Contestate le origini africane dei primati antropoidi


Il dibattito su dove si evolvettero http://go2.wordpress.com/?id=725X1342&site=blogstorico.wordpress.com&url=http%3A%2F%2Fnews.nationalgeographic.com%2Fnews%2F2009%2F10%2F091026-earliest-ape-human-evolution-disproved.html i più antichi antenati dei primati antropoidi (scimmie antropomorfe e ominidi) è acceso: da un lato c’è l’Africa – dove la prova principale consiste nel piccolo fossile di 50 milioni di anni fa di [link=http://en.wikipedia.org/wiki/Algeripithecus]Algeripithecus[/link]; dall’altro c’è l’Asia, l’unica altra regione dove siano stati trovati resti di scimmie antropomorfe.

Ora un nuovo studio dell’antropologo Rodolphe Tabuce http://go2.wordpress.com/?id=725X1342&site=blogstorico.wordpress.com&url=http%3A%2F%2Fwww.isem.cnrs.fr%2Fspip.php%3Frubrique165%26lang%3Den sui fossili di Algeripiteco suggerisce che questi appartenesse non al nostro, ma ad un altro antico gruppo di primati, quello degli [link=http://it.wikipedia.org/wiki/Strepsirrhini]strepsirrini[/link] (oggi presenti con lemuri, galagoni e lori).

Dalle mascelle e dai teschi ritrovati mancano infatti le caratteristiche http://go2.wordpress.com/?id=725X1342&site=blogstorico.wordpress.com&url=http%3A%2F%2Fprimatology.net%2F2009%2F09%2F15%2Falgeripithecus-and-azibius-anthropoids-or-strepsirhines%2F tipiche delle scimmie antropomorfe (come i denti distinti) mentre sono presenti quelli degli strepsirrini http://go2.wordpress.com/?id=725X1342&site=blogstorico.wordpress.com&url=http%3A%2F%2Flescienze.espresso.repubblica.it%2Farticolo%2Farticolo%2F1340034 (o strepsorrine): l’adattamento all’attività notturna e il “pettine dentale” (dental o toothcomb), formato dall’unione degli incisivi e dei canini dell’arcata inferiore in una caratteristica struttura, compatibile peraltro col loro uso del [link=http://it.wikipedia.org/wiki/Grooming]grooming[/link].

L’Algeripithecus venne scoperto insieme al suo vicino parente Azibius http://go2.wordpress.com/?id=725X1342&site=blogstorico.wordpress.com&url=http%3A%2F%2Fwww.sciencedaily.com%2Freleases%2F2009%2F09%2F090915101355.htm nel 1992 nel sito di Glib Zegdou, nel Sahara algerino. A parte questi, i più antichi resti di primati antropoidi in Africa sono quelli rinvenuti nei pressi del sito di al Fayum (Egitto) risalenti a un periodo compreso fra i 30 e i 38 milioni di anni fa.

Fonte: http://ilfattostorico.com/2009/10/28/contestate-le-origini-africane-dei-primati-antropoidi/

Contestate le origini africane dei primati antropoidi ultima modifica: 2009-10-28T16:28:43+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)