura tutto l'universo.

Ovviamente, la richiesta di stop non è stata molto gradita dai responsabili...[leggi tutto]

lhc   apocalisse   
Posted on lun 31 mar 2008, 16:12

...[leggi tutto]
lhc   big bang   
Posted on gio 01 gen 1970, 01:00

Bosone di Higgs: continua a sfuggirci, ma per quanto?
Il Giornale OnlineA luglio i primi risultati dell'acceleratore Lhc, molto incoraggianti. La particella di Dio sembrava essere molto vicina. Ora si teme un falso allarme

di Laura Berardi

Se il mese scorso quasi si cantava vittoria per la scoperta dell'ormai strachiacchierato bosone di Higgs, nella prima giornata della Lepton Photon Conference, importante conferenza sulla fisica delle particelle che sta avendo luogo questa settimana a Mumbai, già arrivano i primi inviti a calmare l'entusiasmo. La particella di Dio potrebbe essere più lontana di quanto si potesse sperare.
Alcuni dati insoliti erano stati registrati al Cern alla fine di luglio. Due diversi esperimenti ( Atlas e Cms) all'interno dell' Lhc, il più grande acceleratore di particelle mai costruito, avevano riportato un picco nell'osservazione di alcune particelle, che sembrava anticipare la definitiva visione del bosone di Higgs.
La cosiddetta particella di Dio, predetta dalla teoria della fisica nucleare ma mai ricreata in laboratorio, è infatti ...[leggi tutto]
lhc   
Posted on mar 23 ago 2011, 20:45

Scienza: Matematici russi sperimentano prova di viaggio nel tempo
Roma, 9 nov. (Apcom) - Due matematici russi hanno proposto un esperimento, da eseguire con il large Hadron Collider del Cern destinato a dimostrare sperimentalmente la possibilità di viaggiare nel tempo. Irina Aref'eva e Igor Volovich ritengono che le energie messe in campo dal grande acceleratore di particelle, che dovrebbe rientrare in funzione questo mese, siano sufficienti a creare un minuscolo "wormhole", ovvero un cunicolo nello spazio-tempo, previsto da certe teorie cosmologiche.

Una particella fatta passare attraverso il "wormhole" (ammesso che sia possibile) tornerebbe indietro nel tempo, ma soltanto fino al momento in cui il varco è stato creato. Questo basterebbe, però a dare della fantascientifica possibilità di tornare nel passato una sia pur ridottissima prova sperimentale. La proposta dei due ricercatori russi è stata pubblicata in un articolo sulla rivista "New Scientist".

Fonte:
Vedi:
...[leggi tutto]
lhc   spazio tempo   
Posted on mar 10 nov 2009, 13:45

LHC: aprirà un varco verso dimensioni alternative?
Il Giornale OnlineSergio Bertolucci, italiano con l'incarico di Director of Research and Scientific Computing al CERN di Ginevra, ha dichiarato ai reporter di The Register: "La macchina [LHC] potrebbe creare o scoprire dei fenomeni scientifici mai immaginati prima, o "misteri sconosciuti", per esempio dimensioni alternative. Da questa porta potrebbe uscire qualcosa, o potremmo inviare qualcosa attraverso essa."




Se l'ipotesi sembra fantascientica, in realtà non si sa bene quale potrebbe essere il risultato della sperimentazione che ha come scopo quello di rilevare il Bosone di Higgs, la "particella di Dio" (definizione non molto corretta) che promette di aiutarci a scoprire alcuni dei misteri della fisica che rimangono impermeabili alle nostre indagini.

Le collisioni tra particelle atomiche che avverranno all' interno dell' LHC pare possano riprodurre le condizioni dell'universo di miliardi di anni fa, poco dopo il Big bang, quando tutto quello che conosciamo non esisteva, e la particella di materia più gr...[leggi tutto]
lhc   dimensioni   
Posted on gio 19 nov 2009, 00:15

Acceleratore Lhc, lavori in corso

Il Giornale OnlineAlla sua inaugurazione, lo scorso mese di settembre, l'LHC, ossia il Large Hadron Collider, aveva fatto parlare di sé tutto il mondo. E questo per due motivi. Il primo, più veritiero e scientifico, era legato al fatto che all'interno dell'LHC particelle atomiche e subatomiche si sarebbero dovute scontrare a velocità prossime a quelle delle luce per ricreare le condizioni avutesi subito dopo il Big Bang. Il fine primo della ricerca, infatti, è quello di trovare l'origine della "massa" (ossia la misura dell'inerzia offerta dai corpi al cambiamento del proprio stato di moto), che dovrebbe risiedere in una particolare particella, il Bosone di Higgs.

Le immagini:

Ma attraverso l'LHC, un gigantesca ciambella con un diametro di 27 km, si cercheranno anche i segreti della materia e dell'energia oscura, elementi che compongono il 76% dell'Universo in cui viviamo e di cui non si conosce quasi nulla, si cercheranno anche prove dell'esistenza di altre dimensioni e del perché nell'Universo esiste c...[leggi tutto]

lhc   big bang   
Posted on mar 16 dic 2008, 12:46

Fisica - "Particella di Dio", Fermilab sfida il Cern
Il Giornale OnlineRoma, 17 feb. (Apcom) - Il Large Hadron Collider (Lhc) del Cern potrebbe perdere la gara per la scoperta della "particella di Dio", ovvero il "bosone di Higgs" previsto dalla teoria ma non ancora individuato: il Tevatron, l'acceleratore di particelle dello statunitense Fermilab, avrebbe almeno il 50% di possibilità di arrivare primo al traguardo, secondo quanto riporta la Bbc.

"Il Tevatron sta funzionando estremamente bene", ha dichiarato Dmitri Denisov, uno dei direttori del progetto al Fermilab: "Credo che abbiamo i prossimi due anni per scoprire la particella, e le nostre probabilità sono molto buone- il 90% se si trova in un intervallo di massa elevato (più facile da rilevare, ndr)"; la controparte europea, Lyn Evans, mantiene l'ottimismo, nonostamte l'Lhc sia attualmente fermo per riparazioni: "In un anno saremo competitivi e dopo li surclasseremo. E se per caso la particella non fosse nell'intervallo di massa che pensano loro, non hanno alcuna possibilità di scoprirlo".

L'accelerat...[leggi tutto]
lhc   cern   
Posted on mar 17 feb 2009, 23:19

Che ci siano altri 4 bosoni di Higgs da scoprire?


Ricordate il bosone di Higgs, la famosa "particella di Dio" che il Large Hadron Collider dovrebbe essere in grado di rilevare? Un nuovo studio suggerirebbe che non si avrebbe a che fare con una sola particella, ma con ben cinque. E, salvo altri contrattempi che stanno trasformando LHC in una barzelletta, il ciclopico acceleratore di particelle potrebbe essere in grado di scoprirle.

Cosa cambia il fatto di avere cinque particelle invece che una sola? Potrebbero rivelare nuove leggi della fisica ben oltre le teorie correntemente accettate, ben oltre il Modello Standard attuale. Il problema sta però nello scoprirle: se a livello teorico potrebbero esistere, fino ad ora non si è ancora riusciti a rilevare neanche l'ombra del famigerato bosone di Higgs, figuriamoci delle altre quattro particelle.

Ma l'idea del bosone multiplo è supportata dagli esperimenti con il Tevatron, un acceleratore di particelle installato nei Fermilab americani, in Illinois. Il Tevatron è parte del progetto DZero, che...[leggi tutto]
lhc   
Posted on sab 19 giu 2010, 14:07

Intorno all'LHC
Il Giornale Onlinedi Vittorio D'Ascanio

(Questo scritto è del novembre 2008 e si riferisce all’ottobre dello stesso anno.)

Nello scorso mese di ottobre (2008) si è molto parlato dei nuovi esperimenti con l’acceleratore LHC realizzato dal CERN allo scopo di far collidere frontalmente due fasci di particelle subatomiche cariche, entrambi accelerati quasi alla velocità della luce. Tale evento avrebbe dovuto ricreare nel punto dell’impatto un picco di energia a livello di quello dell’universo nei suoi primi istanti dopo il big bang, con la possibile materializzazione della “particella di Dio” connessa al concetto della massa, invano cercata dai fisici a conferma delle loro teorie. Alcuni hanno ipotizzato che tale esperimento, poi rimandato per un guasto, potesse creare, per compressione, un micro buco nero potenzialmente in grado di inghiottire il sistema solare. Naturalmente sono sorte polemiche e discussioni utilissime a richiamare l’attenzione del pubblico sui grandi problemi della conoscenza. Ovviamente a...[leggi tutto]
Vittorio DAscanio   lhc   buco nero   gravità   
Posted on mar 21 set 2010, 17:30

Vai a pagina       >>