Eruzione solare

di Federica Sgorbissa (8 giugno 2011)

NOTIZIE – Ieri il Sole ha eruttato, una bella esplosione degna di nota. Non è un evento così raro, si verifica da molte volte al giorno, nei periodi di attività solare particolamente intensa a meno di una a settimana, quando il Sole è più quieto. Questa volta il “solar flare” è stato piuttosto grande, attirando l’attenzione di astronomi e astrofili, ma soprattutto (per me) è l’occasione per segnalarvi questo link: Helioviewer http://helioviewer.org/, un sito interattivo (di pubblico dominio) per tenere costantemente sotto osservazione la nostra stella che usa le immagini fornite da alcuni osservatori della NASA (SOHO, STEREO, SDO). La spettacolare eruzione di ieri ha mandato un po’ in tilt il sito, per cui i tempi di attesa sono un po’ lunghi, ma chiunque può richiedere dei filmati del Sole (anche in diverse gamme dello spettro elettromagnetico) e di solito sono disponibili in pochi minuti.
L’eruzione di ieri la potete vedere nei filmati qui sopra nella gamma dell’utravioletto (304 Angstrom) o in quello sotto, sempre nell’ultraviolettto ma a un’energia superiore (171 Angstrom). Si vede iniziare l’esplosione in una piccola zona della superficie (in realtà i flare interessano tutti gli strati della stella) ma si è estesa fino a comprendere tutto il globo solare. La distanza massima raggiunta dall’esplosione è stata stimata su un milione di chilometri.

Fonte: http://oggiscienza.wordpress.com/2011/06/08/eruzione-solare/

Eruzione solare ultima modifica: 2011-06-09T07:02:07+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)