Disinformazione dei media sul Disclosure e Ascensione

Disinformazione dei media sul Disclosure e Ascensione“The Event” termina con un palese tentativo di spaventarvi facendovi pensare all’Ascensione come una catastrofe che ucciderà tutti eccetto gli ET.

Questo è realmente un buon segno, che mostra ancora una volta come sappiano cosa sia in arrivo e di fronte a questo stanno disperatamente cercando di tenersi stretto il loro potere.

RISVEGLIANDOCI DALLA MATRIX

Ci troviamo ancora a un punto della storia in cui è possibile credere, fortemente e totalmente, che siamo in qualche modo “soli nell’universo”, che la forma umana si sia evoluta sempre e solo sulla terra, e che ci troviamo già al più alto livello del potenziale della nostra evoluzione. Non penso che questa credenza religiosa possa reggere molto a lungo. Ci sono evidenze sempre più crescenti che i media mondiali stiano mettendo in piedi un importante annuncio di come la vita extraterrestre sia proliferata lungo tutta la galassia e abbia visitato la terra da ben prima del nostro “moderno” livello di evoluzione.

UN MUCCHIO DI COSE DA VEDERE – E UN CAMBIAMENTO MOLTO PIU’ GRANDE STA GUIDANDO LA NOSTRA STRADA

Entro breve tempo dopo il Disclosure, ci confronteremo pubblicamente con la realtà delle antiche rovine che ci sono state lasciate da civiltà avanzate, non solo sulla terra, ma anche sulla luna, marte e altrove.

Questi tesori avrebbero dovuto essere rivelati liberamente e condivisi con il pubblico una volta rinvenuti per la prima volta, circa quarant’anni fa. Un sacco di persone mostreranno un grande disappunto quando si renderanno conto cosa poteva fornire alla terra questa tecnologia e quante morti, quanti disastri ambientali avrebbe potuto evitare nel corso del tempo.

Tuttavia, il livello di ispirazione che lo stesso annuncio creerà in così tanti, sarà letteralmente fuori dalla norma. La grande maggioranza delle persone crede negli UFO in qualche misura, ma fino a quando non SAI che è vero in modo certo e che ci sono persone lì dentro, invece di creature spaventose, non hai sperimentato la completa trasformazione che questo crea nella tua vita. Questo incredibile annuncio può arrivare solo poco prima che un’evoluzione umana spontanea divenga possibile, per la prima volta nella nostra storia conosciuta.

Lo stesso Disclosure e come esso cambi la coscienza, può essere parte, in effetti, di ciò che può contribuire a creare l’evento evolutivo.

ESSERI DI LUCE

Facendo i miei “compiti”, sono rimasto stupito nello scoprire che molte differenti culture antiche predissero questa evoluzione, che ci avrebbe portato a diventare “esseri di luce” che possono levitare, teletrasportarsi, leggere le menti e anche viaggare attraverso il tempo. Ora io ho inserito i migliori dati scientifici che ho trovato, in oltre 30 anni di ricerche, dentro una singola risorsa; il volume The Source Field Investigations uscirà il 18 agosto, ed è ora disponibile per la pre-ordinazione. Ci sono più di 1000 riferimenti unici dentro questo libro!

Gli esseri umani sono ovunque nell’universo e non abbiamo raggiunto definitivamente lo stadio finale dell’evoluzione umana, in un senso galattico. Questa grande “riunione di famiglia” appare come un elemento comune del processo evolutivo umano. Sembra che il Disclosure pubblico, di massa, e l’arrivo degli ET benevoli, accadrà prima che la nostra trasformazione in “corpi di luce” divenga possibile, ciò che io ed altri abbiamo finora chiamato “Ascensione”. Gli ET possono giungere per insegnarci come ascendere, per coloro che sono pronti a farlo.

VISTOSI PREPARATIVI

E’ interessante notare come la gerarchia dei mass media mainstream-corporativi sembri occupata in vistosi preparativi per un aperto contatto ET, con messaggi sull’ascensione, seminando una potente disinformazione, come fosse un tentativo da “ultima spiaggia” per infondere paura alle persone a proposito di questo processo e indurle a temere la transizione. Stanno lavorando come matti per indurvi a pensare che gli ET buoni devono essere cattivi e che ogni cosa ti dicano questi ET deve essere una bugia, che nasconde un’odiosa e terrificante massa di segreti. Considero questo come un meraviglioso segno. Così come può sembrare impossibile credere che il Disclosure accadrà veramente, altrettanto non possiamo negare che questa propaganda anti-extraterrestri sia al livello più elevato di sempre, come rivela questo articolo dell’agosto scorso:

Vi piacciono i film e i programmi TV sulle invasioni aliene? Vi sono buone nuove per voi. C’è un numero assurdo di imminenti film e programmi TV in proposito!

Questo include (profondo respiro): Falling Skies (l’invasione aliena secondo Steven Spielberg); Super 8 (l’invasione aliena di JJ Abrams, che ha un debito segreto per quella di Spielberg); Battle: Los Angeles (invasione aliena con propaganda militare pro USA); I Am Number Four (l’invasione aliena vista da James Frey); Cowboys and Aliens (invasione aliena di genere western); Monsters (invasione aliena romantica); The Event (Lost rimescolato con un invasione aliena); Skyline (invasione aliena di uomini tornado); Men in Black III (invasione aliena “in franchising”); The Thing (prequel con invasione aliena); Battleship (invasione aliena di giocattoli dell’infanzia); Iron Sky (Nazisti “Dark-side-on-the-moon” e invasione aliena). Ora potete espirare.

Qualcuna di queste produzioni è già uscita e la maggior parte del resto uscirà quest’estate, quasi come se ci fosse in atto una frenesia dovuta a una scadenza. Con l’industria cinematografica in difficoltà finanziarie, è sorprendente vedere la stessa storia di base ripetuta così spesso. Anche in “I Am Number Four”, il quale è incentrato su un ragazzo adolescente ET che scopre di avere poteri magici, vi compaiono degli ET molto terrorizzanti che pianificano di prendere in possesso la terra e usano protesi dentali, truccandosi in modo da apparire umani, mischiandosi con loro.

Analizzando la propaganda, appare chiaro che il vecchio ordine mondiale vede l’emersione di questi nuovi attori nel gioco come una significativa minaccia ai suoi piani. La vecchia guardia si dispera nel mantenersi al potere attraverso un processo di cui non avrà più così tanto controllo. Ovviamente non credo che avrà successo. Se lo credessi, probabilmente farei sei-otto ore al giorno di pratica di chitarra per un po’, ma dopo qualche settimana spunterei di nuovo fuori e non smetterei mai di battermi per un risultato migliore per tutti.

SO TROPPO

Il “problema” con l’approccio “Internet Chicken little” è che so troppo. So chi siamo, perchè siamo qui e la ragione autentica del perchè tutte queste cose apparentemente spaventose stanno accadendo. So questo e lo sto vivendo dal 1996. Un’intelligenza più elevata, benevolente e positiva, mi ha dimostrato la sua esistenza, molto al di là di ogni possibilità di “coincidenza” o di “scelta casuale”. Ecco perchè ho questa fiducia. Sarei uno sciocco a ignorare i doni che mi sono stati dati, indulgendo in una paura senza volto.

Ho lavorato sodo per avere quel contatto, compresi quattro anni di sogni documentati ogni mattina, prima ancora che cominciasse — e i frutti della mia pratica hanno trasformato la mia vita in ogni possibile modo che possiate immaginare. Faccio del mio meglio per comunicare l’essenza di quello che mi è stato mostrato. Ho la tendenza a focalizzarlo su eventi in corso e fatti provabili, piuttosto che concetti filosofici — ma potete applicare tutto questo in ogni area delle vostre vite e vedere la verità spuntare.

UN “EVENTO” DA OSSERVARE

“The Event” della NBC è stata la più sorprendente saga da seguire.

Sin dal primissimo episodio, “The Event” mostra clamorose correlazioni con ciò che io e il Project Camelot stiamo dicendo sin dal luglio 2009, vale a dire che un annuncio di Disclosure fu pianificato con Obama il quale ci avrebbe portato alla conoscenza di esseri umani ET benevoli. La data esatta era trapelata, anche se avrei voluto che non lo fosse e l’intero evento non avvenne. Solo più tardi siamo venuti a conoscenza di come il grande annuncio fosse stato annullato a causa di minacce di morte ricevute da fazioni rivali. Questo è esattamente ciò che è successo nel primo episodio di “The Event” — un presidente nero sta per farci fare la conoscenza di umani ET, solo per essere ostacolato da un’imponente minaccia. Non credo che la NBC abbia preso da noi la sua idea per la storia. La raccolta d’informazioni fu eccellente in merito a questo Disclosure pianificato.

UN MUCCHIO DI SEGRETI E INTRIGHI

Ho avuto modo di sapere dalle mie fonti ai più alti livelli, che “The Event” è stato finanziato per il 60% dal complesso militare-industriale USA — come un modo per preparare il pubblico al Disclosure. “V” e “Battlestar Galactica” sono stati apparentemente finanziati e creati per le stesse ragioni. Naturalmente, ciò fa dello studio di “The Event” qualcosa di molto affascinante — e in qualche modo sono triste di vederlo finire. Tuttavia, la sua stessa fine certamente non ha deluso — in quanto parte di un disegno più grande. Inizialmente, fu pubblicamente rivelato che il segreto attorno a questa serie tv era incredibile. Gli stessi attori non dicevano chi fossero davvero i loro personaggi, come sarebbe andato avanti il copione, la sceneggiatura, o anche cosa avrebbero interpretato di settimana in settimana.

LA CONNESSIONE CON IL MISSILE

Uno dei più clamorosi esempi in “The Event” della riscrittura in tempo reale della sceneggiatura, per adattarsi a eventi in corso di svolgimento, accadde nell’episodio 10 “Tutto cambia”, trasmesso il 29 novembre 2010. Fu l’ultimo episodio della prima metà della prima stagione — la grande suspence. Proprio 20 giorni prima della trasmissione di questo episodio, il mondo subì uno shock quando un enorme missile fu lanciato direttamente al largo della costa di Los Angeles.

11/9: Un enorme missile lanciato al largo di L.A. Non ci sono ancora spiegazioni.

11/10: Può essere stato un aeroplano a produrre la misteriosa scia di condensazione?

11/10: Esperto di missilistica conferma che si trattava di propellente solido per missili

Non è difficile vedere chi ci fu dietro questo lancio del missile. Un esercitazione militare dei cinesi aveva clamorosamente sorpreso gli USA lo stesso identico giorno, tre anni prima:

11/9/2007: Sottomarino cinese compare durante un esercitazione della marina USA — Grande shock e imbarazzo (Stesso giorno del missile nel 2010)

HO SCRITTO TUTTO LO SCORSO DICEMBRE

Al tempo, scrissi tutto ciò in un articolo risalente al 5 dicembre, eccone un estratto divinecosmos.com

Come ho suggerito a Richard Hoagland al telefono la scorsa notte — ed è d’accordo con me — parte del perchè gli attori di “The Event” non seguano nessuna trama in anticipo, è dovuto al fatto che la stessa serie tv è scritta a seconda di come procedono gli avvenimenti, reagendo dinamicamente agli eventi del mondo, così come accadono.

Vidi ciò anche con “V” lo scorso anno, dove cose in corso di svolgimento, come il controverso vaccino contro l’influenza suina, si manifestavano improvvisamente negli episodi — con pochissimi cambiamenti. Io non credo nelle coincidenze e in questo caso c’era una spiegazione molto plausibile. Avete un abbozzo generale per la struttura della trama e dovete anche riscrivere di corsa per stare dietro agli eventi che si stanno svolgendo — e cambiare i vostri episodi all’ultimo momento.

Richard ha anche sottolineato come il produttore esecutivo di questa serie tv, tra le prime in classifica, non sia mai comparso come credit in alcun antecedente titolo di coda. E’ dunque molto probabile che sia solo un prestanome per altri che hanno scritto e prodotto la serie. Nell’episodio 10 compare proprio un missile che sfugge al controllo, sconvolgendo il presidente e i membri del suo staff, i quali osservano, senza poter fare nulla, il suo decollo verso lo spazio — non sapendo se la West Coast possa essere o no cancellata da un’esplosione nucleare.

Ciò sembra molto probabilmente essere stata una risposta televisiva in tempo reale al relativo incidente missilistico al largo della costa di Los Angeles — che decisamente non si trattava della scia di condensazione di un jet. Benjamin Fulford sta ora pubblicamente dicendo come tre fonti asiatiche ad alto livello gli hanno detto che sono stati davvero i cinesi a lanciare quel missile — come parte di una dimostrazione di forza in corso per esigere che la gente del vecchio ordine mondiale si dimetta.

E’ STATO ABBASTANZA LUNGO

Venti giorni sono un tempo abbastanza lungo per mettere insieme una veloce sequenza in computer grafica del lancio di un missile che sciocca il presidente e i suoi ministri, assieme al resto del mondo. Il trasmettitore originale che chiama gli ET sulla terra, nella sceneggiatura, poteva facilmente essere stato qualcosa come una parabola satellitare. L’idea del missile potrebbe essere stata lanciata all’ultimo momento, senza molta difficoltà, allo scopo di adattare gli eventi del mondo reale nella serie tv. La qualità della grafica suggeriva che fosse stato un lavoro messo giù con urgenza — e ricordiamoci che gli attori stessi non sapevano cosa avrebbero fatto di settimana in settimana.

Questo fu il primo segno palese di come “The Event” fosse stato usato per far trapelare delle conoscenze degli insider dietro le scene e tentare di condurre il dialogo intorno alla realtà extraterrestre — proprio come abbiamo visto precedentemente con “V”. Fu anche chiaro che gli sforzi della Cina per sconfiggere il vecchio ordine mondiale, erano stati presentati come azioni da parte di un gruppo di ET negativi. Questo non è stato sicuramente il primo segno di come “The Event” sia stato usato per manipolare la percezione pubblica a proposito di eventi associati con gli imbrogli del vecchio ordine mondiale.

SPIN CONTROL: 11 SETTEMBRE ASSOCIATO CON ALIENI NEGATIVI

Nel primo episodio di “The Event” intitolato “Non ti ho detto tutto” risalente al 20 settembre 2010, gli ET erano responsabili del dirottamento di un aereo di linea e lo usavano come un’arma. Provavano letteralmente a far volare l’aeroplano nel punto dove il presidente si trovava in piedi — proprio quando stava avvenendo il Disclosure, col presidente che presentava al mondo intero un esemplare ET umano di sesso femminile. Poi l’aereo curvava attraverso un portale giusto prima dell’impatto e l’intera storia era quindi occultata dai media maisntream. Tutti coloro che hanno guardato il programma, potevano ovviamente percepire, a un qualche livello, che si trattava di un accenno significativo all’11 settembre, ma non era del tutto chiaro perchè venisse fatta questa connessione.

L’EDIFICIO IMPLOSO

La “sincronicità” diviene molto più forte nel sesto episodio, “Lealtà”, del 25 ottobre 2010. In questo episodio, la stessa tecnologia extraterrestre che aveva prodotto il portale viene utilizzata per far crollare un edificio sulle sue proprie fondamenta, proprio come l’edificio n°7 del WTC venne giù a gran velocità durante l’11-9. Tutto questo è una coincidenza? Data la quantità di soldi investiti in questa serie tv — sia nella produzione che nel marketing — e la gravità degli assalti che il vecchio ordine mondiale sta affrontando, io penso di no.

PENSARE COME I PIANIFICATORI

Allo scopo di capire cosa stia succedendo, dovete pensare con la mente delle persone che sembrano pianificare tutto questo. Diciamo che voi siete, in effetti, responsabili dell’11-9 e siete preoccupati che audizioni pubbliche vi riterranno colpevoli di ciò. Diciamo che gli ET stanno lavorando con governi della terra — come l’alleanza BRICS (Brasile, Russia, India, Cina, Sud Africa) in modo da fornire la forza necessaria per far sì che fronteggiate il pubblico.

(Ho documentato questo nella nostra serie di articoli intitolata “La sorpresa di ottobre della Cina” e ci sono nuove cose molto significative che caratterizzeranno le prossime conferenze e gli articoli.)

Quale miglior modo per offuscare la legittimità degli ET, le inquisizioni e le accuse nei loro confronti, che lasciar filtrare una propaganda che li mostri responsabili dell’11-9, tanto per cominciare? In questo modo voi confondete il pubblico, la gente non penserà molto a tutto questo, fino a quando il Disclosure non accadrà. Adesso avranno a che fare con la realtà di esseri umani ET che visitano e interagiscono con la terra, come “dormienti” — ben prima che l’annuncio ufficiale sia fatto. L’11-9 fu davvero un “inside job” orchestrato dalle forze governative qui sulla terra? O fu parte di una vasta e sinistra cospirazione degli ET negativi per screditare i nostri governi eletti — i nostri protettori – nei loro tentativi di dominio?

THE EVENT è stato bruscamente interrotto

Dopo che il decimo episodio fu trasmesso, la serie ha incontrato una sorprendente interruzione di tre mesi — proprio alla metà della sua stagione. Non sono state fornite reali spiegazioni per ciò che è accaduto. Nemmeno io l’ho saputo, ma ero molto curioso di scoprirlo. Una volta che in marzo tornò ad essere trasmessa, i personaggi principali furono velocemente tolti di mezzo, le linee della trama riavvolte in fretta e furia, e l’intera serie completata — solo per essere ufficialmente cancellata dalla NBC nel tardo marzo. Questo era uno degli annunci trapelati, giusto prima che venne fatto ufficialmente:

NBC cancella “The Event”

NBC ha iniziato a pulire casa così come si prepara ad aggiungere nuove serie nel palinsesto autunnale. The network ha cancellato il thriller fantascientifico “The Event,” come conferma a TheWrap, una fonte a conoscenza dei piani di produzione. La cancellazione non ha suscitato particolare sorpresa (soprattutto ai lettori che spulciano le nostre previsioni in anteprima sugli show annullati). La serie, che ha debuttato nel settembre 2010, sta lottando recentemente nelle valutazioni ed ha abbinato la relativa serie bassa il lunedì, scivolando al 15 per cento a partire dalla settimana precedente, con uno share del 1.1 rating/3 negli adulti dai 18 ai 49.

LO SHOW HA TIRATO UN ENORME 180 A MEZZA STAGIONE

Dopo tre mesi di riscritture del copione, i moventi dei personaggi chiave furono cambiati così frettolosamente, che fu piuttosto imbarazzante e spiacevole per lo spettatore medio. Gli indici d’ascolto crollarono drammaticamente non appena le persone si resero conto che il programma era diventato ancora un’altra, stanca storia di un’invasione aliena. Sophia, la gentile, amorevole leader donna degli ET diventa una maniaca genocida che potrebbe dare corsi di laurea in bastardaggine a Hitler, Stalin e Pol Pot — sperando di poter togliere ogni forma di vita umana sulla terra per mezzo di un odioso virus, per spianare la strada a quelli della sua specie.

Durante i primi episodi, suo figlio Thomas era stato il cattivo della situazione, e Sophia aveva lottato vigorosamente per proteggere a tutti i costi gli esseri umani della terra, fino a includere la gambizzazione della ragazza di Thomas come una prova della sua lealtà — dopo che lei aveva tradito i piani di Sophia per salvare l’umanità. Dempsey — il cattivo degli illuminati supremo, che segretamente finanzia le elezioni presidenziali, uccidendo chiunque si trovi sulla sua strada, facendo crescere milioni di dollari di fiori per divertimento e drenando la forza vitale dai bambini per mantenersi in forma e in salute, diventa un’ amorevole “sentinella” il cui compito è quello di proteggere l’umanità dagli ET malvagi.

“Alieni cattivi. Illuminati buoni. Obbedite. Obbedite. Obbedite. Obbedite.”

“THE EVENT” FINALMENTE SPIEGATO

Il nome dello show era “The Event”, ma è alla fine dell’ultimissimo episodio che poche righe di dialogo, provenienti da un singolo personaggio, rivelano ciò che “L’Evento” si supponeva fosse da sempre! Si trattava di un altro clamoroso segno che lo show originariamente doveva essere trasmesso per più di una stagione, ma la scaletta cambiò, e tutto dovette essere adattato in fretta, con un certo imbarazzo, al nuovo schema.

Questo è uno dei tasselli che evidenzia come, in quei tre mesi di pausa, l’intero show fu drammaticamente rielaborato e cambiato completamente — e molte linee e svolte della trama dovettero essere improvvisamente abbandonate per portarla ad una conclusione frettolosa. Prima di arrivare a questo, lasciatemi ricordare ciò che avevo fortemente sospettato a proposito di cosa “The Event” fosse in verità, e che scrissi pubblicamente lo scorso dicembre quando lo show era uscito da poco.

COSA C’E’ NEL NOME?

Nel titolo, la seconda “E” di “Event” è rovesciata. Ciò evidenzia la “V” nel mezzo — come nel precedente show “V”, il quale anche questo era incentrato su ET di aspetto umano. Inoltre ci incoraggia a mettere in risalto la parola “EVE”. Ricordare che tutto ciò fa parte di un programma di rilascio di informazioni (Processed Release of Information, PRI) e la sottostante massa di informazioni da svelare è rimasta in sospeso per migliaia di anni. Penso sia sensato presumere che in questa serie tv, “The Event”, sarà coinvolto un certo numero di cataclismi sulla terra, i quali allo stesso tempo dovrebbero anche potenziare il nostro DNA portando ad una nuova umanità.

Una nuova Eva

Ciò permetterebbe quindi allo show di andare nella direzione di “Heroes” e altri programmi di questo tipo, dove le persone sviluppano “poteri”.

Se dunque la direzione è questa, “The Event” potrebbe essere il più sfacciato meccanismo di Disclosure messo in opera dai mass media, almeno fino ad ora.

DELIZIOSO VEDERE PER COSA SI SONO PREPARATI

La mia prima reazione fu shock e rabbia quando il vero significato di “The Event” venne rivelato nell’ultimo episodio. Ho letteralmente maledetto la tv, come una nonnina che ha sbagliato la risposta guardando il suo quiz preferito. Ma il mio disgusto mutò presto in gioia quando mi resi conto cosa gli insider avevano tentato di combinare con l’intero show. Fatto più importante, ciò mi informò di cosa credono stia per succedere sulla terra — spandendo propaganda in un ulteriore tentativo di manipolare la nostra percezione degli avvenimenti. In questo episodio finale, “La venuta”, del 23 maggio 2011, gli ET non hanno mai davvero spiegato questo bene — eccetto dire che “Sono già stati qui”, avevano dovuto abbandonare la terra a causa di qualche ragione non ben spiegata, ma adesso stanno tornando tutti qui, cosicchè possono innescare l’evento, “The Event”.

IL PROGRAMMA FINALE E’ MESSO IN OPERA

Iniziando dal trentunesimo minuto e trentadue secondi dell’episodio finale, ci viene detto che l’evento è qualche tipo di processo naturale, cosmico, che li trasformerà in un nuovo livello della loro propria evoluzione — come risultato diretto della loro presenza sulla terra e intorno ad essa:

SIMON: Sean, hai bisogno di sapere se la nostra gente è già stata qui? Si, siamo già stati qui.

SEAN: Non capisco.

SIMON: Questo posto è stato la nostra casa prima che fosse la vostra.

SEAN: Perchè ve ne siete andati?

SIMON: Perchè la mia gente crede che se noi restiamo qui, qualcosa succederà. A ognuno di noi. Chiamiamo questo “l’evento”. E’una rinascita. La prossima tappa della nostra gente.

Noi cambieremo. Evolveremo in qualcosa d’altro. Qualcosa di più grande. Ma la vostra gente non sopravviverà a questo.

SEAN: Perchè no? Che succederà?

[taglio]

SIMON: Guarda. Tutte le risposte sono nascoste in questo rotolo [da Dempsey, la Sentinella]. Riguardano da dove proveniamo, e la fine di tutto questo.

NON E’ DIFFICILE VEDERE DOVE PORTA TUTTO QUESTO

Il gran colpo di scena finale è che se gli ET giungono qui in gran numero, faranno scattare questo “evento” che li farà diventare degli esseri divini, ma sarà un processo che distruggerà ogni altra cosa sulla terra. Il programma è stato completato nell’ultima scena, dove l’intero pianeta degli ET — già parzialmente irradiato dal loro sole morente — passa di fatto attraverso dei portali e finisce per mettersi proprio vicino alla Luna nel cielo della terra.

Naturalmente, gli effetti gravitazionali e di marea di tutto questo porterebbero in rovina la terra — ma non è questo il punto. Sophia, ormai catturata e portata al cospetto del sosia del presidente Obama, nell’ultimissima scena, dice che il suo proposito di ammazzare tutti con un odioso virus sarebbe stato “umano” rispetto alle morti che si subiranno — grazie all’ “evento”. In questo show televisivo, Madre Natura ha un perverso senso dell’umorismo — e un completo disprezzo per la natura umana.

QUALCOSA HA CAMBIATO LE LINEE TEMPORALI DRAMMATICAMENTE

Sento l’indubitabile evidenza di come “The Event” fosse inizialmente programmata per essere una serie della durata di due anni. E’ stata bruscamente terminata per qualche chiara e convincente ragione e una gran quantità di trame è stata annullata in fretta. I primi dieci episodi vanno dal 20 settembre al 29 novembre 2010. Poi la serie subisce un ritardo senza precedenti — e i dodici episodi finali non iniziano ad apparire fino al 7 marzo 2011. I mesi di dicembre, gennaio e febbraio passano senza che appaia un singolo episodio. La serie alla fine si conclude il 23 maggio 2011.

UN SACCO DI IMPROVVISI, BRUSCHI CAMBIAMENTI

Thomas, il figlio di Sophia, era il principale cattivo genocida fino al quindicesimo episodio, “Faccia a faccia”, del 28 marzo — nel quale il presidente Martinez, il sosia di Obama, improvvisamente uccide lui e il suo entourage con un missile mentre fuggono a bordo di un autobus. Quindi nell’episodio successivo, “Tu seppellisci anche altre cose”, del 4 aprile 2011, Sophia improvvisamente cambia del tutto atteggiamento, forse in seguito alla morte del figlio e passa dal voler proteggere gli esseri umani sulla terra all’insistere che devono essere tutti spazzati via.

Le cose diventano ancora più bizzarre il 18 aprile, in “Taglia la testa”, diciassettesimo episodio, quando Dempsey, il cattivo degli Illuminati per eccellenza, improvvisamente si fa scoppiare la testa di fronte a Sean, il principale personaggio maschile e alla sua spalla femminile, un’assassina delle operazioni segrete con cui siamo stati continuamente indotti a simpatizzare. Non abbiamo mai scoperto che fosse realmente Dempsey, o cosa ci fosse davvero nel suo rotolo. Non ci viene mai spiegato perchè debba estrarre forza vitale dai bambini per mantenersi in vita. Tutt’ad un tratto scopriamo che è un bravo ragazzo, e quindi si uccide.

DOVE HANNO PRESO TUTTO IL CARBURANTE, COSI’ IMPROVVISAMENTE?

In più, gli ET hanno bisogno di rubare periodicamente barre di combustibile nucleare per alimentare il loro dispositivo che fa funzionare il portale. La prima volta fu a Chernobil, e la seconda nella West Coast. Attraverso la maggior parte della serie tv, gli ET hanno appena il potere necessario per teletrasportare un aeroplano, come nel primo episodio, far crollare un edificio come nel sesto, o smontare il monumento a Washington, mentre le ostilità raggiungono il loro picco. Eppure in qualche modo acquisiscono abbastanza carburante da fare passare il loro intero pianeta attraverso il portale…solo qualche episodio dopo!

ALTRE EVIDENZE DI UNA FRETTOLOSA, INASPETTATA CONCLUSIONE DELLA SERIE

Un secondo esempio è Leila, che si rivelò essere metà ET-metà bambino terrestre. Se “l’evento” comincia a mutare gli ET in esseri divini mentre distrugge i terrestri, cosa succederà a Leila in questo processo? Non era originariamente il personaggio della grande eroina che usa i suoi poteri a scopi di salvezza, trovando il modo per conferirli a ogni altro abitante della terra? Ricordate questo show lo si intendeva come una via di mezzo tra “Lost” e “Heroes” e quest’ultimo trattava di persone con straordinarie abilità.

Leila era su tutti i manifesti, come se fosse stata “It” — ma nella serie il suo DNA umano/ET è usato come un mezzo per progettare un virus che ucciderebbe gli esseri umani più lentamente, come se il DNA originale procedesse troppo rapidamente per essere utile agli ET. Un terzo esempio è la moglie del presidente Martinez, che lui scopre trattarsi di un ET. Questo conflitto non è stato mai risolto. Lui l’affronta, ma lei nega di esserlo effettivamente, lasciando cadere il discorso. Com’è ovvio, ciò sarebbe stato sviluppato molto di più se ci fosse stato il tempo.

Un altro esempio è la ragazza di Thomas. La NBC ha detto che è stata ingaggiata per essere “misteriosa”. In realtà, Sophia le spara a una gamba come prova di lealtà quando vuole ritornare nella sua alleanza che sta dalla parte dei terrestri. Dopo questo bel preparativo per un epico scontro tra Sophia e la ragazza, vi è ogni sorta di segreti nascosti rivelati, che la ragazza ha appena visto o sentito ancora una volta — a meno che non muoia di una morte trionfale. Potrei andare ancora avanti per un po’ con esempi come questi, è chiarissimo che la trasmissione venne progettata per proseguire in una seconda stagione, e invece è stata bruscamente conclusa.

UNA SERIE ORIGINARIAMENTE DELLA DURATA DI DUE ANNI

Pensiamoci un attimo. L’intero titolo dello show — la sua dichiarazione d’intenti — non è stato mai spiegato fino a un solo, singolo pezzo di dialogo nell’ultimissimo episodio. Se “The Event” fosse andato avanti per due anni anzichè uno, sarebbe finito nella primavera/estate 2012 — mesi prima della data finale del calendario Maya, la quale è riflessa in molti altri antichi sistemi profetici.

E’ probabilmente una buona cosa che lo show si sia concluso un anno in anticipo. Ho la sensazione che le forze ET di alto livello, che guidano il pianeta verso la positività, abbiano qualcosa a che fare con la non riuscita di questo show. Proseguendo per i due anni per cui era stato a quanto pare pianificato, avrebbe potuto esserci più paura e senso di fine imminente generata intorno all’intero concetto di Ascensione. Un breve frammento di dialogo tra i personaggi non è abbastanza per convincere le persone su di un tema così grande — particolarmente quando là fuori ci sono così tanti pezzi di evidenza che mostrano il contrario.

MOLTO FUORI POSTO

I cambiamenti riguardanti i personaggi di Sophia e Dempsey sembrano ridicoli e fuori posto. Non si sono adattati per nulla alla logica dei personaggi, e somigliano a un palese, maldestro tentativo di manipolare l’audience. Gli indici d’ascolto sono continuati a precipitare, perchè alla gente non piace essere presa in giro. I giochi di Dempsey con il drenaggio della forza vitale dalle persone non sono stati mai spiegati per niente. Il rotolo che ha dato all’eroe non è stato mai spiegato o letto

(Qualcuno ha scritto dicendo che potrebbe essere tradotto, se avete questa informazione mandatela e la useremo.)

Inoltre, il titolo e la dichiarazione d’intenti dell’intero show — “The Event” — si è annacquata in un singolo frammento di dialogo da parte di un personaggio negli ultimi minuti della fine della serie. Qualcosa è accaduto. Qualcosa di cruciale. Hanno abbandonato tutto per un lasso di tempo sorprendente (tre mesi), a metà della stagione, perchè i giochi sono cambiati. La tabella temporale si è spostata. L’estate 2012 sarebbe stata troppo in là col tempo per veicolare il messaggio finale che lo show era doveva diffondere.

Qualsiasi fosse l'”evento” reale per cui questo show era stato pensato, preparare/disinformare il pubblico, cioè un vero, aperto, onesto incontro con gli ET e un messaggio sull’evoluzione umana — sembra che arrivi prima dell’estate 2012. “V” è stato cancellato. “The Event” è stato cancellato. Tutti i film che parlano di una grande invasione aliena stanno comparendo quest’estate. Perciò, è ben possibile che i Poteri che Furono si stiano preparando per qualcosa di molto grande che sta per accadere. E presto piuttosto che tardi.

MOLTO DI PIU’ SU CUI DISCUTERE

Ho sempre detto che il Disclosure non sarà possibile fino a quando non vedremo lo smantellamento del vecchio ordine mondiale e la sua infrastruttura finanziaria, almeno inizialmente di qualche grado. Ci sono un mucchio di nuovi dettagli in questa storia. Penso che nessuno di loro avrà un impatto abbastanza veloce da rendere importante che ne parli in questo articolo o nei successivi aggiornamenti.

Tuttavia, lasciatemi dire, riassumendo, che i segnali di pericolo all’interno del mondo degli insider — riguardanti la loro sconfitta — sono adesso in pieno allarme rosso. Anche le persone che di solito non si interessano di argomenti come questi, si sentono dire che il pulsante del panico è stato premuto. Veramente ho fatto dei sogni che mi hanno avvisato di non andare troppo nello specifico proprio adesso, in quanto potrebbe danneggiare le mie fonti ed eventualmente alcuni dei piani che sono attivi per far sì che tutto vada verso il meglio.

MR X ERA MR RIGHT

Diamo un’occhiata a ciò che noi conosciamo, proprio da ciò in cui alla fine “l’evento” si è trasformato. Ci sono chiari, concertati sforzi per disinformare il pubblico a proposito del significato positivo delle profezie sul 2012. Il primo insider del Project Camelot, “Mr X”, rivelò di aver visto documenti che risalivano agli anni ’50, nei quali gli ET dicevano ai nostri governi che sarebbero apparsi in tutto il mondo, in modo massiccio e non ci sarebbe stato niente che i nostri “leader” avrebbero potuto fare.

Questi aspetti includerebbero il dare a ognuno informazioni su una evoluzione umana di massa — che cosa succederà e come essere preparati a questo. Coloro che attraverserebbero questo processo sarebbero in grado di lavorare con gli ET in tutta la galassia. Ciò che abbiamo appena visto accadere con “The Event” suggerisce fortemente che Mr X aveva ragione. E non dimenticate che egli morì di un improvviso e violento colpo apoplettico poco prima che stesse per rivelare la sua vera identità mettendo in campo molta più documentazione e testimonianza.

ABBIAMO IL CONTROLLO SUL RISULTATO FINALE

La parte interessante è che questa ‘guerra’ non ha bisogno di rimanere nel campo della finzione. La propaganda a suon di show televisivi è una cosa, ma è tutta finzione. Qui a Divine Cosmos, ci occupiamo di fatti. E i fatti sono che dal 18 agosto, abbiamo una nuova arma nell’arsenale di verità che sconfiggerà senza sforzo numerosissimi tentativi di trarre in inganno, disinformare e terrorizzare il pubblico. È di vitale importanza che sosteniate questa iniziativa pre-ordinando la vostra propria copia. Finora solo circa 1 su 20 dei nostri lettori lo sta facendo, e mi preoccupa il fatto che potremmo non raggiungere il nostro obiettivo di 15.000 pre-ordinazioni in tempo.

Passo ora a mostrarvi perché questo è così importante. Se abbiamo colpito il livello della critica, siamo diventati una forza molto più seria nei media. Gli sforzi sono già in corso per macchiare il nostro lavoro e disinformare il pubblico sui contenuti del libro. Abbiamo bisogno di farne una tenace forza politica sufficiente a far sì che tali giudizi negativi – senza alcuna informazione a loro sostegno – non dissuadano le persone dalla lettura. Si tratta di informazioni che tutti hanno bisogno di sapere e io mi sono umiliato comprimendo il valore informativo degno di più volumi, presentando il tutto in un unico, grande capolavoro.

LA CRITICA DI CNBC RIGUARDANTE IL NOSTRO LIBRO

Il nostro libro è stato oggetto della CNBC – ovviamente una divisione di NBC, che ha anche prodotto “L’Evento” – e ha per titolo le parole “Apocalisse 2012 – APROFITTANDO DEL DOOMSDAY”, circondate dalle fiamme. Naturalmente, il nostro libro sulla sorgente del campo di coscienza respinge decisamente questi concetti “da fine-del-mondo” come privi di credito. Sono infatti previste abbondanti prove di tipo scientifico e storico che rivelano come ci sarà, al contrario, un esito positivo.

Se ti è capitato di ricercare su Amazon.com fra i bestseller recenti sull’argomento “2012”, la maggior parte dei risultati sarebbe stata piena di guide di vario genere, per esempio come visitare Disney World, ecc…

Il libro numero uno, tuttavia, è di un autore poco conosciuto e non sarà pubblicato fino ad agosto: “Indagini sulla sorgente del campo di coscienza: la scienza nascosta e le civiltà perdute dietro le profezie del 2012” di David Wilcock. In 528 pagine, il tomo sarà tutt’altro che una lettura alla velocità della luce. E sarà l’ultimo di centinaia di libri, video, conferenze e prodotti correlati, legati alle previsioni sul 2012.

Questi duemiladodicisti hanno messo insieme l’archeologia mesoamericana, la spiritualità New Age, storie di UFO ed extraterrestri e una comprensione anomala del campo scientifico per produrre una profezia su come qualcosa di veramente grande accadrà il 21 dicembre 2012. E ‘un miscuglio confuso di idee e di previsioni – così abbiamo semplificato le cose. Leggi le nostre FAQ – tutto ciò che c’è da sapere su Apocalypse 2012.

– Cosa hanno di speciale le previsioni sul 2012?

Daniel Wojcik è professore presso l’Università dell’Oregon e autore di “La fine del mondo come lo conosciamo: Fede, fatalismo, e Apocalisse in America” Ha monitorato il fenomeno dei duemiladodicisti per un po’. Dice che essi condividono caratteristiche riscontrate nelle previsioni di “fine dei tempi” attraverso le epoche, ma sono anche un prodotto tipico dell’era di Internet, dove le idee fuori dal mainstream possono facilmente trovare un pubblico. “Il 2012 è qualcosa di nuovo, ed è un fenomeno su larga scala, come una specie di eclettica, apocalittica controcultura, in contrasto con la visione cristiana evangelica”, ha detto. “E mentre il 2012 è simile alle paure stile Y2K (il “baco del millennio”), se ne distingue anche poichè è molto di più di un minestrone millenaristico, è una caleidoscopica serie di credenze e profezie antiche e nuove”. Inoltre, come dice, “E’ divertente”.

“Ho la sensazione che un mucchio di persone che sono interessate nel 2012, vi si accostino perché è divertente e bizzarro, un nuovo angolo alternativo apocalittico, e le idee sono così X-File, esoteriche, e nelle mappe di questa fede, in cui si può trovare tutto ciò che volete e anche aggiungere i vostri ingredienti del giorno del giudizio proprio per lo stufato millenaristico “, ha detto. “Qui non c’è solo la paura del buon vecchio giorno del giudizio, ma anche la speranza per una trasformazione del mondo”.

L’articolo va avanti disonorando Jose Arguelles per essere morto prima di avere avuto modo di vedere avverarsi le profezie sul 2012 da lui discusse. Nessuno ci ha contattato per fare domande o avere maggiori informazioni su ciò che in realtà voglia dire “Sorgente del Campo”. Il presupposto è dato dal fatto che attraverso la discussione di altri concetti riguardanti il 2012, siamo stati “coperti sotto lo stesso ombrello” — ma questo non è decisamente il nostro caso.

 

David Wilcock

divinecosmos.com
Traduzione a cura di Erre Esse

Disinformazione dei media sul Disclosure e Ascensione ultima modifica: 2011-06-13T20:06:02+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)