raggio cosmico


SPAZIO: NASA CONFERMA IPOTESI ENRICO FERMI SU RAGGI COSMICI
Il Giornale Online(AGI) - Roma, 16 feb. - Enrico Fermi aveva ragione quando sessant'anni fa per primo propose un meccanismo in grado di spiegare le enormi energie raggiunte dai raggi cosmici che permeano la nostra Galassia. Lo confermano le recenti osservazioni della missione per lo studio dei raggi gamma che la NASA ha dedicato proprio al famoso scienziato italiano. Il satellite Fermi, infatti, al quale l'Italia collabora con l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), l'Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) e l'Agenzia Spaziale Italiana (ASI), ha trovato la prova conclusiva che le cose stanno effettivamente come era stato ipotizzato dal grande fisico.

...[leggi tutto]
raggio cosmico   
Posted on gio 18 feb 2010, 11:17

Due hot spot di raggi cosmici molto speciali
Il Giornale OnlineIndividuata per la prima volta l'origine di questi getti di particelle subatomiche che attraversano le galassie e investono la Terra.

L’osservatorio per i raggi cosmici del Los Alamos National Laboratory ha osservato per la prima volta due distinte sorgenti che sembrano bombardare la terra con un eccesso di raggi cosmici. I risultati dello studio mettono in questione quasi un secolo di conoscenze sui campi magnetici galattici intorno alla via lattea.

I raggi cosmici sono particelle ad alta energia che attraversano le galassie provenienti da siti del cosmo molto remoti. Nessuno sa esattamente dove poter localizzare la loro origine, ma le attuali teorie concordano sul fatto che possano formarsi da esplosioni di supernove, da quasar o forse da altre sorgenti ancora più esotiche, poco comprese o addirittura ancora da scoprire nell’universo.
“Le sorgenti di raggi cosmici sono rimaste per più di 100 anni un problema per gli astrofisici”, ha spiegato John Pretz, coautore dell’articolo apparso s...[leggi tutto]
raggio cosmico   
Posted on mer 26 nov 2008, 11:46

Un pallone gigante nell'Antartico rileva raggi cosmici sorprendenti
Il Giornale Onlinedi Kate McAlpine

Un telescopio per neutrini che sfrutta il ghiaccio Antartico e un pallone gigante sta rilevando inaspettatamente raggi cosmici ad energia ultra elevata. L'Antartic Impulsive Transient Antenna (ANITA) è un rilevatore di onde radio su un pallone gigante ad una altitudine di 38km. E' progettato per rilevare le onde radio prodotte quando i neutrini cosmici impattano sul ghiaccio. Bnechè ANITA debba ancora catturare questa firma, ha scoperto un altro tipo di particelle: raggi cosmici ad energia ultra elevata. Questi sono protoni e altri nuclei carichi che arrivano dallo spazio con energie misteriosamente alte. All'inizio, schemi inattesi di onde radio rilevati da ANITA sono stati ritenuti disturbi. Quindi Eric Grashom della Ohio State University di Columbus e colleghi, ha notato che alcune di queste onde radio avevano un simile schema nella loro distribuzione di frequenze.

Serendipicità in azione

In quella che Grashorn chiama "scoperta serendipica", il suo team ha compreso che...[leggi tutto]
raggio cosmico   
Posted on mar 02 nov 2010, 12:01

Jaime Maussan: I raggi cosmici


...[leggi tutto]
raggio cosmico   
Posted on ven 13 feb 2009, 16:30

Trovata l'origine dei raggi cosmici galattici
Grazie allo studio dei resti di una stella esplosa nel 185 d.C. e registrata dagli astronomi cinesi nella prima documentazione nota di eventi astronomici di questo tipo.

Grazie a un originale ricerca che ha utilizzato dati raccolti con il Very Large Telescope dell'ESO e il Chandra X-ray Observatory della NASA, un gruppo di astronomi ha risolto un annoso mistero sugli acceleratori di particelle della Via Lattea. In un articolo ora pubblicato su "Science Express", viene dimostrato come i raggi cosmici provenienti dalla nostra galassia vengano accelerati in modo molto efficiente dai resti delle stelle esplose.

Già nel corso delle missioni Apollo gli astronauti riferirono di aver visto strani bagliori di luce, visibili anche a occhi chiusi. Da molto tempo si sa che tale fenomeno è dovuto ai raggi cosmici, un flusso di particelle molto energetiche provenienti dall'esterno del sistema solare che bombardano costantemente la Terra.

I raggi cosmici galattici provengono da sorgenti presenti all'int...[leggi tutto]
raggio cosmico   
Posted on ven 26 giu 2009, 15:03

La fonte dei raggi cosmici ultra-energetici

Il Giornale OnlineI ricercatori hanno registrato 77 eventi dovuti a raggi cosmici ultra-energetici, ossia con energie superiori a 4 per 10 alla diciannovesima elettronvolt

Le particelle più energetiche dell'universo - i raggi cosmici ultra-energetici - provengono da buchi neri supermassicci al centro di galassie attive non molto distanti da noi. È questa la conclusione di uno studio condotto da un gruppo internazionale di ricercatori affiliati a oltre 90 istituzioni di 17 nazioni, riunite nella Collaborazione Pierre Auger.


I raggi cosmici, scoperti nel 1912, sono composti da particelle subatomiche ivi inclusi nuclei di atomi di idrogeno, ossigeno, carbonio, ossigeno, azoto e ferro. I raggi cosmici di energia media provengono dall'esplosione di stelle, mentre quelli a bassa energia sono emessi da stelle come il Sole. Finora era invece rimasta ignota la fonte dei raggi cosmici ad altissma energia, centinaia di milioni di volte più energetiche di qualsiasi particella prodotta artificialmente anche con i più ...[leggi tutto]
raggio cosmico   
Posted on ven 09 nov 2007, 11:58

Giovani raggi cosmici nel “bozzolo”
Il Giornale OnlineSeguendo un’idea originariamente proposta da Enrico Fermi alla fine degli anni ’40, le immagini gamma del LAT forniscono una prova chei raggi cosmici vengono accelerati nelle regioni dove si formano stelle massicce. Il lavoro su Science

di Redazione Media Inaf


Giovani raggi cosmici che emettono segnali gamma. È quanto ha rivelato il Large Area Telescope (LAT) a bordo dell’osservatorio spaziale Fermi della NASA, progetto internazionale al quale collaborano l’INFN, l’INAF e l’ASI.
Questi giovani raggi cosmici vagano nella tumultuosa regione di formazione di stelle massicce della Galassia nota come Cygnus X , sollevando in parte il velo che cela la loro origine.

I raggi cosmici sono particelle cariche che scorrazzano per la Galassia a una velocità prossima a quella della luce. Sono costituiti da protoni e nuclei più pesanti, mescolati con una spruzzata di elettroni e positroni. Alcuni di essi raggiungono il sistema solare e bombardano incessantemente l’atmosfera terrestre, dove furono scopert...[leggi tutto]
raggio cosmico   
Posted on ven 25 nov 2011, 08:40

La radiazione spaziale tocca il record
Come un'astronave stellare Enterprise ferita, gli schermi naturali del nostro sistema solare sono incerti, lasciando passare un fiume di raggi cosmici. La recente pigrizia del sole risulta in un livello record di radiazioni che mette in pericolo umani e missioni spaziali robotiche.

I raggi cosmici galattici sono veloci particelle cariche che includono protoni e nuclei atomici più pesanti. Vengono dall'esterno del sistema solare, benchè le loro esatte fonti siano ancora in discussione.
Gli abitanti della Terra sono protetti dai raggi cosmici dal campo magnetico planetario e dall'atmosfera. Però fuori dall'influenza protettiva della Terra, i raggi cosmici possono creare problemi con l'elettronica delle astronavi, possono essere responsabili per recenti problemi con i computer dell'astronave Kepler della NASA, che ha temporaneamente fermato le sue osservazioni a caccia di pianeti. Possono anche danneggiare il DNA degli astronauti , portando anche al cancro.

Ora, l'influsso dei raggi cosmic...[leggi tutto]
raggio cosmico   dna   campo magnetico   sistema solare   sole   
Posted on mar 13 ott 2009, 20:12

...[leggi tutto]
raggio cosmico   
Posted on gio 01 gen 1970, 01:00

Una relazione tra i raggi cosmici galattici e gli anelli degli alberi, di Sigrid Dengel, Dominik Aeby and John Grace

Flusso dei raggi cosmici (linea in grassetto) e l’anomalia di crescita (linea sottile) dell’abete rosso di Sitka. Una periodicità distinta è visibile con quattro distintivi massimi nel periodo 1961-2005.


“Il rapporto degli anelli al ciclo solare è molto più forte di tutti i fattori climatologici”
-Sigrid Dengel Università di Edimburgo


Ecco una sorpresa. La crescita degli alberi in Gran Bretagna sembra essere correlata all’intensità dei raggi cosmici. Ricercatori dell’Università di Edimburgo hanno scoperto che gli alberi crescono più velocemente quando i livelli elevati di raggi cosmici arrivano dallo spazio. Questo si può anche correlare al campo magnetico interplanetario che tende a modulare i raggi cosmici galattici. La scoperta porta a credere nel lavoro del Dr. Svensmark. I ricercatori hanno fatto la scoperta studiando come gli anelli di accrescimento degli alberi di abete cambiato negli ultimi cinquant’anni.
La variazione dei raggi cosmici influenza la crescita degli alberi più delle...[leggi tutto]
raggio cosmico   
Posted on mer 25 gen 2012, 17:47

Vai a pagina       >>