Europa e Canada ritirano il farmaco Raptiva, gli Usa no

Il Giornale OnlineIl Comitato scientifico ( CHMP ) dell’EMEA, l’Autorità Sanitaria europea, ha raccomandato che alla luce delle gravi infezioni a livello cerebrale indotte da Raptiva, il farmaco per la psoriasi dovrebbe essere ritirato dal commercio.

Il CHMP dell’EMEA ha concluso che il rapporto rischio-beneficio di Raptiva ( Efalizumab ) non è più favorevole, a causa del possibile sviluppo di leucoencefalopatia multifocale progressiva ( PML ).

Sono stati segnalati 3 casi di leucoencefaloptia multifocale progressiva nel corso del trattamento di lungo periodo con Raptiva.
Due pazienti sono morti.

Raptiva è stato approvato negli Stati Uniti nell’ottobre 2003 e in Europa nel settembre 2004 per il trattamento della psoriasi forma moderata-grave.

Circa 46.000 pazienti sono stati trattati nel mondo con questo farmaco.

Nell’ottobre 2008, negli Stati Uniti, l’FDA ha imposto un black box warning riguardo alla possibilità che Raptiva provochi leucoencefalopatia multifocale fatale.

Ad oggi non esistono cure per questo grave evento avverso dovuto alla riattivazione del virus JC.

Fonte: EMEA, 2009

XagenaHeadlines2009

Fonte: http://www.xagena.it/indexNews.php?show=1765

Europa e Canada ritirano il farmaco Raptiva, gli Usa no ultima modifica: 2009-03-18T22:43:36+00:00 da Quantico
About the Author
Quantico