universo


"Perchè io credo in colui che ha fatto il mondo"

Il Giornale Onlinedi Antonio Zichichi - Ed. il Saggiatore


E' opinione comune che le leggi dell'universo scoperte dalla scienza siano in conflitto con quelle imperscrutabili di Dio. La contrapposizione tra fede e scienza rappresenta uno dei dilemmi più laceranti del nostro tempo; un dramma che conobbe il suo primo controverso atto con Galileo Galilei.

Zichichi, smentisce e ribalta tale contrapposizione: "Non esiste alcuna scoperta scientifica che possa essere usata al fine di mettere in dubbio o di negare l'esistenza di Dio"

Proprio Galilei, scopritore del principio d'inerzia, della relatività e delle prime leggi che reggono il creato, era credente e considerava la scienza uno straordinario strumento per svelare i segreti di quella natura che porta le impronte di Colui che ha fatto il mondo. E credenti erano Maxwell e Planck, due padri della fisica contemporanea, uomini che hanno scoperto nuovi orizzonti sulle leggi dell'universo grazie allo studio di particelle infinitamente piccole; tanto piccole da non ...[leggi tutto]

universo   dio   
Posted on gio 06 dic 2007, 21:29

Osservato un pezzo di "scheletro" dell'universo
Da diversi anni i cosmologi cercavano prove della presenza di questi "filamenti" di galassie, della cui esistenza nell'universo più lontano mancava ancora una solida prova.

La materia non è distribuita uniformemente nell'Universo: le stelle sono riunite in galassie, le galassie in gruppi e in cluster di galassie. Le teorie cosmologiche accettate prevedono che la materia si aggreghi su una scale ancora più ampia nella cosiddetta “rete cosmica” in cui le galassie, unite da lunghi filamenti che solcano il vuoto cosmico, creano una gigantesca struttura reticolare.


Questi filamenti misurano alcuni milioni di anni luce di lunghezza e costituiscono una sorta di “scheletro” dell'universo: le galassie si accumulano intorno a essi, e immensi cluster di galassie formano le loro intersezioni.

Da alcuni anni, molti cosmologi cercano prove della presenza di questi filamenti: sebbene infatti essi siano stati osservati su scale relativamente brevi, ancora mancava una solida prova della loro esistenza nel...[leggi tutto]
universo   galassia   
Posted on mer 04 nov 2009, 11:43

Le tre frontiere della fisica fondamentale

da Corrado Ruscica

Qual'è la natura dell'Universo? Cosa sono materia, energia, spazio e tempo? Scoprire di che cosa è fatto l'Universo e come funziona costituisce oggi la sfida più importante della ricerca in fisica delle particelle. Migliaia di scienziati provenienti da diversi paesi sono impegnati a collaborare insieme in vari esperimenti allo scopo di ottenere nuovi dati e risultati entusiasmanti.
Gli odierni e i futuri esperimenti in fisica delle particelle forniranno agli scienziati la possibilità di rispondere ad alcune domande fondamentali che sono alla base delle leggi fisiche che governano l'Universo. Questi interrogativi definiscono, in un certo senso, la strada verso cui procede la ricerca della fisica delle particelle nel XXI secolo:

* Esistono altri principi fisici che non abbiamo ancora scoperto, nuove leggi fisiche?

* Come possiamo risolvere il mistero dell'energia scura?

* Esistono effettivamente dimensioni spaziali extra?

* Ad altissime energie, tutte le forz...[leggi tutto]
universo   Corrado Ruscica   
Posted on lun 20 set 2010, 15:49

L'UNIVERSO ELETTRICO: UNA COSMOLOGIA PER IL SECOLO XXI
Il Giornale OnlineDI MICHAEL GOODSPEED
Thunderbolts

"Una nuova verità scientifica non trionfa perché i suoi oppositori si convincono e vedono la luce, quanto piuttosto perché alla fine muoiono, e nasce una nuova generazione a cui i nuovi concetti diventano familiari!" -- Max Planck, fisico teorico tedesco

"La credibilità è valuta". Un giorno mi è schioccata nella mente questa frase, e ritendendomi una persona piuttosto intelligente, me la sono attribuita, nella speranza di averla inventata io stesso. Ma ho poi scoperto che non era mia. Un autore il cui nome non riesco a ricordare ha scritto, "la credibilità è valuta: difficile da ottenere, e ancora più facile da perdere".

Questa dichiarazione può essere applicata virtualmente a qualunque attività umana, e probabilmente a nessuna calza meglio delle scienze teoriche – un tentativo inerentemente idealista per fare avanzare la comprensione umana. Uno scienziato "credibile" può avere l'orecchio del mondo intero, e nulla esprime meglio la sua "credibilità" di que...[leggi tutto]
universo   
Posted on sab 02 mag 2009, 23:30

Il tempo prima del Big-Bang
Il Giornale OnlineUno dei misteri più affascinanti della moderna cosmologia è quello di capire se l'Universo sia stato caratterizzato da uno stato fisico prima del Big-Bang . Di solito, si dice che il Big-Bang è stato l'inizio del tutto ma, come afferma il cosmologo e teorico Sean Carroll , la risposta è che non lo sappiamo. Carroll ha introdotto nuove ipotesi che considerano l'esistenza del tempo anche prima del Big-Bang, presentando teorie alternative su come si è originato l'Universo.

"Questa è un'epoca molto interessante per i cosmologi", dice Carroll, "è una sorta di età dell'oro per l'astronomia ma purtroppo il modello del Big-Bang su cui si basa la cosmologia standard non ha molto senso". In realtà dobbiamo considerare il fatto che quasi il 96% di cui è fatto l'Universo rimane ancora un mistero al punto che sono stati introdotti termini quali materia scura ed energia scura proprio per significare l'ignoranza da parte degli scienziati su questi problemi. Un'altra sorpresa deriva dai dati del ...[leggi tutto]
universo   energia   big bang   
Posted on lun 01 mar 2010, 20:23

I frattali giganti sono fuori gioco, l'universo è una grande pianura
Il Giornale Onlinedi Michael Slezak

I frattali sono splendidi, ma forse non viviamo in uno di essi. Se l'universo fosse come un frattale gigante, con la materia che appare in gruppi dentro gruppi, questo sarebbe un serio problema per la cosmologia. Ora la mappa 3d più grande del cielo mai usata per misurare le strutture in larga scala, mostra che osservando abbastanza lontano, l'universo si libera di questi raggruppamenti. Possiamo vedere che l'universo è nato omogeneo studiando la sua densità, come rivelato dalla radiazione cosmica di fondo , una debole luce emessa appena 380 mila anni dopo il Big Bang. Nel tempo, la gravità ha raccolto la materia e così i gas hanno formato le stelle, queste si sono raggruppate nelle galassie e le galassie in gruppi di galassie o clusters. Su scala superiore, tuttavia, l'espansione dell'universo dovrebbe contrastare l'influenza della gravità e così la materia dovrebbe essere distribuita più o meno uniformemente, secondo il modello standard della cosmologia. Studi prece...[leggi tutto]
universo   frattale   
Posted on ven 31 ago 2012, 15:01

L'universo a Cavoletto di Bruxelles

Il Giornale OnlineDicono sia una delle scoperte più importanti della storia della scienza, e senz'altro è una delle più conturbanti, quella effettuata tramite una dimostrazione matematica. Ogni volta che siamo di fronte ad una scelta, in realtà le facciamo tutte, ognuna in un universo differente.

Tante storie tanti universi
L'affascinante ipotesi degli universi paralleli sembra essere stata confermata matematicamente da un gruppo di ricerca di Oxford. L'ipotesi del Multiverso risale agli anni 50 da parte del fisico Hugh Everett e nacque come possibile soluzione di alcune bizzarrie quantistiche. Il nostro universo non sarebbe il solo, ma ne esisterebbero infiniti, ognuno dei quali contraddistinto da una scelta particolare.

Funziona così: ogni volta che si presenta una scelta tra due opzioni, in realtà vengono realizzate entrambe, e ognuna delle opzioni si realizzerà in uno dei due universi diramati da quello precedente. Un comportamento analogo a quello già sperimentato con i fotoni, che dovendo scegliere ...[leggi tutto]

universo   
Posted on mer 14 nov 2007, 14:56

Ipotesi sulla struttura Universale
Spesso mi capita di fare sogni particolari nei quali continuo i pensieri che faccio prima di addormentarmi, molto spesso sfrutto questa cosa per ripassarmi mentalmente la lezione studiata durante la giornata.

Sono un pò di giorni che mi interrogo sulla natura del nostro universo ed ho sviluppato una teoria, sicuramente qualcun'altro l'ha già sviluppata e se conoscete qualcosa di simile non esitate a linkare mi piacerebbe approfondire l'argomento !!!

Oramai è risaputo che le onde sonore sono in grado di influire sulla materia





Ho ipotizzato che il nostro universo si è formato da una specie di Big Bang sonoro che ha creato una sorta di rumore di sottofondo ad una frequenza impensabile per la razza umana e che fa entrare in movimento tutte le particelle dell'universo, creando così aggregazioni di materiale o gas come i pianeti e le stelle, da qui si potrebbe dedurre che l'esistenza di spazi paralleli s...[leggi tutto]
universo   
Posted by Analfabeta on ven 12 set 2008, 11:03

Oggetti misteriosi al di là dell’universo visibile
Il Giornale Onlinedi Astro Calisi

Su Focus n. 94 (dicembre 2008), nell’articolo a pag. 20 (“Chi c’è lassù oltre le stelle?”), viene riportata la notizia di una scoperta effettuata da una equipe di ricercatori del Goddard Space Flight Center. La notizia è la seguente: a circa 6 miliardi di anni luce dalla Terra, ci sarebbe un gruppo di circa 700 galassie che sembrano risucchiate da una forza gigantesca, spostandosi a circa 900 Km al secondo verso i confini dell’universo osservabile. Questo movimento è incompatibile con il fenomeno di espansione dell’universo dovuto al Big Bang e quindi deve essere provocato da qualcosa di diverso.

Fra le varie spiegazioni proposte, c’è quella che ipotizza l’esistenza di un oggetto celeste gigantesco, misterioso e invisibile, collocato al di là dei limiti dell’universo visibile, dotato di una forza gravitazionale così potente da attrarre a sé ben 700 galassie da una distanza di più di 7-8 miliardi di anni luce.
Cosa deve intendersi con “universo visibile”? I limiti di osse...[leggi tutto]
universo   astro calisi   
Posted on ven 12 dic 2008, 16:29

Suzaku e la riserva di metalli rari più grande nell’Universo
Il Giornale Onlinedi Sabrina Masiero, Dipartimento di Astronomia dell’Università degli Studi di Padova / INAF- Osservatorio Astronomico di Padova

Nell'immagine: L’ammasso di galassie del Perseo contiene 190 galassie che si estendono su circa 225 milioni di anni luce. Crediti: Robert Lupton e la “ Sloan Digital Sky Survey Consortium”.

Ogni cuoco conosce molto bene gli ingredienti per fare il pane: farina, acqua, lievito e … Naturalmente il tempo. Ma quali ingredienti chimici si trovano nella ricetta del nostro universo? La maggior parte di essi è costituita da idrogeno ed elio che vengono ad occupare i primi due posti nella famosa tavola periodica degli elementi. Meno abbondanti, ma molto più familiari, sono i cosiddetti elementi più pesanti, che vengono dopo l’idrogeno e l’elio. Questi “mattoni fondamentali”, come il ferro e altri metalli, si possono trovare in molti oggetti di uso quotidiano, dall’orsacchiotto di pezza dei propri figli alla teiera da cucina.

Recentemente un gruppo di astronomi, utilizzand...[leggi tutto]
universo   
Posted on dom 03 gen 2010, 02:20

Vai a pagina       >>