Dagli atomi al cervello – l’importanza della multidisciplinarietà

Biologia, biochmicha, medicina, fisica, matematica ed informatica alleate per cercare di capire come funziona il nostro cervello. E’ questa la sfida del prossimo decennio ed è in questa direzione che si è andati nella manifestazione organizzata al Politecnico di Milano intitolata proprio “Dagli atomi al cervello”. Ce ne parla il presidente del CNISM e Politecnico di Milano, prof. Ezio Puppin.

La scienza spesso trova strade molto affascinanti per indagare la natura delle cose. E’ il caso della neurobiologia e di una particolare metodologia basata sulle proprietà del diamante. Un metodo per misurare l’attività neuronale attraverso biosensori a base di diamante. Ne parla il professor Emilio Carbone del Department of Drug Science Nanostructured Interface and Surface Centre di Torino.

Fisica e medicina stanno sempre più collaborando. Da molti anni ormai i campi elettromagnetici emessi dal nostro corpo sono degli elementi chiave per le diagnosi. Ma possiamo aspettarci anche futuri benefici terapeutici? Il prof. Piergiorgio Spaggiari, medico e fisico, ci spiega cosa possiamo aspettarci dalla medicina quantistica.

 

Dagli atomi al cervello – l’importanza della multidisciplinarietà ultima modifica: 2015-03-28T16:22:23+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)