È crollato il campo magnetico della Terra per 2 ore il 23 aprile?

No, il campo magnetico terrestre non è crollato per 2 ore il 23 aprile. La storia errata, che si sta ancora diffondendo, nasce da un difetto in una simulazione al computer.

esempio campo magnetico

Illustrazione del campo magnetico della Terra che protegge il nostro pianeta dalle particelle solari. (NASA / GSFC / SVS)

Abbiamo ricevuto un sacco di domande come questa:

È crollato il campo magnetico della Terra per due ore il 23 aprile?

La risposta è no, il campo magnetico terrestre non è crollato. Ecco tutto quello che è realmente accaduto il 23 aprile. Un sito ha sostenuto che il campo magnetico fosse crollato e ha suggerito che si tradurrebbe in disastri in tutto il mondo:

Un evento sensazionale e terrificante ha avuto luogo nello spazio che circonda il nostro pianeta; oggi, per due ore, la magnetosfera terrestre è crollata intorno all’intero pianeta! La magnetosfera è quella che protegge la Terra dai venti solari e dalle radiazioni.

Questa mattina alle 01:37:05 ora della costa orientale degli Stati Uniti, che corrisponde alle 05:37:05 UTC, satelliti del NASA Space Weather Prediction Center hanno rilevato un completo collasso della magnetosfera terrestre! E ‘semplicemente sparita per poco più di due ore, per riprendere normalmente intorno alle 03:39:51 ora degli Stati Uniti orientali, che corrisponde alle 07:39:51 UTC.

Cerchiamo di ignorare il fatto che alcun disastro è avvenuto quel giorno, almeno non più che in qualsiasi giorno ordinario. In realtà, se avessero controllato, avrebbero imparato quanto realmente successo, un problema tecnico in una simulazione al computer, non un vero e proprio evento accaduto in natura.

EarthSky ha parlato con M. Leila Mays della Heliophysics Science Division al Goddard Space Flight Center della NASA, nel Maryland:

Le immagini in questo articolo errato sono indicate come prodotto dei satelliti meteorologici spaziali della NASA, ma sono in realtà i risultati della simulazione.

Le immagini sono state prese dall’ integrated space weather analysis system, uno strumento per visualizzare alcune delle simulazioni in tempo reale dei modelli disponibili presso il Community Coordinated Modeling Center ( CCMC ).

Il CCMC – che fornisce l’accesso alle simulazioni della scienza dello spazio – successivamente ha messo un avviso sul proprio sito web, dicendo:

[Un modello al computer] ha fornito risultati errati per la mattina del 23 aprile 2016. I risultati errati sono stati causati da un problema tecnico nel nostro sistema che ha permesso al modello di ingerire in tempo reale i dati errati sul vento solare.

Siamo in procinto di affrontare il problema tecnico e pubblicheremo ulteriori informazioni quando disponibili.

Il modello stesso è chiamato Space Weather Modeling Framework (SWMF). I ricercatori stavano eseguendo la versione del 2011 di questo modello, la mattina del 23 aprile ha spiegato Mays:

C’è stato un buco in uscita della simulazione per un paio d’ore dopo questo, perché la simulazione si è bloccata (per i dati di input corrotti).

Quando la simulazione si è riavviata, è tornata alla normalità.

Quindi … ci si può rilassare!

Clicca qui per alcune belle visualizzazioni dal modello SWMF

rappresentazione artistica vento solare campo magnetico

Rappresentazione artistica di vento solare in collisione con la magnetosfera della Terra (dimensione e distanza non sono in scala). Immagine via NASA.

earthsky.org

Tradotto da Richard per Altrogiornale

È crollato il campo magnetico della Terra per 2 ore il 23 aprile? ultima modifica: 2016-04-30T16:17:58+00:00 da prixi
About the Author
prixi