raggio cosmico


Raggi cosmici e crescita degli alberi
Partiamo da un dato di fatto: lo studio che vi stiamo per proporre è stato pubblicato sul giornale scientifico “New Phytologist”1 . Adesso veniamo allo studio. Un gruppo di ricercatori dell’Università di Edimburgo, guidati dal Prof. John Grace ha esaminato una serie di anelli di accrescimento proveniente da svariate sezioni di tronco d’albero, in Scozia. A questo punto inizia, nè più nè meno, la classica analisi che si effettua sui tree rings (anelli di accrescimento degli alberi). Questa volta, però, c’è una sorpresa2 .

When the intensity of cosmic rays reaching the Earth’s surface was higher, the rate of tree growth was faster. Ovvero, quando l’intensità dei raggi cosmici è maggiore, la crescita degli alberi è più rapida. Certo, ci dicono i ricercatori, l’effetto non è grande, ma è statisticamente significativo. I ricercatori, però, pare si spingano oltre e affermano: The intensity of cosmic rays also correlates better with the changes in tree growth than any other climatological...[leggi tutto]
raggio cosmico   ciclo solare   
Posted on lun 16 nov 2009, 23:09

DA DOVE PROVENGONO QUEI RAGGI COSMICI ?
Il Giornale OnlineÈ recentissima notizia, almeno ufficialmente, che un team internazionale di ricercatori ha scoperto uno sconcertante surplus di elettroni ad alta energia che stanno bombardando la Terra dallo spazio.
La fonte di questi raggi cosmici sarebbe sconosciuta, anche se, come asseriscono gli scienziati, non può essere molto lontana dal nostro sistema solare. Questo perché, spiega Jim Adams del NASA Marshall Space Flight Center,

gli elettroni ad alta energia perdono energia molto rapidamente, attraversando la galassia. Ciò avviene in due modi:



1. collidendo con protoni ad energia più bassa, in un processo denominato "effetto Compton inverso" [inverse Compton scattering, n.d.a.];

2. irradiando parte della loro energia lungo il campo magnetico della galassia.




Già quando ha percorso un kiloparsec - (1), un elettrone non è più "ad alta energia".
Quaggiù da noi, invece, arrivano elettroni altamente energetici, eccome.
Da otto anni John Wefel (Louisiana State University) e il suo team studiano i raggi cosmi...[leggi tutto]
raggio cosmico   
Posted on mar 25 nov 2008, 14:01

Le stelle che esplodono sono d'aiuto alla prosperità della vita sulla Terra?
Il Giornale OnlineLa ricerca di un fisico Danese suggerisce che l'esplosione delle supernove in vicinanza del Sistema Solare, abbia influenzato molto lo sviluppo della vita. Il prof.Henrik Svensmark della Technical University in Danimarca (DTU), riporta il suo nuovo lavoro in un documento nel journal Monthly Notices della Royal Astronomical Society. Quando le stelle più massiccie esauriscono il loro carburante e raggiungono la fine delle loro vite, esplodono come supernove, esplosioni tremende che per un breve periodo risultano più luminose di una intera galassia di normali stelle. Anche i resti di questi eventi rilasciano moltissime particelle altamente cariche, conosciute come raggi cosmici (GCR). Se una supernova è abbastanza vicina al Sistema Solare, gli accresciuti livelli di GCR possono avere un impatto diretto sull'atmosfera della Terra. Il prof.Svensmark ha analizzato i dati geologici e astronomici di 500 milioni di anni e ha considerato la prossimità del Sole alle supernove, mentre si muove att...[leggi tutto]
raggio cosmico   
Posted on mer 25 apr 2012, 22:11

Tracce di un evento cosmico di enorme intensità tra gli anelli di accrescimento degli alberi
Il Giornale Onlinedi Renato Sansone

I raggi cosmici sono particelle energetiche provenienti dallo spazio esterno. Si tratta di particelle subatomiche super cariche provenienti soprattutto dall’esterno del nostro Sistema Solare, come ad esempio dalle supernovae. Le fonti infatti includono esplosioni stellari, buchi neri, ma non solo. A differenza dei protoni solari, che sono relativamente facili da fermare con materiali come l’alluminio o la plastica, i raggi cosmici non possono essere completamente fermati da qualsiasi schermatura oggi conosciuta. Fra il 774 e il 775 d.C. la terra fu investita da una quantità abnorme di raggi cosmici emessi da qualche misterioso evento astronomico di enorme intensità: le tracce sono state trovate da ricercatori giapponesi negli anelli della sezione di tronchi di alberi. Negli anelli corrispondenti agli anni 774 e 775 – spiega il prof. Fusa Miyake e i suoi colleghi dell’università di Nagoya, che hanno pubblicato i risultati sulla rivista Nature – si nota rispetto agli ane...[leggi tutto]
raggio cosmico   
Posted on mar 05 giu 2012, 18:14

SPAZIO: NASA CONFERMA IPOTESI ENRICO FERMI SU RAGGI COSMICI
Il Giornale Online(AGI) - Roma, 16 feb. - Enrico Fermi aveva ragione quando sessant'anni fa per primo propose un meccanismo in grado di spiegare le enormi energie raggiunte dai raggi cosmici che permeano la nostra Galassia. Lo confermano le recenti osservazioni della missione per lo studio dei raggi gamma che la NASA ha dedicato proprio al famoso scienziato italiano. Il satellite Fermi, infatti, al quale l'Italia collabora con l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), l'Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) e l'Agenzia Spaziale Italiana (ASI), ha trovato la prova conclusiva che le cose stanno effettivamente come era stato ipotizzato dal grande fisico.

...[leggi tutto]
raggio cosmico   
Posted on gio 18 feb 2010, 11:17

Due hot spot di raggi cosmici molto speciali
Il Giornale OnlineIndividuata per la prima volta l'origine di questi getti di particelle subatomiche che attraversano le galassie e investono la Terra.

L’osservatorio per i raggi cosmici del Los Alamos National Laboratory ha osservato per la prima volta due distinte sorgenti che sembrano bombardare la terra con un eccesso di raggi cosmici. I risultati dello studio mettono in questione quasi un secolo di conoscenze sui campi magnetici galattici intorno alla via lattea.

I raggi cosmici sono particelle ad alta energia che attraversano le galassie provenienti da siti del cosmo molto remoti. Nessuno sa esattamente dove poter localizzare la loro origine, ma le attuali teorie concordano sul fatto che possano formarsi da esplosioni di supernove, da quasar o forse da altre sorgenti ancora più esotiche, poco comprese o addirittura ancora da scoprire nell’universo.
“Le sorgenti di raggi cosmici sono rimaste per più di 100 anni un problema per gli astrofisici”, ha spiegato John Pretz, coautore dell’articolo apparso s...[leggi tutto]
raggio cosmico   
Posted on mer 26 nov 2008, 11:46

Un pallone gigante nell'Antartico rileva raggi cosmici sorprendenti
Il Giornale Onlinedi Kate McAlpine

Un telescopio per neutrini che sfrutta il ghiaccio Antartico e un pallone gigante sta rilevando inaspettatamente raggi cosmici ad energia ultra elevata. L'Antartic Impulsive Transient Antenna (ANITA) è un rilevatore di onde radio su un pallone gigante ad una altitudine di 38km. E' progettato per rilevare le onde radio prodotte quando i neutrini cosmici impattano sul ghiaccio. Bnechè ANITA debba ancora catturare questa firma, ha scoperto un altro tipo di particelle: raggi cosmici ad energia ultra elevata. Questi sono protoni e altri nuclei carichi che arrivano dallo spazio con energie misteriosamente alte. All'inizio, schemi inattesi di onde radio rilevati da ANITA sono stati ritenuti disturbi. Quindi Eric Grashom della Ohio State University di Columbus e colleghi, ha notato che alcune di queste onde radio avevano un simile schema nella loro distribuzione di frequenze.

Serendipicità in azione

In quella che Grashorn chiama "scoperta serendipica", il suo team ha compreso che...[leggi tutto]
raggio cosmico   
Posted on mar 02 nov 2010, 12:01

Jaime Maussan: I raggi cosmici


...[leggi tutto]
raggio cosmico   
Posted on ven 13 feb 2009, 16:30

Trovata l'origine dei raggi cosmici galattici
Grazie allo studio dei resti di una stella esplosa nel 185 d.C. e registrata dagli astronomi cinesi nella prima documentazione nota di eventi astronomici di questo tipo.

Grazie a un originale ricerca che ha utilizzato dati raccolti con il Very Large Telescope dell'ESO e il Chandra X-ray Observatory della NASA, un gruppo di astronomi ha risolto un annoso mistero sugli acceleratori di particelle della Via Lattea. In un articolo ora pubblicato su "Science Express", viene dimostrato come i raggi cosmici provenienti dalla nostra galassia vengano accelerati in modo molto efficiente dai resti delle stelle esplose.

Già nel corso delle missioni Apollo gli astronauti riferirono di aver visto strani bagliori di luce, visibili anche a occhi chiusi. Da molto tempo si sa che tale fenomeno è dovuto ai raggi cosmici, un flusso di particelle molto energetiche provenienti dall'esterno del sistema solare che bombardano costantemente la Terra.

I raggi cosmici galattici provengono da sorgenti presenti all'int...[leggi tutto]
raggio cosmico   
Posted on ven 26 giu 2009, 15:03

La fonte dei raggi cosmici ultra-energetici

Il Giornale OnlineI ricercatori hanno registrato 77 eventi dovuti a raggi cosmici ultra-energetici, ossia con energie superiori a 4 per 10 alla diciannovesima elettronvolt

Le particelle più energetiche dell'universo - i raggi cosmici ultra-energetici - provengono da buchi neri supermassicci al centro di galassie attive non molto distanti da noi. È questa la conclusione di uno studio condotto da un gruppo internazionale di ricercatori affiliati a oltre 90 istituzioni di 17 nazioni, riunite nella Collaborazione Pierre Auger.


I raggi cosmici, scoperti nel 1912, sono composti da particelle subatomiche ivi inclusi nuclei di atomi di idrogeno, ossigeno, carbonio, ossigeno, azoto e ferro. I raggi cosmici di energia media provengono dall'esplosione di stelle, mentre quelli a bassa energia sono emessi da stelle come il Sole. Finora era invece rimasta ignota la fonte dei raggi cosmici ad altissma energia, centinaia di milioni di volte più energetiche di qualsiasi particella prodotta artificialmente anche con i più ...[leggi tutto]
raggio cosmico   
Posted on ven 09 nov 2007, 11:58

Vai a pagina       >>