CAMPO ENERGETICO

Il Giornale Online
Come mai stando vicino a delle persone sentiamo un piacevole tepore e benessere, mentre con altre avviene esattamente l’opposto?

Che cos’è che ci attira o ci respinge di una persona?

Quando ti avvicini ad una persona, sai che la comunicazione tra te e lei avviene anche se state in silenzio? Sai che il tuo campo energetico comunica al di là delle parole?

La spiegazione sta in ciò che emaniamo, in quel qualcosa, chiamato corpo energetico che rappresenta la nostra vera essenza, ciò che noi siamo al di là di ciò che vogliamo mostrare.

Faccio un esempio; attorno a te c’è un sottile corpo di energia elettromagnetica che da alcuni viene chiamato corpo sottile ed è invisibile a occhio nudo. Gli antichi greci lo chiamavano corpo eterico. È qui che abita il tuo vero “Io” ed è sempre qui che abitano i tuoi veri sentimenti. Immaginati avvolto da una sfera di luce molto grande che si espande in tutte le direzioni, quella luce, sei tu! Perché noi non siamo solamente un corpo, una mente,o un’emozione siamo; luce.

Nella vitalità della luce c’è l’identità di ciò che siamo; dell’essere spirituale eterno! Con un po’ di pratica si può arrivare ad osservare il corpo energetico ed ammirarne l’affascinante danza alla quale apparteniamo tutti, ma tuttavia la cosa più importante non è vederlo, ma sapere che c’è,proiettarlo correttamente e imparare a percepirlo tramite i “tuoi sensi sottili”.

Quando due persone si incontrano, l’energia dell’uno si mescola momentaneamente con quella dell’altro, scambiandosi miliardi di informazioni in un frammento di secondo. Chi ha conoscenza del proprio campo energetico, è consapevole di ciò che esso rappresenta, ma le persone che ne sono inconsapevoli trasmettono, senza saperlo in modo confuso, toccando, colpendo, interferendo e a volte succhiando energia.

La consapevolezza del corpo eterico fa vibrare l’energia della persona ad una frequenza superiore, mentre l’inconsapevolezza, fa vibrare l’energia a frequenze basse. Dal momento che il corpo eterico esprime ciò che sei è logico pensare che esso sia influenzato dallo stato d’animo che stai vivendo, inclusi le condizioni fisiche, l’equilibrio mentale ed emozionale; la tua vivacità e la tua sicurezza.

Ognuno di noi proietta ed emette un alone eterico sottile che ha un’identità ben precisa, simile ad un’impronta digitale è assolutamente unico, nessun altro può essere uguale, può essere, simile, ma non identico! La gente percepisce subliminalmente la tua energia e agisce di conseguenza. Ecco perché a volte la gente ti si avvicina mentre, altre volte, le persone scappano o ti stanno a distanza.

La responsabilità è sempre la nostra, anche se apparentemente non è così. Come risolvere questo problema? Prima di tutto divenendo consapevoli del nostro corpo energetico e di come esso influisce sulla nostra vita e sulla vita degli altri, come secondo punto, meditare ascoltando la nostra mente. Quello che portiamo in giro nel mondo, altro non è che il frutto di ciò che abitualmente pensiamo, i pensieri si traducono in energia che alimenta il nostro corpo eterico, e se essi sono disarmonici, anche ciò che emaniamo intorno a noi, lo sarà.

Fatte queste considerazioni, non è difficile comprendere che alla base dei nostri successi od insuccessi c’è quel meraviglioso corpo eterico che provvede a svelare ciò che veramente siamo, senza mezzi termini, senza nascondere nulla e senza che ci si possa fare nulla, si poterebbe dire che la nostra energia è sempre sincera, e che essa non conosce la menzogna, e quindi alla base, naturalmente, tutti noi siamo puri e leali, anche se non lo sappiamo. Il corpo energetico non è in grado di mentire e se imparerai a prendere coscienza del tuo, imparerai a comprendere anche quello degli altri, imparerai a sentire quello che sublinalmente chi ti sta di fronte o di fianco ti sta comunicando al di là delle parole.

Imparare questo modo di sentire è molto importante, sia perché puoi, così, comprendere meglio gli altri, sia perché puoi,così, evitare di metterti nei guai. Per esempio, se avvicinandoti ad una persona intuisci ascoltando la sua energia che le sue intenzioni sono malvagie, saprai allontanarti da essa prima che ti possa nuocere, ovviamente non potrai dire:

“Quella persona voleva farmi del male!”, ma tu sai che è così, perché lo hai sentito da ciò che il suo corpo eterico trasmetteva. Ora se fate mente locale, troverete sicuramente nel vostro vissuto qualche episodio in cui le sensazioni vi hanno spinto ad allontanarvi da quella situazione, che cosa avete percepito? Pericolo? Ebbene, succede proprio così! È come se ad un certo punto scattasse l’allarme e se non lo ascolti,poi… potrebbe essere troppo tardi.

Voglio raccontarvi un episodio capitato a me. Avevo all’incirca 15 anni, in motorino mi stavo recando in un posto, percorrevo una strada di campagna piuttosto isolata, non sapendo bene dove si trovasse quel luogo mi fermai a chiedere spiegazioni ad un uomo che stava tagliando l’erba, mi fermai, scesi dal motorino per avvicinarmi al ciglio della strada e potermi far sentire, dopo il normale saluto gli chiesi dove si trovasse il posto che stavo cercando e se gentilmente poteva darmi indicazioni, in mano aveva un falcetto, il buon uomo si avvicinò un po’, poi mi disse che non sentiva bene, e mi invitò a scendere di più così mi avrebbe spiegato bene dove dovevo andare. Bene!

A quel punto qualcosa dentro di me mi fece rabbrividire di paura e sentii forte l’impulso a scappare, ed è proprio quello che feci. Lo lasciai lì e senza aggiungere una parola salii sul mio motorino allontanandomi il più in fretta possibile, dentro di me la forte emozione di averla scampata bella! Cosa era successo? O cosa sarebbe successo? Non lo saprò mai, ma ancora oggi quando ripenso a quella scena non posso fare a meno di sentire la vibrazione della paura che provai quel giorno.

La comunicazione silenziosa mi ha sicuramente evitato qualche spiacevole inconveniente e anche se non posso tradurre in parole quello che sentii, ho nel cuore la profonda gratitudine per aver saputo ascoltare al di là delle parole.

Concludendo voglio esortarvi ad ascoltare voi stessi per primi, poi in secondo tempo; gli altri. È facile, lo fai continuamente solo che non ne sei consapevole!

Ascolta la tua mente e i pensieri che entrano ed escono da essa, così avrai un assaggio di ciò che trasmetti e divenendone consapevole potrai porci rimedio.

Dovete imparare ad adoperare la mente ed a non essere adoperati da lei. è la mente che intesse quella trame che si chiamo “IO”, EGO. Per questo è bene fare uno sforzo per purificare la mente dalla smania di godere e di possedere, dall’invidia e dall’odio.

Un Maestro disse: “Una cassaforte vuota acquista valore solo se la si riempie di gioielli; il tuo corpo è come una cassaforte e acquista valore solo se la si riempie del gioiello della Conoscenza e di quelle gemme che sono le Virtù.

Un abbraccio forte a tutti, Giuliana.

Fonte: www.asshomosapiens.org/

CAMPO ENERGETICO ultima modifica: 2007-08-30T21:15:50+00:00 da Quantico
About the Author
Quantico