nasa


NASA, razzi a terra e marziani in blocco
Il Giornale OnlineL'agenzia spaziale statunitense deve affrontare una successione di incidenti e misteriosi malfunzionamenti. Sulla Terra e su altri pianeti.

Roma - Gli ambiziosi obiettivi di NASA, divisi tra tempistiche ristrette ed esigenze di budget sempre meno inflazionate, devono fare i conti anche con qualche incidente di percorso di entità variabile. Nel problematico periodo da stop-and-go dell'agenzia spaziale i test dei super-razzi vengono bloccati a pochi secondi dallo start, i vascelli spaziali rimangono sulla rampa di lancio per motivi ignoti e i rover marziani devono vedersela con pericolose tempeste di sabbia.

Proprio non ci voleva, tanto per cominciare, il piccolo incidente avvenuto durante il test orizzontale di Ares 1, il primo stadio della nuova piattaforma di lancio Constellation pensata per succedere allo Shuttle nelle missioni spaziali con equipaggio umano. Condotto nello Utah dal contractor di NASA Alliant Techsystems (ATK), avrebbe dovuto fornire preziose informazioni sul comportame...[leggi tutto]
nasa   
Posted on sab 05 set 2009, 14:14

Uno studente tedesco di 13 anni ha corretto i calcoli della NASA

Il Giornale Online
Nico Marquardt ha usato dati dal telescopio dell' Istituto di Astrofisica di Potsdam (AIP) per calcolare che esiste 1 possibilità su 450 che l'asteroide Apophis possa collidere in futuro con la Terra, è stato riportato dal Potsdamer Neuerster Nachrichten.

La NASA aveva stimato le possibilità di 1 su 45.000, ma l' ESA, Agenzia Spaziale Europea, ha dato ragione al giovane ragazzo.
Lo studente ha preso in considerazione che Apophis possa colpire uno o più dei 40.000 satelliti in orbita attorno alla Terra, durante il suo percorso verso il pianeta per il 13 Aprile 2029. Questi satelliti viaggiano a 3.07 km/sec (1.9 miglia), a 35.880 km di altitudine sopra la Terra e l' asteroide Apophis passerà ad una distanza di 32.500 km dalla Terra.

Se l'asteroide colpisse un satellite nel 2029, questo cambierebbe la sua traiettoria, portandola verso la Terra per il 2036.
Nasa e Marquardt concordano sul fatto che se l' asteroide dovesse collidere con la Terra, questo creerebbe una massa di ferro e iridio di...[leggi tutto]

nasa   apophis   asteroide   
Posted on gio 17 apr 2008, 08:52

...[leggi tutto]
nasa   Quantico   
Posted on gio 01 gen 1970, 01:00

La NASA può usare il radar Russo per salvare gli USA dagli asteroidi

Il Giornale OnlineLa House of Representatives del Congresso USA ha approvato alla NASA un totale di 20.2 miliardi di dollari mercoledì, riporta il RIA Novosti. Il documento contiene un emendamento per il rinforzo della cooperazione tra la NASA e la Russia e altri paesi, con lo scopo di sviluppare un programma per la protezione contro possibili impatti. Il piano è quello di usare il radar RT-70 Russo per il proposito.

L'emendamento dice che il numero previsto di asteroidi, che sono di minaccia alla Terra, arriva a 25.000. Per prevenire un possibile impatto, gli USA dovranno cooperare con altri paesi. Dana Rorbaker, che ha dato inizio al programma, ha detto che il radar RT-70 Russo (aka II-2500), è stato un radar potente e capace di rilevare asteroidi davvero pericolosi per la Terra.

Il radar, o sistema di antenne per essere precisi, si trova nel' estremo est della Russia, nella cittadina di Galenki. Il sistema è sotto la giurisdizione delle truppe spaziali della Russia. Anatoly Perminov, capo dell'Agenzia ...[leggi tutto]

nasa   asteroide   
Posted on sab 21 giu 2008, 20:35

NASA, spazio e topi volanti
Il Giornale OnlineLo Shuttle posticipa il rientro, il nuovo razzo vettore di NASA dà finalmente segni di vita e i topi si esercitano nella levitazione magnetica. Nel frattempo il Giappone si appresta a conquistare il suo posto da protagonista sulla ISS.

Roma - Non c'è pace per lo Shuttle Discovery impegnato nella missione STS-128. Il vascello NASA continua a sperimentare piccoli ma fastidiosi incidenti di percorso che si susseguono in ogni fase del viaggio, e dopo due false partenze e una valvola malfunzionante che minacciava di farlo rimanere a terra ancora a lungo, è ora il turno delle condizioni meteorologiche avverse fare la propria parte nella storia.

Il Discovery era atteso al ritorno presso il Kennedy Space Center già questo giovedì, ma NASA è stata costretta a ritardare la partenza dalla Stazione Spaziale Orbitante a causa delle tempeste e dei forti venti che hanno interessato la zona dell'atterraggio. Come risultato il vascello dovrà rimanere in orbita un giorno in più sui 13 previsti per la miss...[leggi tutto]
nasa   levitazione   
Posted on mar 15 set 2009, 13:03

NASA CONFUSA DALL’AZIONE DI UNA FORZA MISTERIOSA

Il Giornale OnlineMisteriosamente, quattro delle sonde che hanno volato oltre la terra hanno riportato anomalie inaspettate nei loro movimenti.

Questi nuovi enigmi si collegano alla cosiddetta “Pioneer Anomaly”.

Una decina di anni fa, dopo rigorose analisi, si concluse che le anomalie riscontrate erano identiche, sia per la Pioneer 10 che per la Pioneer 11 mentre venivano lanciate fuori il sistema solare. Entrambe hanno manifestato un’accelerazione non spiegata, piccola e costante verso il sole.

Una miriade di supposizioni sono state formulate per spiegare la “Pioneer Anomaly”:
a volte cercando nella scienza convenzionale – forse una perdita di propellente ha influenzato la traiettoria delle sonde, a volte in speculazioni fisiche – forse la legge di gravità va modificata.

Ora, l’astronomo John Anderson del Jet Propulsion Laboratory e il suo team – che originariamente contribuì a scoprire la “Pioneer Anomaly” – hanno notato che di quattro sonde, ciascuna viaggia o più velocemente o più lentamente di quanto p...[leggi tutto]

nasa   pioneer anomaly   
Posted on dom 09 mar 2008, 18:19

Il Senatore USA McCaine accusa la NASA di censura

Nel Senato USA ci sono state la settimana scorsa delle audizioni riguardanti le perdite del Mars Orbiter e del Polar Lander della NASA. Durante questo dibattito il Senatore (e candidato alla presidenza USA) MacCain ha fatto una dichiarazione importante e rivelatrice. “Se i Media riportano la verità non è cosi per la NASA, la quale ha trattenuto informazioni critiche al pubblico e ai funzionari eletti.

Quindi la fiducia, che è essenziale tra questo governo e i suoi cittadini, è stata violata e garantisce un serio esame su come questa Agenzia operi”. Ma sono venuti altri sospetti durante l’udienza al Senato USA, infatti il cosiddetto “Young Review Panel” (come pure all’interno delle indagini in seno al JPL) non ha nessuna intervista al personale, alla direzione o a scienziati della NASA, come se le cause delle perdite delle macchine NASA dovesse essere tenuta nascosta, un vero e proprio “Cover UP” insomma.


Fonte originale: nationalufocenter.com


Fonte: ...[leggi tutto]

nasa   
Posted on gio 21 ago 2008, 22:05

Intel, SGI e NASA insieme per un nuovo supercomputer

Il Giornale Online
“Le tre realtà hanno sottoscritto un accordo per lo sviluppo di un sistema in grado di arrivare entro il 2012 ad una potenza di picco di 10 Petaflop”

La NASA, Intel e SGI hanno annunciato la sottoscrizione di un accordo per la collaborazione allo sviluppo di un nuovo supercomputer, che verrà utilizzato dalla NASA per le missioni dei prossimi anni.

Secondo i termini dell'accordo, conosciuto con il nome di Space Act Agreement, l'ente spaziale statunitense collaborerà a stretto contatto con i due colossi dell'IT, Intel e SGI, per la realizzazione di un sistema che metta a disposizione una maggiore potenza computazionale per le applicazioni di modellazione e simulazione.

Le tre realtà lavoreranno ad un progetto chiamato "Pleiades" per lo sviluppo di un sistema di supercomputer in grado di raggiungere una potenza di picco di un petaflop entro il 2009 per passare poi, entro il 2010 allo sviluppo di sistema più potente in grado di arrivare sino a 10 Petaflop. Il progetto sarà portato avanti negl...[leggi tutto]

nasa   
Posted on gio 15 mag 2008, 11:40

Buzz Aldrin: l'America sta sbagliando sullo spazio

Adriano Muzzi
3 dicembre 2009

L'astronauta dell'Apollo 11 dice la sua sul nuovo programma di sviluppo spaziale americano. Si apre l'epoca post Shuttle, ma non è una buona notizia, almeno a sentire lui.

Di seguito la traduzione parziale dell’articolo scritto da Buzz Aldrin il 25 novembre sul giornale Huffingtonpost.

“Immaginate questo scenario: siete un turista proveniente da una vacanza speciale. O forse siete un ricercatore capo che ritorna a casa da un incarico in un laboratorio nazionale. Ma invece di un dolce atterraggio in un aeroporto, vi immergete nelle acque fredde dell'Oceano Atlantico, vi dondolate, come un tappo di sughero in mezzo alle onde, su e giù. Invece di una piacevole passeggiata all’aeroporto, bisogna aspettare di essere ripescati dalla Marina degli Stati Uniti.

Suona seducente? Questo sarà il solo modo che avranno gli americani di tornare sulla Stazione Spaziale Internazionale, perché le capsule spaziali — molto simili alla piccola Gemini 12 e all’Apollo 11 dove io e i...[leggi tutto]
nasa   
Posted on gio 03 dic 2009, 08:02

La NASA rende visibili i campi magnetici


Gli appassionati della serie televisiva Lost ed i fan di Magneto avranno già una certa familiarità con il concetto di “campi magnetici“, a tutti gli altri basti sapere che si tratta di campi di forza invisibili e misurabili solamente con strumentazioni apposite.

Invisibili almeno fino a qualche giorno fa: alcuni scenziati dei Laboratori Spaziali NASA sono riusciti a mostrare al mondo i campi magnetici, ricostruendone il movimento utilizzando un programma di grafica 3D controllato dalle onde sonore. Il risultato sono una serie di stupende e suggestive fotografie e l’incredibile filmato.

Il filmato, che sembra provanire da un film di fantascienza di ultima generazione piuttosto che da un laboratorio scientifico, mostra raggi colorati danzare e muoversi nell’aria, rivelando forme di una bellezza affascinante. Un’ampia galleria di immagini è disponibile inoltre a questo indirizzo.


Fonte: ...[leggi tutto]

nasa   
Posted on dom 08 giu 2008, 09:36

Vai a pagina       >>