nirvana


Nirvana – Trascendere vita, morte e rinascita


L’”estinguersi della fiamma [di un lume] per esaurimento del combustibile”. Può essere accaduto a tutti di osservare una candela mentre sta finendo di bruciare nella cavità di un candeliere, notando come la cera disciolta si prosciughi lentamente finché anche lo stoppino, adagiato sul fondo, consuma se stesso e si riduce a lieve cenere bianca. Da questa comunissima esperienza viene forse il maggiore sprazzo di luce su una delle nozioni più sfuggenti tra quelle condivise da tutte le scuole in cui si è diversificato, in venticinque secoli di evoluzione, il buddhismo: l’insostituibile concetto di nirvana.

Infatti gli studiosi, concordi sulla prima parte del termine (nir è una particella negativa) disputano da tempo senza accordarsi sul significato della radice sanscrita da cui discenderebbe la seconda e più sostanziale parte del composto. Non parrà quindi scorretto far ricorso a una metafora, presente nei testi antichi, per cercare un accesso intuitivo a questa idea che nella dottrina bud...[leggi tutto]
nirvana   
Posted on lun 07 dic 2009, 18:04