Il mattone fondamentale detto Anu e l’Universo Toroidale

anu luniverso toroidale

© Copyright. Robert Grace. 2003

Se riusciremo a comprendere appieno le dinamiche di questo mattone atomico fondamentale a forma di cuore, che rappresenta ciò che lo spazio sta facendo a tutti i livelli dell’universo dal più piccolo al più grande… dovremmo essere in grado di capire tutto ciò che riguarda la fisica e vederlo dimostrato su questo “anu” a forma di cuore o sulla coppia di anu chiamata Vesica piscis. La prima delle “forme” platoniche, il tetraedro, è costituita da migliaia di miliardi di questi blocchi Anu-toroidali, chiamati anche vortici eterici. Questi vortici Anu eterici mostrano come lo spazio si muove.

Sulla più piccola “Forma Platonica” chiamata Tetraedro

Domanda: qual è la prima “forma solida”?

E’ un tetraedro di 3 lati con un ottaedro all’interno. Il tetraedro di 3 lati è semplicemente fatto di 3 triangoli equilateri adagiati su tre lati diversi dell’ottaedro, con tutti i vertici dell’ottaedro che dividono ogni bordo del tetraedro. Questi sono vortici spaziali.

Domanda: quali sono le forme a tromba di Tenen?

I coni (forme a tromba) sono vortici eterici all’interno di ogni unità geometrica della geometria che crea materia. Non vi sono in realtà forme solide nello spazio. Questi coni di spirito li chiamiamo Dio. Lo spazio è Dio. La metà di questi vortici a cono rappresentano lo spazio spiraleggiante al centro della materia …. in altre parole, questa è la forza di gravità … il moto dello spazio. Il vortice è in cerca del centro o centripeto e la metà di essi può rappresentare il contrario, la spirale verso l’esterno e centrifuga chiamata radiazione o la radiazione verso l’esterno potrebbe uscire dell’atomo o bit di massa, in qualche altra maniera diversa da queste spirali degli spazi all’interno della materia.

I bordi richiedono almeno due forze opposte per mantenere l’equilibrio. Quando sbilanciamo le energie uguali, il bordo scompare e cambia. Questo si chiama “L’Alchimia del Manipolare la Materia”. Dopo che queste spirali eteriche, entro i vertici e le superfici immaginarie di tutti i solidi platonici annidati e i solidi specchio, interagiscono con ogni strato di vertici e superficie, otteniamo tutte le combinazioni della materia manifesta. Modificate questo processo e le sue energie di legame e modificherete la materia.

Abbiamo studiato le correlazioni musicali di questo spumeggiare di materia dal centro dello spazio. Il quadro si chiama Musica Specchio e Luigi Di-Martino (Mirrorman) sta creando più documenti PDF per spiegare come funziona musicalmente il doppio universo … questo lato e l’altro lato, dal centro e il centro, naturalmente, è ovunque. I solidi platonici immaginati in realtà non esistono in questo universo visibile, siano essi piccoli o grandi strutture. I cosiddetti solidi, come descritto, sono il risultato di linee immaginarie disegnate dai centri di ciò che possiamo chiamare “sfere nidificate”. Se annido 4 sfere, immaginarie, otteniamo quello che noi chiamiamo il tetraedro con i suoi vertici come centri di sfera e così via con tutti gli altri.

Così l’universo potrebbe essere immaginato pieno di sfere o toroidi, che si espandono e si contraggono e ruotano ed i solidi platonici sono il derivato di questi toroidi. Anche questi immaginari toroidi non possono essere considerati come fronti d’onda, perché il non-mezzo Etere di spazio veramente vuoto, non trasmette alcun fronte d’onda eccetto “onde” longitudinali e anche queste non sono le onde comuni che conosciamo, ma sono generate dalle sincronicità precessionali di ogni toroide immaginario nello spazio, il cosiddetto toroide semplicemente ha moto di precessione e non può muoversi diversamente a causa dello stretto imballaggio, ma nell’insieme in concerto, generano un'”onda di spin”, attraverso lo spazio, che è in grado di trasmettere informazioni.

spinwaveOgni precessione rappresenta un toroide.
Ogni toroide oscilla nel vuoto dinamico.
Il vuoto è pieno di energia e di intelletto inconscio (non coscienza)

Sulla Struttura più Grande chiamata Universo Toroidale

Domanda: Il modello di universo toroidale, con i punti vicini all’equatore che accelerano la loro espansione distanziandosi gli uni dagli altri, è brillante. Sembra proprio essere la topologia su cui funziona il tutto.

Domanda: C’è modo di usarlo per eliminare la necessità della metafora della membrana?

La membrana, nella teoria delle stringhe, è semplicemente “una superficie” come la nostra superficie terrestre o una superficie piegata. Il modello toroidale semplicemente ipotizza che, dopo ampia osservazione, l’universo sembra essere costruito in modo tale da essere toroidale, dal livello sub-atomico ai livelli cosmici e anche universali.

Domanda: potrebbe la fine del calendario Maya in realtà segnare il punto centrale, il punto di passaggio, il momento in cui la nostra regione attraversa l’equatore dell’universo toroidale e di conseguenza il momento in cui lo spazio comincia a contrarsi? (piuttosto che “la fine”)

Ciò è possibile a causa del ciclo noto, le ere conosciute, i fatti della Cosmologia Maya e l’allineamento stesso. Tutti questi suggeriscono qualcosa in retromarcia o che si inverte. Noi la chiamiamo causa=effetto o Ora=nessun tempo, nessuno spazio o l’interno diventa esterno. Si può arrivare all’inversione del senso del tempo, cioè lo spazio comincia a rallentare, poi si ferma, si inverte o poi inizia a contrarsi, che, secondo la teoria toroidale, è il “tempo” in cui la nostra “superficie” universale (membrana ) attraversa la superficie dell’equatore.

Sulla forma dei Toroidi

Domanda: hai detto qualcosa sulla forma dell’anu. Una forma Vesica piscis creata da due toroidi?

Sì, la figura del cuore dalla scienza occulta di Bessant e Leadbeaters. Questa è la forma che ha dato via il segreto. Gli elementi costitutivi toroidali detti anu, rappresentano piccoli vortici nello spazio, sembrano cuori, se fossero visibili.

Credo che gli anu si sovrappongano per creare la geometria Vesica piscis con quello che viene chiamato “l’occhio di Dio” in mezzo.

L’occhio di Dio è dove avviene la terza cosa. Il cuore umano è una copia di questo anu. Credo che il battito del cuore umano sia ciò che il vortice di sangue causa all’interno dei muscoli flessibili del cuore. Il vortice a spirale di sangue “ingoia” di tanto in tanto ed è interpretato come un battito cardiaco. Su questa premessa, credo che se riuscissimo a capire come mantenere il sangue in moto a spirale attraverso il cuore e a farlo occasionalmente sobbalzare, non si fermerebbe mai. Ma questa è un’altra storia.

L’immagine dell’anu a forma di cuore ha tutte le caratteristiche di un toroide e positivo e negativo significa che ci sono spirali vanno a sinistra e destra intorno al cuore allo stesso tempo. Queste sono le basi del tempo che va avanti e indietro. I rapporti 7 e 5 sono inoltre essenziali per questo anu e sono una funzione della geometria aurea.

Domanda: l’universo è composto da un numero infinito di sistemi finiti.

Sì … un “numero quasi infinito” (non infiniti) di Anu ed ogni anu è ricorsivo.

Domanda: in ogni direzione, vi è un numero infinito sopra e un numero infinito sotto. [cioè c’è sempre qualcosa di più e di meno, allo stesso tempo]

Questa affermazione implica che il principio ha avuto origine nel mezzo di qualcosa, viaggiando in due direzioni opposte ed è valido perché la Musica Specchio di Di-Martino fluisce fuori dai centri (F # e Bb) in entrambe le direzioni, così come il processo atomico e il vuoto di spazio che genera flussi di materia.

Sul Balanciamento del Sistema

Domanda: l’universo sembra essere un perfetto equilibrio di accettazione e di scelta.

Al livello più semplice il perfetto equilibrio diventa come maggiore sta a minore in musica. Non esattamente equilibrato, perchè se fosse perfettamente bilanciato, nessuna energia potrebbe mai fluire. Deve essere asimmetrico anziché simmetrico.

Sull’Iper-realtà chiamata Universo

Domanda: il toroide è il modello geometrico più semplice con cui la mente individuale può sperimentare e partecipare a questa iper-realtà.

La realtà o iper-realtà è 4-dimensionale, proprio come un toroide 4D. Dato che anche il nostro cervello è una bobina toroidale 4D, si relaziona a tutti gli altri toroidi molto bene. Quando il cervello si è preparato per l’arrivo del maestro correttamente con studio serio e pazienza, l’insegnante, l’iper-realtà, arriva. Si chiama illuminazione.

Domanda: l’atto di contemplare il modello toroidale applicato all’universo è di per sé come una sorta di palestra per la psiche per integrare i modelli superiori di informazione.

Se riuscissimo a comprendere appieno le dinamiche di questo anu a forma di cuore, che rappresenta ciò che lo spazio sta facendo a tutti i livelli dell’universo dal più piccolo al più grande ….. dovremmo essere in grado di capire tutto ciò che riguarda la fisica e vederlo dimostrato su anu o coppia di anu.

Al di là del Toroide chiamato Universo

Domanda: se tutto quello che possiamo attualmente rilevare o dedurre comprende una forma toroidale, cosa c’è oltre l’attuale limite di rilevazione?

Il centro del big bang di informazione del toroide che chiamiamo universo, è una cosa che non può essere rilevata.

Domanda: abbiamo visto davvero tutto quello che c’è da vedere?

No. Il nostro unico toroide universale ha due vertici ottaedrici nel suo centro… ci sono ancora altri due vertici dei due ottaedri, al di fuori del toro… credo che quei vertici siano collegati ad altre due ottaedri, in un catena di ottaedri e toroidi. E questo concatenamento dovrebbe arrivare dove ha cominciato, in un ciclo.

Domanda: in alternativa, è possibile, dal bordo del nostro universo individuarne altri?

Non vi è alcun margine dell’universo, perché la topologia del toroide ha tutto quello che serve per evitare un bordo. Ha un fuori e un dentro e questo è tutto ciò che è necessario. Beh, la risposta sarebbe, la parte interna è al di fuori dell’esterno e sarebbe logico e corretto, perché questo è tutto ciò che è necessario per un universo toroidale.

Domanda: come fa a coincidere il Big Bang con l’Ottaedro e il Toroide?

Ascoltate con attenzione l’immagine. Disegnate una sfera toroidale. Sovrapponete due ottaedri sulla sfera. Disporre i due ottaedri in modo che il vertice nord sta toccando gli altri vertici sud degli ottaedri. Posizionate questi vertici direttamente sul centro della sfera. Questo rappresenta il big bang delle informazioni. Disporre gli equatori di entrambi gli ottaedri nella stessa posizione della circonferenza della sfera. Si avrà quindi 1/2 di entrambi gli ottaedri che si estende su lati opposti della sfera in direzioni opposte.

Queste parti estese degli ottaedri dovranno essere toccate da altri due ottaedri, perché il big bang esce dal vertice al centro della sfera, si espande lungo i lati piramidali, raggiunge l’equatore, ferma la sua espansione, attraversa l’equatore, inizia a contrarsi fino a raggiunge il vertice sud dove fa big bang nel prossimo ottaedro.

greatdreams.com

Il mattone fondamentale detto Anu e l’Universo Toroidale ultima modifica: 2014-03-28T22:19:08+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)