Estratto di semi di pompelmo: la farmacia più piccola del mondo

Il Giornale Online
Inviata da skorpion75

di Maurizio Fiammetta

La definizione “la farmacia più piccola del mondo!” data agli estratti di semi di pompelmo è quella che a mio parere sintetizza in maniera veramente efficace l'azione di questo prodotto che la natura ci ha dato. La fisiologia svolge un ruolo importantissimo nella qualità della vita di ogni essere vivente. Una cattiva attenzione alla fisiologia comporterà una serie di risposte corrispondenti a livello mentale, attingendo a rappresentazioni limitanti che creeranno una serie di rappresentazioni mentali che si percepiranno come stati d’animo negativi che infine diventeranno comportamento.

Sinteticamente:

Fisiologia > Rappresentazione interna > Stato d’animo > Comportamento > Fisiologia e così via in un ciclo vizioso o virtuoso secondo cosa si vuole ottenere. Nell’ambito della fisiologia, il benessere fisico alcune volte insidiato da attacchi esterni come: ” raffreddore e influenza; laringiti, tracheiti, tonsilliti e bronchiti; Candida albicans e altre micosi; disturbi dell’apparato digerente; infezioni delle mucose e della pelle” come pure ” infezioni da batteri, infezioni da virus, infezioni vaginali, candida, herpes zoster”. Cosa fare per poter intervenire in maniera naturale contro questi “attacchi”? Appunto con l’estratto di semi di pompelmo!

Per comprendere ancora meglio di cosa si tratta ecco una breve scheda a cura del Dott. Michele Stellini, biologo ed erborista della scoperta di questo prodotto della natura.

“…Florida. Anno 1980.

In un mucchio di materiale da compostaggio, un amante del giardinaggio molto attento osservò che i semi di pompelmo nel fertilizzante vegetale non si decomponevano. Incuriosito, il dottor Jacob Harich, così si chiamava questo amante del giardinaggio, osservò con molta attenzione questo fenomeno e scoprì una cosa molto interessante. Nei semi di pompelmo si nascondeva una sostanza che, a quanto pareva, era più efficace e meno nociva di quanto ogni altro antibiotico conosciuto. Si scoprì poi che l’estratto di semi di pompelmo neutralizzava non solo i virus e i batteri ma anche i lieviti, altri tipi di funghi e i parassiti.

Quali sono le caratteristiche che dovrebbe avere un antimicrobico ideale? Vediamole in dettaglio:

1 – l’antimicrobico ideale deve avere uno spettro d’azione il più ampio possibile poiché, in caso di malattia, difficilmente si identifica con certezza il singolo agente patogeno o l’esatta combinazione di essi. I risultati delle ricerche effettuate fino ad ora indicano che l’estratto di semi di pompelmo agisce su circa 800 ceppi di batteri e virus, circa 100 ceppi di funghi e molti parassiti.

2 – L’antimicrobico ideale deve avere un’azione forte e potente. L’estratto di semi di pompelmo esercita un’azione antimicrobica ad una concentrazione media di 1 a 1000, il che corrisponde a 8 gocce (a seconda del prodotto) in un bicchiere d’acqua. Ricerche scientifiche hanno dimostrato che il limite di assunzione, oltre il quale si rischierebbe l’intossicazione, è 4000 volte superiore alla dose normale di 10-12 gocce.

3 – L’antimicrobico ideale non deve indebolire il sistema immunitario. Questo criterio viene garantito.

L’estratto di semi di pompelmo viene utilizzato con successo nei principali deficit del sistema immunitario poiché la sua vasta attività antimicrobica rinforza il sistema immunitario.

4 – L’antimicrobico ideale non deve modificare la flora batterica utile. Le prime ricerche indicano che l’estratto di semi di pompelmo, a dosaggio normale, pur inibendo i batteri nocivi dell’intestino, non aggredisce i principali batteri del ceppo bifidus e riduce in modo non significativo i lattobacilli. Sembra inoltre che la distruzione dei saccaromiceti e di altri agenti patogeni permetta una crescita migliore della flora batterica intestinale.

5 – L’antimicrobico ideale deve essere in prodotto di origine naturale poiché i prodotti di sintesi possono avere effetti collaterali imprevedibili sull’organismo, a breve e a lungo termine. L’estratto viene prodotto dalla macinazione dei semi e, parzialmente, delle membrane della polpa del frutto. Si tratta quindi di una sostanza completamente naturale.

Fonte: http://guide.supereva.it/sviluppo_personale/interventi/2002/07/112021.shtml http://tuttouno.blogspot.com/2009/11/estratto-di-semi-di-pompelmo-la.html

Estratto di semi di pompelmo: la farmacia più piccola del mondo ultima modifica: 2009-12-21T16:53:31+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)