Archeologia, Raggi infrarossi scoprono piramidi nascoste

infrarossi

Immagini satellitari per trovare monumenti sepolti

Roma, 25 mag. (TMNews) –

le immagini satellitari a infrarossi della Nasa hanno permesso agli archeologi di identificare diciassette piramidi egiziane sepolte nel sottosuolo, oltre a un migliaio di tombe e tremila antichi insediamenti.

Come riporta il sito della Bbc, il progetto della Nasa è attivo da circa un anno in un laboratorio di Birmingham, nello stato americano dell’Alabama e sfrutta il fatto che gli infrarossi sono in grado di penetrare nel terreno e mettere in risalto la differente densità dei materiali; dato che gli antichi egizi costruivano case e templi con mattoni di fango essiccato, molto più densi del terreno circostante, tali strutture risultano riconoscibili dalle immagini.

Secondo i ricercatori per ora sono stati identificati solo i siti più vicini alla superficie, ma ve ne sono migliaia che il Nilo avrebbe ricoperto di detriti con il passare dei secoli: i primi scavi condotti a Saqqara e Tanis hanno confermato in pieno le predizioni delle immagini satellitari.

tmnews.it

Archeologia, Raggi infrarossi scoprono piramidi nascoste ultima modifica: 2011-05-25T21:03:59+00:00 da Quantico
About the Author
Quantico