David Wilcock: Il Disclosure ai giochi finali – quarta parte

– La guerra interna sul Disclosure ET

David Wilcock Eisenhower

David Wilcock

In Russia there comes the hope of the world —
Not as that sometimes termed of the communistic, or Bolshevik, no; but freedom, freedom!
That each man will live for his fellow man!
The principle has been born.
It will take years for it to be crystallised, but out of Russia comes again the hope of the world.
Guided by what?
That friendship with the nation that hath even set on its present monetary unit, “In God We Trust.” –
Cayce Reading 3976-29, June 22, 1944

Tutto divenne privato sotto Eisenhower

Ho deciso di non ripassare sul crash di Roswell e altri dati simili facilmente disponibili. Il proposito di questo Ebook è esplorare la lotta per il Disclosure che ci influenza oggi. Il “governo” ha poco a che fare con gli UFO, la retroingegneria, ecc.. dagli anni ’50. Il soggetto è arrivato nelle mani delle corporazioni private, soprattutto del complesso militare-industriale dei Rockefeller, che ne hanno protetto la segretezza con forza letale.

La fazione Rockefeller sembra anche aver retroingegnerizzato tecnologia ET, ma la fazione Rockefeller ha chiaramente il maggior controllo sul cover-up degli UFO, i dischi recuperati e le tecnologie avanzate create come risultato. Tale tecnologia è sempre stata considerata una grossa minaccia all’impero petrolifero dei Rockefeller.

J.P.Morgan, associato dei Rockefeller, è stato responsabile dell’esclusione della tecnologia energetica wireless di Nikola Tesla con la sua Wardenclyffe Tower, vedendola come una minaccia al loro impero petrolifero. Da quel momento, il compelsso militare-industriale Rockefeller ha fermato qualsiasi tecnologia free energy. Qualsiasi tipo di forza è stata usata ciclicamente.

Il Governo è stato tirato fuori dal giro e Eisenhower ha avvisato

Il governo è stato estromesso rapidamente dal giro per rimuovere ogni interferenza. i Presidenti non erano ritenuti affidabili per mantenere il segreto, andavano e venivano ogni quattro anni, senza che avessero idea di dove si stessero portando. Eisenhower ha visto tutto sfuggirgli di mano nella sua Presidenza di otto anni. Il “complesso militare-industriale” si riferisce ad una varietà di corporazioni controllate da Rockefeller e Rothschilds, parte delle industrie militari e della difesa, inclusi i progetti classificati sugli UFO.

Nel suo discorso alla nazione del 17 Gennaio 1961, Eisenhower lanciò un avviso, “Nei concili del governo, dobbiamo stare in guardia contro l’acquisizione di influenza, visibile o invisibile, del complesso militare industriale. Il potenziale del disastroso potere mal posto esiste e persisterà”.

Il Brigadiere Generale Steven Lovekin rivela ciò che avvenne

Nel 1999, il Dr.Steven Greer pubblicò “Extraterrestrial Contact”, dove fornì un breve sommario della tesimonianza del Brigadiere Generale Steven Lovekin a pag 357 , che usò le iniziali di “SL” per anonimato. Lovekin ha lavorato nella US Army Signals Intelligence (SIGINT) sotto Eisenhower e la sua posizione gli diede accesso diretto al presidente in diverse occasioni.

Secondo Lovekin, Eisenhower era ben consapevole della verità degli UFO. Lovekin rivelò molti dettagli in una intervista con Grant Cameron del 2003. Le credenziali militari di Lovekin sono state verificate da documenti come questo che lui inviò al Dr.Steven Greer. Altro si può leggere sulla verifica della sua buona fede. theufochronicles.com/lovekins-military-credenti.

Fate attenzione al rapporto di Lovekin sulla recessione economica come causa del rilascio da parte di Eisenhower di un maggior controllo al complesso militare-industriale. Questo sembra parte di un piano ben progettato. Matt Taibbi recentemente ha provato che Goldman Sachs “ha ingegnerizzato una manipolazione del mercato fin dalla Grande Depressione”. Secondo numerosi testimoni con cui ho parlato o che conosco, Goldman Sachs è la corporazione finanziaria chiave nel complesso militare-industriale Rockefeller/Rothschild, connessa ad entrambe le fazioni.

Tramite corporazioni come Goldman Sachs, la fazione Rockefeller sembra responsabile della ingegnerizzazione di una “seria recessione” che ha forzato il governo USA eletto a rilasciare molta autorità e controllo sulla questione UFO negli anni ’50. Ecco cosa dice Lovekin nel 2003 in una intervista (enfasi aggiunta):

Lovekin: (Ride) Comunque, (Eisenhower) scarabocchiava UFO. Comunque, in qualche modo dovette occuparsi degli UFO nel 1952 prima di prendere l’ufficio.. Non c’era molto di specifico, ma ne discusse. Era una sua grande preoccupazione. Io penso che una delle cose che lo preoccupava fosse che per una recessione il governo dovesse lasciare molto del suo controllo al complesso militare industriale.

Era molto preoccupato per questo. Non era qualcosa di cui il governo poteva occuparsi al momento. Non voleva occuparsene, immagino, è un modo migliore di dirlo. Però si, era molto dentro la cosa. Ci credeva. Realizzò il problema. Realizzò il problema per il popolo Americano e penso che volesse onestamente fare qualcosa di positivo, ma in un modo o l’altro le sue mani erano legate. Non sono sicuro del perchè, ma ho un’idea.

Ci siedevamo assieme a lui a Camp David e ci conosceva tutti per nome. Questa era la grande cosa dell’essere con lui. Al tempo ero sergente. Avevo il privilegio di alcune cose che altri non hanno..

Domanda: Perchè pensi che ci sia un cover-up, perchè il Presidente non ne parla? Molti di loro dicono che hanno le mani legate. Cosa ne pensi?

Lovekin: Perchè molta autorità venne data a privati.

Domanda: Pensi che questo continuava nell’amministrazione Eisenhower?

Lovekin: Sì lo penso. Quando disse che la prima cosa che dobbiamo temere è il complesso militare-industriale, non stava scherzando e aveva la materia di cui parliamo in mente. Fu piuttosto esplicito su questo. E’ facile che Eisenhower passò la natura del problema a Kennedy, il suo successore. Kennedy fu il primo Presidente a non essere formalmente informato della verità del fenomeno UFO finchè la sua era moderna partì negli anni ’40.

Kennedy si sporcò le mani e ne pagò il prezzo

Come il Dr.Michael Salla, Richard C.Hoagland e altri hanno rivelato, Kennedy scoprì la verità e fece progressi nella rivelazione pubblica. Il nuovo video di Salla, menzionato nella prima frase del prossimo estratto, ecco i video:

Citando documenti ufficiali e sfuggiti, il video inizia con la testimonianza indicante che il Presidente Eisenhower abbia informato il Presidente Eletto Kennedy sui pericoli del complesso militare-industriale. Eisenhower si preoccupava che il controllo corporativo delle tecnologie recuperate dagli UFO, chiaramente identificati come di origine extraterrestre, portasse a minacce contro le libertà civili e la Repubblica Americana, dal complesso militare-industriale.

Il video continua mostrando tre periodi critici riguardanti gli sforzi del Presidente Kennedy per ottenere accesso ai files UFO classificati. Il primo iniziò nel Febbraio 1961, con l’Ordine Esecutivo di Kennedy per mettere programmi di guerra psicologica sotto il controllo del suo team di sicurezza nazionale.

Non molto dopo, il 28 Giugno 1961, Kennedy richiese formalmente al suo Direttore dell’Intelligence Centrale (DCI) Allen Dulles di controllare le operazioni di un gruppo segreto chiamato MJ-12 e di come si relazionasse con i piani di guerra psicologica nella Guerra Fredda.

Kennedy comprese che la guerra psicologica era usata per nascondere la verità dietro agli UFO e alla loro origine extraterrestre e Kennedy cercò di guadagnare accesso a questa informazione. Un documento trapelato rivela che Kennedy non ottenne accesso da Dulles il 5 Novembre 1961. Il primo periodo finì quando Dulle lasciò il posto di DCI il 29 Novembre 1961, quando un set top secret di direttive del MJ-12 contenenute in un “memo” vennero finalizzate in risposta alle richieste sugli UFO di Kennedy.

Il Presidente Kennedy continua a spingere per la verità

Come rivela il Dr.Salla, Kennedy non si fermò quando venne bloccato dalla CIA e dallo stesso MJ-12. Continuò a spingere sempre più duramente cercando la verità (enfasi aggiunta):

Il secondo periodo iniziò e Kennedy usò la sua autorità come Comandante in Capo per apprendere quello che poteva sulla vita extraterrestre e gli UFO, mentre gli veniva negato l’accesso ai files UFO dal MJ-12 e da una branca della controintelligence (CI) della CIA. Kennedy visitò strutture militari classificate per vedere i resti degli UFO e persino i corpi extraterrestri. Un documento trapelato rivela che la morte di Marylin Monroe fu legata direttamente al suo rilascio imminente riguardo le visite di Kennedy alle basi militari per osservare gli UFO recuperati.

Kenendy può essersi anche incontrato con uno o più “contattati” per apprendere quello che poteva sulla vita extraterrestre e ricevere avvisi su futuri eventi politici. Un “contattato”, George Adamski, aveva, come confermato, un’auto d’ordinanza governativa secondo diversi testimoni. Le conferme dell’accesso di Adamski a strutture militari evidenziarono le sue affermazioni sulla continua informazione che forniva agli ufficiali del Pentagono dopo i suoi contatti con extraterrestri. Adamski affermò di aver incontrato Kennedy due volte per passargli informazione extraterrestre e di aver organizzato un incontro tra Kennedy e gli extraterrestri nel deserto della California nel 1962.

La Terza fase di Kennedy nella spinta per il Disclosure

Nel terzo periodo, Kennedy si spinse oltre, cercando una relazione più diretta con i Russi per fermare il cover-up sugli UFO. Qua è facilmente il momento in cui iniziò una cooperazione formale con la Fazione Tre, quella che il Dr.Beter chiama “Nuovo Cremlino”. Krushchev sembra in favore del Nuovo Cremlino/Fazione Tre, anche se non è iniziato così, ma ci arriviamo in un minuto.

Per ora, leggiamo altro sul finale, la fase più importante della campagna segreta di Kennedy (enfasi aggiunta):

Il terzo periodo più critico è iniziato il 20 Settembre 1963 quando il Presidente Kennedy ha tenuto un discorso all’Assemblea Generale delle NU suggerendo missioni spaziali e lunari assieme alla USSR. Nei due mesi prima del suo assassinio del 22 Novembre, il Presidente Kennedy condusse una strategia politica di alto rischio per persuadere il Premieri Sovietico Nikita Khrushchev ad accettare una cooperazione in ambito spaziale e lunare.

La conferma da parte di Khrushchev dell’11 Novembre (11/11), portò ad azioni esecutive il giorno dopo per condivisione di informazione scientifica tra USA e USSR. Cosa più importante, documeti trapelati confermano che questo includeva la condivisione di files relativi agli UFO e classificati. L’accettazione di Khrushchev culminò portò alla direttiva di un’assassinio della CIA-CI autorizzata dal gruppo MJ-12 e da Dulles, prima che lasciase il posto nel DCI nel Novembre 1961.

La testimonianza del Dr.Beter stabilisce che Khrushchev si fosse unito all’asse del Nuovo Cremlino, che per anni ha lavorato per ribaltare gli Illuminati Bolscevichi in Russia e fermare il cover-up sugli UFO. Il suo sforzo non è stato neutralizzato, l’espulsione dei Bolscevichi può essere avvenuta quindici anni prima circa.

La Fazione del “Nuovo Cremlino” stava assistendo Kennedy per abbattere la Federal Reserve

Come potete vedere, il gruppo MJ-12 e il direttore della CIA Dulles, autorizzarono l’assassinio di Kennedy. Il Dr.Salla non parla della storia dell’Ordine Esecutivo 11110, in cui Kennedy lavorava direttamente per abbattere la Federal Reserve, opponendosi sia alle fazioni dei Rockefeller e dei Rothschild. Notate il numero dell’ordine 11110 e il fatto che Krushchev avesse accettato la proposta di Kennedy l’11/11, 1963. Questa numerologia facilmente non è un caso ed è un altro possibile segno per cui la fazione del Nuovo Cremlino stesse assistendo Kennedy con tutte queste iniziative. Considerate questa affermazione documentata che il Presidente Kennedy ha fatto dieci giorni prima del suo assassinio:
Document 100.1.3.2.0 31 of 39……..

“The high office of the President has been used to foment a plot to destroy the Americans’ freedom. And before I leave office, I must inform the Citizen of his plight.” – PRESIDENT JOHN F. KENNEDY (10 giorni prima di essere ucciso)

Questa spinta simultanea per il Disclosure e l’eliminazione della Federal Reserve è facilmente il risultato della sua cooperazione con la fazione del Nuovo Cremlino, che da tempo combatteva contro gli Illuminati. Solo ora, dopo tutto questo tempo, la profezia di Cayce, “Dalla Russia arriverà la speranza del mondo” diviene finalmente vera. Questa fazione del governo Russo sta raggiungendo i frutti del suo piano di lungo termine con l’aiuto della comunità internazionale più ampia, come rivelato da Benjamin Fulford e altri.

Un approfondimento più personale dell’assassinio del Presidente Kennedy si può avere dalla testimonianza dell’insider della CIA Robert Crowley, direttamente coinvolto nel processo decisionale che ha portato a questo tragico atto. Benchè Crowley non venne informato pienamente delle ragioni per la decisione di assassinio, gli venne raccontato abbastanza della storia e possiamo facilmente discernere la verità più grande.

Informazione dall’interno rivela la reale motivazione per l’assassinio di Kennedy

Kennedy sembra aver lavorato chiaramente con i ragazzi del Nuovo Cremlino tramite Krushcev e possiamo provare che questa relazione ha compreso la condivisione di informazione classificata. TBRNews.org ha mostrato una serie di trascrizioni di interviste tra l’autore Gregory Douglas e un membro di alto livello della CIA, Robert T.Crowley, una volta leader dalla Divisione Operazioni Clandestine dell’Agenzia.

La credibilità di questa informazione è eccellente, diversamente da tanti pezzi di disinformazione nei media cospirativi. TBRNews è stata consistentemente una delle fonti al top che abbiamo trovato. Douglas ha registrato segretamente tutte le sue conversazioni con Crowley e questa trascrizione è stata caricata per la prima volta nel Settembre 2008.

Benchè sia sconvolgente, è importante comprendere per il contesto, stabilisce chiaramente la collaborazione con la fazione del Nuovo Cremlino che era avanzata e aveva portato direttamente all’assassinio di Kennedy.

GD: Se vuoi che tratti questa cosa per tuo beneficio, ho bisogno di avere da te, al telefono va bene, qualcosa di razionale per cui è avvenuto. Voglio dire, è quello che vuoi, vero? Di permettere a quelli che ti seguono di comprendere le ragioni per le tue azioni.

RTC: Sì, esattamente. Se questo viene fuori, anche se ora probabilmente no, non voglio che mio figlio e mio nipote pensino che fossi solo un comune assassino. Dovrebbero sapere le ragioni per cui abbiamo agito così.

GD: Bene. Continua.

RTC: Devi capire che prendiamo molto seriamente i nostri doveri. (James Jesus) Angleton fu un uomo della contro-intelligence di prima classe e molto dedicato. Scoprì che i rapporti di intelligence più importanti, i briefing giornalieri del Presidente dalla CIA, finivano a Mosca. In una settimana da quando arrivavano al Presidente. Una settimana! Questo non accadde una volta ma per diverso tempo. Quindi cercammo di capire cosa avveniva. Un disastro dell’intelligence, Gregory, grosso.

Ora c’erano diverse copie di questo rapporto disseminate, non importa a chi, quindi in ognuna, era stata messa una spezia. Un identificatore, se vuoi. Nulla che cambiasse la spinta del rapporto, ma una spezia, come Jim (Angleton) usava dire. Il contatto di Jim a Mosca era un diplomatico, non importa il paese, perchè non ci serve creare problemi per lui. Quindi da lui, abbiamo avuto copie di quello che otteneva Nikita. Quindi puoi immaginare come siamo rimasti colpiti quando abbiamo appreso che era la copia del Presidente ad essere rilasciata? Mio Dio!

Cosa fai quando lo stesso Presidente rilascia i più alti segreti della nazione?

Immaginate come si sono trovati nella CIA quando il loro boss, parlando tecnicamente, stava rilasciando informazioni che loro consideravano essenziali alla sicurezza di ogni uomo, donna e bambino degli Stati Uniti d’America. Lo sentivano come il tradimento più grande e hanno dovuto gestirlo. Però cosa fare? Il Presidente degli Stati Uniti, per Dio! Leggete e scoprite cosa è poi avvenuto (enfasi aggiunta):

Quindi non potevamo andare da lui e chiedergli come Khrushchev stesse leggendo i suoi briefing una settimana dopo che glieli avevamo consegnati. Jim non trovava il modo di farlo, ma quindi abbiamo saputo che Bobby, suo fratello, era conosciuto come un amico di uno del KGB, Bolshakov. Nessuna domanda su chi fosse. L’uomo TASS. Bobby si seppe, che lo aveva incontrato almeno una volta.

Hoover faceva controllare Bobby giorno e notte, perchè Hoover lo odiava e voleva beccarlo nel fare qualcosa di sbagliato in modo che potesse farlo trapelare al Post e farlo licenziare. Comunque, scoprirono che Bobby stava parlando ai Commie al telefono da casa sua, così noi, e Hoover, controllammo il suo telefono. Hoover non sapeva che anche noi lo stavamo facendo, ma questa è politica di Washington per te.

Abbiamo sentito, per certo, che Bobby stava inviando copie thermofax di questo (Briefing Giornaliero Presidenziale) a lui (Bolshakov nel KGB). Voglio dire, non c’erano dubbi. Abbiamo anche noi appreso che Kennedy si teneva in contatto diretto con Khrushchev con Bobby e il Russo. Voglio dire, stavano sovvertendo l’intero sistema diplomatico e solo Dio sa di cosa stava parlando Kennedy! (DW: Altrove nella trascrizione, Crowley rivela l’estesa conoscenza interna e il cover-up del fenomeno UFO)

Dobbiamo assicurarci di questo e veramente. Era esplosivo, credimi.

La decisione è presa

A questo punto arriviamo al momento finale dove la CIA deve decidere cosa fare. Chiaramente, le persone giudiziose nell’organizzazione erano preoccupate per la sicurezza degli Stati Uniti e del suo popolo. A loro non venne detto ovviamente della spinta di Kennedy per il rilascio delle informazioni sugli UFO e lo smantellamento della Federal Reserve.

Ora arriviamo al momento della verità (enfasi aggiunta):

Jim e pochi di noi si sedettero, ascoltarono i nastri e i rapporti degli agenti e cercarono di decidere cosa fare. Voglio dire, Gregory, qua abbiamo il nostro Presidente che forniva, veramente, i documenti più segreti al nostro peggiore nemico, un uomo che in pubblico dice che ci distruggerebbe! Quindi, cosa fare? Renderlo pubblico? Chi lo farebbe?

Chiaramente, avevamo forti contatti nei media, ma decidemmo tutti che questo fosse troppo pazzesco e negativo da far uscire dalla stanza. Ecco dove la decisione venne presa, di eliminare Kennedy.

Era troppo indipendente, aveva licenziato Dulles e Bissel sulla cosa di Cuba e minacciato Mansfield di rompere l’Agenzia. Qua stava dando al nostro peggiore nemico informazioni top secret! Voglio dire che non era aperto alla discussione. Puoi vedere tutto, non puoi?

GD: Posso vedere chiaramente il tuo punto di vista.

RTC: Cosa avresti fatto?

GD: Non sono una persona importante come queste persone, che differenza fa la mia opinione? Sto cercando il razionale.

RTC: Ora lo hai?

GD: Si, molto chiaramente.

Evidenza di valore e conferma per supportare l’affidabilità di questo testimone può essere trovata in questo aggiornamento di TBRnews dell’11 Maggio 2009 http://www.tbrnews.org/Archives/a2942.htm , se siete interessati a seguire la storia. Scrollate il sommario del libro di Gregory Douglas “Regicide: The Official Assassination of John F.Kennedy.”

Non così facile accusare Lyndon Baines Johnson, come molti suggeriscono

Dato che molti studenti ora voglio accollare tutto su Lyndon B.Johnson, il VP di Kennedy, il seguente estratto dell’articolo di sopra è interessante, alla luce di nuova informazione recentemente arrivata alla luce:

LBJ era preoccupato di essere un obiettivo e dovette farsi assicurare del contrario da J.Edgar Hoover. Questo rende la recente rivelazione del comportamento di Lyndon Johnson nell’immediato seguito all’assassinio di Kennedy, molto più comprensibile (enfasi aggiunta):

LBJ trovato a piangere nel bagno dopo l’assassinio di Kennedy

Quello che McHugh affermava di aver visto dopo è stato sconvolgente. “Ho camminato verso il bagno, (in the powder room) e lì si nascondeva, col sipario chiuso”, ricordava McHugh. Affermò che LBJ stava piangendo, “Loro ci prenderanno tutti. E’ un piano. E’ un piano. Ci prendono tutti.”
Secondo il Generale, Johnson “era isterico, stava seduto da solo in questa cosa”

Come ha rivelato Hoagland nel suo recente discorso alla conferenza Secrets, disponibile sul sito Enterprise Mission, Johnson certamente conosceva abbastanza per aver ridecorato l’Ufficio Ovale di rosso, benchè tutti sapessero che Kennedy odiava il colore rosso. Questa ridecorazione venne ordinata da Johnson e completata nello stesso weekend in cui Kennedy venne assassinato, come se Johnson sapesse che non sarebbe più stato lì per vederlo e ha commemorato la sua nuova salita al potere facendo gridare l’Ufficio Ovale col colore rosso del sangue.Altro sulla collaborazione Kennedy/Krushchev

Ora che abbiamo esplorato il razionale per l’assassinio stesso, scaviamo per trovare i segni della collaborazione tra la Fazione Tre, tramite la Russia e l’amministrazione Kennedy, nella sua battaglia per abbattere i cosiddetti Illuminati.

In questo tempo le fazioni Rockefeller e Rothschild erano ancora in buoni rapporti fra loro. Le battaglie interne non partirono fino agli anni ’70, come ha rivelato il Dr.Beter nella sezione precedente.
Per meglio illustrare il punto, porterò dentro dati condivisi in un documento che ho aiutato a impostare per Richard C.Hoagland lo scorso anno, intitolato “A New Frontier of Hope” . Hoagland mi ha dato più dettagli su questa sorprendente e poco conosciuta collaborazione in corso tra Kennedy e Krushchev.

Nel 1999, il figlio di Krushchev, Sergei, rilasciò una cruciale informazione su questo segreto, la negoziazione “traditrice” che i due leader avevano, in privato. Due interviste dello stesso anno, una su PBS e l’altra in un articolo che lui scrisse per American Heritage Magazine quell’Ottobre, racconta la storia.

Nell’Agosto 1963 gli Stati Uniti, la U.S.S.R. e la Gran Bretagna, firmarono un accordo che proibiva i test nucleari in atmosfera, sott’acqua e nello spazio esterno. Quello stesso Agosto, Kennedy inviò a Father una proposta per l’unione delle forze Sovietiche e Americane per un volo sulla luna.

Suggerì l’idea la prima volta a Vienna, nel Giugno 1961, ma al tempo Father non rispose. Pensò che potesse permettere agli Stati Uniti di avere informazione d’intelligence e di scoprire che la nostra capacità missilistica era molto inferiore a quello che dichiaravamo. Questo poteva provocare un colpo preventivo Americano.

La fiducia è sempre un problema

Tra queste fazioni rivali nel mondo, uno deve sempre ricordare che la fiducia è un problema continuo. Dopo aver affrontato per 200 anni gli Illuminati, il Nuovo Cremlino sapeva bene che era difficile fidarsi di chiunque. E’ anche interamente possibile che Krushchev non iniziò la collaborazione col Nuovo Cremlino, ma che loro siano riusciti ad arrivare a lui durante la sua leadership. La Crisi dei Missili di Cuba del 1961 fu un vero evento che rifletteva quanto fosse difficile per questi governi fidarsi tra loro, anche con sforzi nascosti per arrivare alla pace.

Krushchev si scaldò all’idea

Questa prossima citazione dall’articolo di PBS mostra come Krushchev iniziò ad aprirsi all’idea di una vera fine della guerra e di un progetto in collaborazione per la Luna, che può essere stato inteso per scoprire rovine ET e annunciarlo al mondo: pbs.org/redfiles/sergei_khrushchev.

Quindi nell’Agosto del 1963, il Presidente Kennedy si incontrò con l’Ambasciatore Sovietico Dobrinyin e quindi lui parlò alle Nazioni Unite. Offrì ancora gli sforzi in collaborazione (per raggiungere la Luna assieme) e al tempo mio padre era molto serio.

Camminai con lui, a fine Ottobre o Novembre e lui mi disse di queste cose. Mi disse che dovevamo pensare a questo e forse accettare questa idea…
Se fosse stato uno sforzo congiunto con gli Americani, allora sarebbe costato meno. Pensò anche i risultati politici di tutte queste cose e che quindi avrebbero iniziato a fidarsi di più tra loro.

Dopo la crisi dei missili di Cuba, la sua fiducia verso il Presidente Kennedy si era molto elevata. Pensò che fosse possibile discutere con questo Presidente. Non pensava che potessero essere amici, ma veramente volevano evitare la guerra, quindi con questa co-operazione avrebbero potuto pensare assieme a questi obiettivi.

Kennedy venne ucciso giorni dopo che Krushchev era già pronto per allearsi con lui, per abbattere le fazioni opposte che stavano bloccando il Disclosure e assorbendo la ricchezza del mondo. Krushchev visse ancora un anno prima di essere eliminato da quelli che desideravano la gara alle armi e mantenere l’agenda degli Illuminati sul cover-up UFO e sul New World Order.

Non so come gli Americani avrebbero reagito sapendo della radicale riduzione delle forze armate Sovietiche che era stata pianificata, ma mi piacerebbe sperare che la risposta sarebbe stata proporzionata. Se così, la Guerra Fredda poteva finire nel 1969 e quell’anno un astronauta Americano e un cosmonauta Sovietico potevano andare assieme sulla superficie lunare. Però la vita è andata diversamente. Nel Novembre 1963 John F.Kennedy morì e un anno dopo, nell’Ottobre 1964, mio padre venne rimosso dal potere. I leaders che rimpiazzarono Father dovettero “correggere i suoi errori” dando nuovo impeto alla gara per gli armamenti e producendo decine di migliaia di armi nucleari tattiche.

Kennedy e Krushchev potevano essere ben consapevoli di quello che avrebbero trovato sulla Luna

Se avete dubbi sulla potenziale magnitudine delle rovine che erano pronte e attendevano di essere trovate sulla Luna, questi due articoli NPC-Russia NPC-Russia2 che ho co-prodotto con Richard C.Hoagland nel 2007, coincidenti col rilascio del suo nuovo libro, Dark Mission, contengono evidenze fotografiche importanti.

E’ oltre lo scopo di questo Ebook inserire tutte queste foto, quindi ne condividerò una dei diversi esempi che potete trovare in questi due articoli che rivelano quanto siano stati disponibili i media Russi a promuovere questa storia:

Richard rimase colpito da quanto ho trovato nella mia ricerca rispetto a quanto aveva trovato lui e ancora, è tutto riflesso negli articoli di cui sopra.

Data la tecnologia e i dati che erano disponibili, è facile che almeno uno, se non tutti e due i leaders, sapessero di quello che avrebbero trovato sulla Luna. Quindi, una missione in collaborazione avrebbe potuto sfociare nel Disclosure e mettere fine al piano del NWO per la Terza Guerra Mondiale. Tristemente, non ha funzionato, ma ora siamo in tempi diversi. Infine e dopo molto tempo, il tempo è giusto. I Russi non si sono dimenticati di noi. Nemmeno il resto del mondo manca di responsabilità nell’assicurare sicurezza e libertà a tutti sul pianeta.

Da questo punto, ancora con la stessa fonte, Robert Crowley della CIA, riveliamo, nelle sue parole, che la CIA sapeva abbastanza sul cover-up UFO, era assolutamente chiaro che venivamo visitati da extraterrestri umani intelligenti.

Robert Crowley sapeva bene degli UFO

Giusto per quegli scettici che possono pensare che gli ufo non fossero considerati reali in questi programmi segreti o soggetto importante, leggiamo il prossimo estratto di conversazione tra Douglas e Crowley. E’ difficile che l’uomo di Crowley fosse stato preso a bordo di un UFO lungo la strada, come leggerete, ma è più facile che sia stato preso da una fazione rivale, rapito e portato via.

Il discorso delle persone che spariscono, tramite rapimento o altro, ha portato Douglas e Crowley ad una discussione sugli UFO, in particolare quando l’uomo a sparire fu un membro importante dello staff di Crowley.

RTC: Ora il nostro uomo era per noi importante e abbiamo ben investigato. Le finanze andavano bene con sua moglie, non beveva e non si drogava e potevamo contare ogni minuto nella sua vita attiva.

Lasciava casa, guidava verso il lavoro, lavorava tutto il giorno, tornava a casa, cenava con la moglie e ogni tanto guardavano un film nel paese. Quindi la moglie faceva shopping. Una vita pacifica e in ordine.

Cosa gli accadde, Gregory? Nessuna traccia di lui. Nessuna telefonata, conto bancario senza movimenti, carte di credito e telefono mai usati. Un bel giorno camminò verso l’auto e sparì dalla faccia della terra. Questo quindici anni fa e nulla. Sparito dalla faccia della terra.

GD: C’è una possibilità Robert.

RTC: In Paradiso?

GD: No, la fiction Rapture. Forse qualche entità di qualche luogo lo ha preso. Lo ha rapito.

RTC: Questa non è il tipo di cosa che mettiamo in un rapporto ufficiale, Gregory. Non possiamo nemmeno iniziare ad entrare nell’area. E’ più facile dire che lo hanno preso i Russi..

GD: Assumendo che esistano tali UFO, i radar non li prendono?

RTC: Ho letto un rapporto che era interessante. Una stazione radar nei campi. Due uomini al lavoro. Uno fa un giro e vede un oggetto rotondo sospeso a mezzo miglio. Spaventato torna indietro e lo dice al collega. Il Radar funzionava bene ma non lo rilevava. L’altro pensò che era impazzito, uscì e vide la stessa cosa. Nulla. Lo raccontarono e altri sistemi vennero coinvolti.

Uscirono e lo videro in sospensione per dieci minuti e poi sparì così velocemente e in pochi secondi. Altre chiamate e nulla da riportare. Incontrarono la polizia dell’Air Force e membri dell’intelligence che volevano parlare con loro. Loro non avevano visto nulla e doveva rimanere così. Si, qualcosa era entrato e il radar non lo aveva rilevato. Misteri. Questo ragazzo sparito era del mio staff e io so qualcosa. Si pensò all’abduction ma venne tralasciato. Alla fine concludemmo che era stato trasferito a un progetto speciale.

Operazioni psicologiche

In questa parte seguente dell’estratto, possiamo vedere le stesse “operazioni psicologiche” di cui si preoccupava Kennedy e che fece di tutto per rivelare (enfasi aggiunta):

RTC: …Quando il mio uomo è sparito, abbiamo cercato e quello che dici è abbastanza vero (sull’esistenza degli UFO). Comunque, Gregory, ti suggerisco di guardare altre materie e stare lontano da questa.

GD: Perchè?

RTC: Verresti etichettato come matto e molti tuoi nemici useranno l’argomento contro di te. Occupati di altre materie.

Se fai qualcosa su Kennedy, credimi, tutte le creature della notte si alzeranno e ti morderanno. Cerca di stare sulla linea principale e starai meglio…

Oltre ad attirare attenzione dalla frangia lunatica, ecciterai il governo se spingi su questo business. Perchè? Perchè può portare sul business degli UFO e questo è off limits. E’ bene per i matti scrivere libri strani, se qualcuno ti piace, un serio scrittore ed eccellente ricercatore, inizia con quello e loro arriveranno su di te rapidamente. Stai lontano da questo e ti assicuro che sarai felice.

GD: Suppongo che tu abbia ragione. Però..

RTC: Gregory, lascia stare. Ok?

GD: Bene.

Questo stabilisce chiaramente che il soggetto UFO viene preso molto seriamente dalle stesse fazioni interne che hanno ordinato l’assassinio di Kennedy.

Robert Crowley conferma Roswell

Crowley aveva qualcosa da dire su Roswell quando George Douglas ha posto la domanda. Questa è solo parte di tale discussione, caricata su TBRNews.org il 26 settembre 2008 (enfasi aggiunta):

GD: Cercavo ancora di creare una struttura per il business di Kennedy. Ho tradotto alcuni documenti Tedeschi del tempo della guerra la scorsa settimana che riguardavano il programma dei dischi volanti. Habermohl?

RTC: So che i Krauti ne hanno uno o due, ma il nome non significa nulla.

GD: Hanno costruito e fatto volare almeno un prototipo ma il progetto era uno di tanti al tempo.

RTC: Bene, gli USA li hanno costruiti dopo la guerra. In un posto in Canada.

GD: AVRO. La Roe Company.

RTC: Non suona un campanello.

GD: Però questo significa che abbiamo alcuni esempi.

RTC: Oh si. Ti ho detto che i Russi pensarono che fossero nostri e noi pensammo che fossero i loro. Ho fatto alcune riunioni su questo. L’Intelligence Russa era uno dei miei campi come sai. Ne abbiamo alcuni ma li abbiamo usati per ricognizione a grande altitudine e fotografia. L’U-2 li ha rimpiazzati e li abbiamo ritirati. I Russi ne avevano (almeno) un modello funzionante, questo lo so. (DW: Queste facilmente sono le Cosmosfere di cui discute il Dr.Beter)

GD: Quindi gli avvistamenti erano tutti per questi aerei o come li chiamavate?

RTC: No, non tutti. Molti avvistamenti del pubblico erano immaginazioni o isteria. Però alcuni incidenti non erano per i nostri o di costruzione Russa.

GD: Da dove venivano?

RTC: Nessuno lo sa. Chiaramente Truman mise tutto in silenzio per prevenire il panico alla Orson Wells. L’idea era di falsificare la questione in modo che le persone ignorassero per non rischiare di essere prese per matte.

GD: Sai qualcosa del business di Roswell?

RTC: Oh certo. Questa fu reale. Gregory. C’erano cadetti spaziali a bordo di questa.
Hanno dovuto raccontare che era un pallone. Come ricordo, hanno recuperato molta elettronica avanzata.

L’affermazione di Crowley sul recupero di “gadget elettronici molto avanzati” combacia perfettamente con la testimonianza del Col.Philip Corso, che disse che molte di queste tecnologie vennero portate a contractor della difesa e a corporazioni. Vennero retroingegnerizzate in molte cose che ora diamo per scontate, laser, LED, visione infrarossa, Kevlar, Velcro, Teflon e cosa più importante, i chip dei computers. Informazione similare, con poca differenza, si può anche trovare su questo aggiornamento di TBRNews.

Nessun attacco dagli UFO ma la segretezza era stretta

Ora continuiamo con questo estratto affascinante che stavamo leggendo. Groom Lake, conosciuto anche come Area 51, venne menzionato, ma al tempo non era un soggetto discusso pubblicamente e Gregory Douglas non conosceva il riferimento (enfasi aggiunta):

RTC: Hanno ricostruito la cosa (l’incidente di Roswell) o lo sai tu?

GD: No io no. Lo hanno fatto volare?

RTC: Troppo complesso. Sai di Groom Lake nel Nevada?

GD: No.

RTC: La usavamo come base per gli U-2. Nel deserto. Hanno diversi di questi lì. Uno è una ricostruzione e un altro è stato pescato in un lago nel Montana, intatto, con tutto l’equipaggio. Con questo hanno volato per quanto ne capisco.

GD: Perchè tenere il silenzio?

RTC: Come ho detto, panico.
La Guerra Fredda era in corso, c’è stata la Korea e tutti avevano paura dei Russi quindi venne deciso il silenzio. Abbiamo preso idioti certificati a bordo e li abbiamo portati a creare club sui Dischi Volanti per attrarre decelebrati e mantenere la bollitura. Capisci che quando il governo decide un programma, non lo cambiano. Non lo fanno mai. Tom continua a pensare che loro riabiliteranno suo nonno su Pearl Harbor, ma non lo faranno mai.

Gli ho detto questo una volta e pensai che piangesse. Nessuno oggi si preoccupa di Pearl Harbor e secondo, una volta impostata una politica, nessuno la cambierà dopo. Stessa cosa con i dischi.

GD: Non hanno idea della loro provenienza?

RTC: Assolutamente no. Però non ci sono stati attacchi da loro e si è pensato che facevano quello che facevano, ricognizione fotografica. Non erano nostri, perchè nessun umano può sopravvivere a velocità tali. Si schiacciano.
Spero in Dio che tu non ti infili in questo casino, Gregory.

GD: Solo curiosità intellettuale. Le nostre foto?

RTC: Le stesse cose degli U-2. Basi militari come campi aerei, aree di lancio missilistico, basi navali. Hanno preso alcune foto meravigliose. Avevano una struttura sulle Quinta e la K dove le processavano e le stampavano. Era il Palazzo Steuart o Seward. Ci sono stato un paio di volte. Ci sono alcune costruzioni interessanti su Wilson Boulevard. Ricordami di parlartene qualche volta. Comunque, ti raccomanda di stare lontano dai dischi. Questo sarebbe quanto basta per etichettarti come lunatico certificato.

ET dalle sembianze precisamente umane

La notizia più affascinante di Robert Crowley sugli ET venne pubblicata il 17 Agosto 2009, da una conversazione che ebbe con Douglas il 24 Luglio 1996. Questa è un’altra conferma che esistono molte specie di umani nella Galassia e alcuni di loro ci assomigliano così tanto che non li riconosceremmo. Le persone orientate verso la paura possono pensare a qualsiasi tipo di scenario terribile, ma il fatto è che queste persone, benchè diverse da noi e non nate sulla Terra, sono state qua per tutta la storia e lavorano diligentemente per evitare che il nostro pianeta cada nel chaos e nel disastro.

Questo è probabilmente l’aspetto più sensibile del cover-up UFO, che gli ET sono già sulla Terra e che sono uguali a noi. Non si dice nella testimonianza di Crowley che hanno anche abilità da “Ascesi” e che anche noi stiamo evolvendo e otterremo rapidamente queste abilità. Questa è considerata una grande minaccia sia dai Rockefeller che dai Rothschild, ma non possono farci nulla. Piuttosto che spiegare i dettagli di questo storico e curioso evento con le mie parole, leggete da voi, è pazzesco:

RTC: Ho trovato un rapporto interessante nei files quando cercavo altro. Comunque, Gregory, ho pensato che te lo avrei inviato ma devo dire che è molto sensibile e se pubblichi qualcosa in merito, puoi avere seri problemi.

GD: Altri omicidi CIA?

RTC: No, questo non ha a che fare con la CIA. Sappiamo del soggetto, ma non è del nostro campo e non vogliamo averci a che fare. E’ in merito…penso che abbiamo parlato del soggetto in precedenza. Persone che spariscono, dischi volanti ecc.

GD: Credo di si. Vai avanti.

RTC: Avrai il rapporto la prossima settimana o quando Greg arriva alla posta locale..voglio dire che dura più di cento pagine. Altrimenti potrei impacchettarlo e lasciarlo al fattorino locale. Assoluta fantascienza ma in questo caso o in questi casi, sono fatti scientifici. Potrei averti parlato di uno dei nostri che è sparito mentre era per strada? Beh c’è molto altro. Possiamo aver parlato dell’affare di Roswell e possiamo poi tornarci, ma la cosa più interessante nel file è su una donna che camminava per New York e venne colpita da un gruppo che cercava di fuggire dalla polizia.

(Fu un) terribile impatto e lei finì a lato della strada. Era vicina ad un ospedale. Venne portata dentro e morì, facilmente uccisa dall’impatto. Quando fecero un’autopsia su di lei, furono fortunati perchè arrivarono dritti su di lei o quello che era. Questo fu buono, perchè due ore dopo, dopo che il corpo fu congelato, divenne come di gelatina. Questa è la parte affascinante. Sembrava donna da fuori ma l’hanno tagliata e non lo era.

GD: Era un travestito?

RTC: No, non era umana. L’interno era diverso. Nessuno dello staff aveva mai visto qualcosa di simile. Fotografarono il corpo e presero quelli che pensavano essere organi. Nulla di buono, perchè come per il corpo, i pezzi divennero gelatina. Esistono le affidavit e le fotografie e il rapporto della polizia sull’incidente e dei membri dell’ospedale. Non umana. Quello che era, nessuno lo sa, non ad oggi. Fortunatamente per tutti, uno dei dottori era un ufficiale dell’Air Force e fece una chiamata. Nell’ospedale tutti erano terrorizzati. Un seti di immagini venne salvato per caso e lo abbiamo. La prossima settimana puoi averlo, se USPS non lo porta a Gambon per errore.

Per quanto sappiamo, questa immagine non è stata rilasciata, sfortunatamente.

L'”Air Force” sa molto più di quanto immaginate

Continuando con l’estratto, troviamo dati che si correlano con molti altri testimoni di cui ho parlato, per cui molto del cover-up UFO avviene in progetti compartimentalizzati nell’Air Force o quella che è chiamata Air Force e in varie corporazioni nel complesso militare-industriale con cui lavorano (enfasi aggiunta):

Non avevamo idea dell’intera questione, ma abbiamo parlato con persone dell’Air Force e loro sanno tutto. Hanno fatto il loro progetto Bluebook sui dischi. Loro sanno, Gregory, ma noi non sapremo mai.

GD: Perchè no?

RTC: Fai una domanda così? Il programma di Orson Wells? L’argomento è panico nazionale, ecco perchè no. Harry Truman può vederlo. L’affare Roswell e altre cose sono nel silenzio e la stampa è alimentata con falsi avvistamenti. Loro hanno i propri storici che scrivono satira sul piccolo omino verde.

Loro incoraggiano la frangia matta a pubblicare “sciocchezze”

Possiamo chiaramente vedere che il lavoro della disinformazione continua da tempo e viene orchestrato negli alti livelli per tenerci lontani dalla verità sulla presenza extraterrestre (enfasi aggiunta):

Persino ora, loro incoraggiano la frangia matta a pubblicare sciocchezze e ad ingaggiare battaglie strappacapelli, per distrarre il pubblico. Panico, Gregory. Decine di migliaia di persone che spariscono ogni anno senza lasciare traccia. Abbiamo avuto il transistor dall’incidente di Roswell e l’Air Force dice che almeno il 5% degli avvistamenti di dischi volanti è reale. Poi i non-umani che vanno in giro. Mio Dio, puoi immaginare la risurrezione di Salem se il pubblico riceve nella testa che ci sono alieni per le strade?

Non intendo i Guatemalesi o i giardinieri Messicani. No, panico reale. Il pubblico chiederebbe risposte e nessuna autorità potrebbe darle.

GD: Oh, possono creare qualcosa di ragionevole e metterlo nella prima pagina del New York Times e tutto è calmo nel fronte occidentale.

RTC: Si, come di solito, ma questo si può applicare a qualcosa di avvistato nei cieli. Però il pensiero che qualcosa di seduto al tuo fianco sul bus possa essere qualcosa di sinistro da un’altra galassia causerebbe una gran confusione. Nessuno qua vuole affrontare una cosa tale, quindi è meglio dimenticare e non parlarne in primo luogo.

GD: Ricordo la rivelazione della storia nel Luglio del ’76 sulla Malattia del Legionario a Philly. Non so chi ci fosse dietro ma non fu un caso. L’ABC si interessò e ne hanno fatta una, solo una, storia trasmessa e poi silenzio.

RTC: Questo fu un piccolo errore del gruppo di Ft. Detrick.

GD: Sono cose vecchie.

RTC: Danno collaterale. Si, lo so e rido ogni volta che dicono nei media che è esplosa di nuovo. Fanno girare la palla. Però gli alieni visitatori sono altra cosa.

GD: Oh, capisco. Il pubblico correrebbe attorno come galline ubriache e ogni matto nel paese direbbe la sua pazzia e le persone non vogliono eccentrici senzatetto o, facilmente, vicini o nemici personali e il pubblico li lincerebbe.

RTC: Ecco il problema.

GD: C’è una soluzione?

Diverse agenzie ci hanno lavorato

Questo passaggio continua e scopriamo che le varie agenzie ci hanno lavorato e sanno dei potenziali problemi di controllo se/quando la verità viene rivelata al pubblico (enfasi aggiunta):

RTC: Per quanto capisco, diverse agenzie hanno lavorato su questo business delle visite per un periodo. Il problema è che non possiamo andare in ospedali o obitori senza che venga fuori. Sarebbe ovvio se trovassero qualcosa di simile, la stampa locale verrebbe allertata e la storia potrebbe venire fuori. Ho mischiato emozioni sull’inviarti questo e tu mi assicuri che non ne farai copie o testi?

GD: Scherzi Robert? Mio Dio, la pazzia dei dischi volanti è quasi peggio dei lunatici assassini di Kennedy. Se pubblicasi qualcosa che uno di loro non avesse sognato in qualche reparto psichiatrico quando i medici sono usciti, loro mi attaccherebbero, gridando. Ho pensato di fare qualcosa sul business di Kennedy…

RTC: Ma dopo che non sono più in giro. Concordiamo..

GD: Chiaramente. No, ho anticipato la situazione se lo facessi. E se suggerissi mai che esistano non-umani fra noi, se solo mi avvicinassi a provarlo, mio Dio. Non solo mi troverei l’Air Force in casa di notte, ma un esercito dei Nonmorti matti per le cospirazioni che si accamperebbero nel mio cortile e cacca per tutta l’erba.

Però è interessante. Voglio dire, chi o cosa sono queste cose? Fanno solo ricognizione a terra? Cercano di far concorrere uno dei loro per l’alto ufficio? Stanno collezionando rospi per fare esperimenti? Coloni?

RTC: Possiamo andare avanti giorni ma alla fine, dubito che sapremo mai.

GD: Suppongo che se qualcuno al Burger King vedesse una lingua di tre piedi uscire dalla bocca di una donna e prendere un Whopper, potremmo avere problemi.

RTC: Arriverebbero quelli della sanificazione e poco sul giornale locale. La vecchia donna con la lingua da rana sarebbe sparita e così ogni testimone credimi.

GD: Questa è una strana conversazione Robert, credimi.

RTC: Puoi vedere perchè cose come questa non ricevono stampa significativa, vero?
Se qualche fattore inizia a parlare di una rana gigante che mangia i suoi cavalli, tutti riderebbero per l’articolo divertente di AP a pagina trenta e sarebbe finito tutto.

GD: Probabilmente. Però cosa ne pensano le tue persone?

RTC: Che ci sono alieni fra noi e che i dischi volanti sono al 98% reali.

Queste nuove rivelazioni della CIA fanno impazzire e sono felice di presentarle, per la prima volta come parte del grande contesto di questa storia. Dato che ci concentriamo sul Disclosure in questo Ebook, ora torneremo ancora sulla fazione del Nuovo Cremlino, per guardare cosa possono aver saputo del fenomeno UFO. Hanno prove irrifiutabili che sono reali? Il Dr.Beter sapeva qualcosa su questo? Assolutamente.

Il Nuovo Cremlino sapeva della situazione degli UFO

Che Eisenhower abbia passato o meno l’informazione a Krushchev, i Russi sapevano chiaramente degli UFO per loro ricerche interne. Questo rende più facile che la missione lunare in collaborazione con Kennedy servisse per il Disclosure. La Lettera Audio del Dr.Beter n.#38, dedicata alla fazione del Nuovo Cremlino, ha rivelato che i Russi hanno in effetti prove incontrovertibili sulla realtà degli UFO (enfasi aggiunta):

http://www.peterdavidbeter.com/docs/all/dbal38.html
Guardando oltre le necessità immediate della loro guerra santa contro il Bolscevismo, le guide della Russia oggi sono attratte dallo spazio per motivi non militari di lungo termine. Per una cosa, loro credono che la conquista dello spazio darà all’umanità tutte le sfide, i pericoli e i drammi che ci serviranno senza bisongo di fare guerra tra noi.

Però amici miei, la determinazione della Russia di lanciare l’umanità nello spazio viene realmente da una convinzione di base. In merito ad uno studio scientifico esteso, le guide della Russia sono convinte oltre ogni dubbio che noi sul pianeta terra non siamo soli nell’universo. Loro hanno quella che considerano la più forte evidenza per cui la nostra galassia, la Via Lattea, ospiti non una ma molte civiltà più avanzate di noi e sono convinti che noi del pianeta Terra siamo un’incrocio di passaggio ora. O l’umanità inizierà a muoversi fuori dalla Terra nello spazio o presto ci distruggeremo da soli. Se i Russi hanno la loro via, l’umanità entrerà nello spazio come il nuovo membro della nostra comunità galattica.

divinecosmos.com
Traduzione a cura di Richard

David Wilcock: Il Disclosure ai giochi finali – quarta parte ultima modifica: 2009-12-30T23:00:00+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)