L’archeologo italiano Emiliano Antonelli chiamato in Costarica per studiare i famosi “Globi di Pietra” del film: I Predatori dell’Arca Perduta

I curatori del Museo del National di Costarica per uno studio delle misteriose sfere di pietra riprese se ricorderete bene nel famoso film interpretato da Harrison Ford, hanno scelto proprio il famoso studioso italiano Dott. Antonelli l’unico a saper decifrare questi particolari manufatti precolombiani. La ricerca su queste particolarissime sfere pesanti 16 tonnellate e’ iniziata nella famosa cittadina di Osa, precisamente nel sud del paese centroamericano.

Le sfere misteriose sono circa 300, dichiarate patrimonio dell’umanità dall’Unesco (l’organizzazione dell’ Onu per l’educazione, la scienza e la cultura). Questi particolari “globi” di pietra erano stati analizzati scientificamente per la primissima volta già’ nel 1930 e secondo alcuni studiosi sono state scolpiti approssimativamente circa nel 600 dopo Cristo, ma si ignora …il perché!

Alcuni ricercatori di oparts parlano dell’ argomento associando le misteriose sfere al continente perduto di”ATLANTIDE” che potrebbe essere sprofondato dove oggi giacciono i Caraibi. O addirittura attribuiscono la creazione a possibili visitatori di altri mondi! Ma per dare alla ricerca un giusto imprinting scientifico nonché serio, si è pensato al famoso scienziato italiano che ha veramente referenze di tutto riguardo, infatti nel suo curriculum scientifico va evidenziata la sua Presidenza al famoso “CROMA” acronimo di conservazione e restauro di monumenti d’arte romani.

–Vincenzo Pinelli

L’archeologo italiano Emiliano Antonelli chiamato in Costarica per studiare i famosi “Globi di Pietra” del film: I Predatori dell’Arca Perduta ultima modifica: 2012-09-13T21:07:17+00:00 da Pasquale Galasso
About the Author
Pasquale Galasso

Pasquale Galasso, editore di Altrogiornale.org - Credo in un'esistenza vera, non limitata al solo mondo materiale. Viviamo in un corpo fisico ma la nostra anima è storica.