Energia e materia oscura? Nessun problema: basta cambiare un poco le equazioni di Einstein

Il Giornale Online
di Vincenzo Zappalà

Potrebbe essere uno dei tanti approcci matematici che stanno invadendo la cosmologia. Però potrebbe anche trattarsi del passo successivo alla relatività di Einstein. Un miglioramento simile a quello che Einstein era riuscito a fornire alla visione di Newton. La faccenda sembra molto interessante. Pubblico subito questa news, temendo che fra pochi giorni o anche meno l’articolo possa diventare accessibile solo a pagamento.

Shouhong Wang e Tian Ma (teniamo a mente questi nomi… chissà), il primo professore all’Università dell’Indiana, il secondo all’Università di Sichuan, hanno presentato un modello matematico atto a spiegare in un solo colpo sia la materia oscura che la sua sorella energia oscura. L’ipotesi base è che il principio di conservazione del momento e dell’energia sia valido solo quando massa normale, massa oscura e energia oscura siano considerate insieme. Manovrando un po’ le equazioni di campo della teoria di Einstein, i due matematici hanno ottenuto nuove formule che danno completa spiegazione di una nuova forma di energia causata dalla distribuzione non-uniforme della materia nell’Universo. Questa energia può essere sia negativa che positiva e la loro interazione permette di scrivere le nuove equazioni del campo gravitazionale.

Quando Einstein ha sviluppato la sua teoria non si parlava ancora di energia e di materia oscura e quindi non aveva ragione di pensare alla non-conservazione dell’energia e del momento. La differenza tra le equazioni di Einstein e quelle dei due matematici sta nell’aggiunta di una derivata del secondo ordine di un campo potenziale. La gravità viene quindi ad assumere una forma estremamente diversa quando si va a distanze enormi. La parte negativa dell’energia produrrebbe una nuova forza repulsiva che spiegherebbe l’energia oscura, mentre la parte positiva terrebbe conto della modificata attrazione gravitazionale.

Articolo scientifico: http://arxiv.org/abs/1206.5078

Fonte: http://www.astronomia.com/2012/09/06/energia-e-materia-oscura-nessun-problema-basta-cambiare-un-poco-le-equazioni-di-einstein/
Vedi: http://www.altrogiornale.org/news.php?item.6685

Energia e materia oscura? Nessun problema: basta cambiare un poco le equazioni di Einstein ultima modifica: 2012-09-11T06:56:01+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)