Rispondi a: Intervista a JL

Home Forum L’AGORÀ Intervista a JL Rispondi a: Intervista a JL

#104707
Richard
Richard
Amministratore del forum

Mi associo a Farfalla per ringraziarti di nuovo Richard! Non so come fai a trovare il tempo di masticare e predigerire le informazioni per aiutare le casalinghe col cervello in moto! :hehe:

Avete una fortuna se state a casa, accrescere la vostra conoscenza in ambito spirituale, per come viviamo ora ben pochi hanno il tempo di farlo, oltre che a livello culturale..insomma per stimonale crescita di mente e spirito…con questo non voglio dire che a casa non ci sia nulla da fare, voglio solo spronarvi a leggere, se trovate fonti che affrontano con serieta la questione (anche se la serieta ultimamente è un optional in tutti i campi mi pare)

Ora io ritengo che se riusciste a leggere il libro di RA e il materiale di Cayce
http://www.edgarcayce.it/
gratuito, vi fareste un bel favore e magari stampandolo, potreste diffonderlo meglio fra conoscenti..sono sicuro che materiale come questo ispira e fa pensare e crescere.

Qualcosa mi è più chiaro (un Pas alla volta! ): l'Infinito Intelligente, che è il nostro universo, ha creato i Logos (pensiero-verbo-razionale?), che sono entità galattiche, ognuna con le proprie leggi.

Ci sei, ti manca la parte tecnica che ha fornito Wilcock, dovresti provare a dare una occhiata a Divine Cosmos, ovvero l'esistenza dell'etere, che per la scienza ufficiale è una parolaccia.
Puoi chiamarlo “vuoto quantico”, “campi di torsione”, se non erro “energia oscura”, è il medium in cui ondula la luce, come un'onda si muove nell'acqua..

La concentrazione di questa energia intelligente crea i Logos, secondo il materiale di Ra, comunque in “Il cambio di Era” Wilcock spiega tutto.

I sub-Logos, creati dal Logos della galassia, sono le entità/stelle come il nostro sole, mentre noi, mente/corpo/spirito siamo dei sub-sub-Logos.

Esatto, chiaramente il materiale porta spunti interessanti, non dico che sia così, però ho cercato informazioni in campo “paranormale” e ho cercato il materiale ritenuto piu valido, oltretutto Wilcock ha fatto pesanti ricerche per spiegarlo scientificamente e perciò ritengo siano informazioni perlomeno molto interessanti.

L'Uno, l'Infinito Intelligente, semina e raccolta, che sia perfetto o meno non importa, Egli evolve comunque, il che, in sé, è già una prova di intelligenza: non credo che l'immutabilità sia prova di intelligenza, essa risiede soprattutto nella curiosità, nella voglia di progredire.

Ok, però per quanto ho trovato sul “percorso negativo” a favore del sè, preciso questo:
http://www.stazioneceleste.it/ra/ra36.htm

Premetto che Ra spiega che abbiamo un Sè Superiore in 6a densità e quindi concettualmente nel futuro, che ci guida nel “presente” per arrivare alla Fonte, perchè tutto deve tornare alla Fonte.
—————
INTERVISTATORE: Prendo a esempio colui che hai detto venne chiamato Himmler. Presumo che il suo Sé Superiore fosse di sesta densità e abbiamo già detto che Himmler scelse il cammino negativo.Il suo Sé Superiore risiede dunque in una sesta densità di tipo negativo? Puoi approfondire questo concetto?

RA. Sono Ra. Non ci sono esseri negativi che hanno raggiunto la manifestazione dell’Oversoul (Superanima), che è l’onore/dovere del complesso di totalità mente/corpo/spirito di sesta densità avanzata, come voi lo definireste nella vostra misurazione del tempo. Questi complessi mente/corpo/spirito negativamente orientati hanno una difficoltà che, per nostra conoscenza, non è mai stata superata, perché dopo la promozione di quinta densità la saggezza è disponibile ma deve essere accompagnata da un eguale ammontare di amore. Questo amore/luce è molto, molto difficile da raggiungere quando si segue il cammino negativo e, durante la prima parte di sesta densità, i complessi collettivi di orientamento negativo sceglieranno di rilasciare il potenziale e balzare nella sesta densità positiva.

Quindi, l’Oversoul (Superanima), che rende disponibili le proprie comprensioni a tutti coloro che sono pronti a questo tipo di aiuto, è orientato positivamente. Tuttavia, il libero arbitrio dell’individuo è di massima importanza e, la guida fornita dal Sé Superiore può essere considerata sia con polarizzazione positiva che negativa, a seconda della scelta del complesso di mente/corpo/spirito.

INTERVISTATORE: Quindi utilizzando Himmler come esempio, il suo Sé Superiore, al tempo dell’incarnazione negli anni ’40, era di sesta densità orientato positivamente?

RA: Sono Ra. E’ corretto.

INTERVISTATORE: Himmler era in qualche modo in contatto con il suo Sé Superiore quando era incarnato negli anni ’40?

RA: Sono Ra. Ti ricordiamo che il cammino negativo è di separazione. La prima separazione è dal sé al sé. Colui che era noto come Himmler non scelse di utilizzare le proprie capacità di volontà e polarizzazione per cercare una guida da una qualunque fonte che non fosse la propria, da lui coscientemente scelta nell’esperienza di vita e alimentata da tendenze precedenti, create in altre esperienze di vita.

INTERVISTATORE: Dunque, quando Himmler raggiunse la sesta densità negativa, realizzò che il suo Sé Superiore era positivamente orientato e per questa ragione saltò dall’orientamento negativo al positivo?

RA: Sono Ra. Non è corretto. L’entità di sesta densità negativa è molto saggia. Osserva l’entropia spirituale che si verifica, causata dall’incapacità di esprimere l’unità di sesta densità. Così, amando il Creatore e capendo a un certo punto che il Creatore non solo è un essere ma anche altri esseri, questa entità sceglie consciamente un’energia istantanea di riorientamento, così da poter continuare la propria evoluzione.

…devo finire comunque di leggere il libro
—————-

Siamo interdipendenti, tutti: Uno, Logos, Sub-Logos e sub-sub-Logos.
Noi siamo come un carburante intelligente, possiamo scegliere, per semplificare, il Bene oppure il Male (Libero Arbitrio), ma l'Uno, intanto, evolve (o cresce forse?) ugualmente…….
————

Ora, perché si dice che andiamo verso una evoluzione anche noi?

Sul libro trovi tante risposte, o perlomeno spunti, tutte domande che sono state poste a Ra.
Siamo parte del Tutto e dobbiamo evolvere per riportare tali esperienze a favore dell'evoluzione del Tutto.
Nemmeno Ra ha tutte le risposte, dice che l'Infinito Intelligente inizia nel mistero e finisce nel mistero. Stessa cosa dicono gli ET in vari testi che ho letto.

Perché dovremmo fare un salto dimensionale, se per Uno va bene così?
Perché Uno evolve, e di conseguenze tutto evolve automaticamente con Uno?
Ciò che non è buono va distrutto, o si autodistrugge?

Ciò che non è “buono” serve comunque alla Fonte, come gollum nel signore degli anelli, nulla va distrutto e tutto si trasforma, sopra hai la risposta, l'entita negativa porta all'Uno le sue esperienze ma anch'essa evolve e ama l'Uno e capisce che l'Uno è anche gli altri e deve deviare a suo modo, perchè tutto deve tornare alla Fonte che è Unità.

La nostra evoluzione locale, le nostre piccole avventure umane le segue il nostro Sub-Logos, cioè l'entità/Sole, ma mi preoccupo! Sarà brava? Saprà guidarci oppure non ha importanza e torniamo al “chi-c'è-c'è-chi-non-c'è-non-c'è”? E chi vivrà vedrà?

(Se qualcuno, oltre a Richard-Robin Hood, ha le idee un pò più chiare, ricordatevi che siamo almeno due casalinghe avide di sapere! Grazie per loro! !lol )

Ripeto, non è lunghissimo con un po di tempo ogni tanto leggi La Legge dell'Uno.
Leggere Divine Cosmos è piu complesso, si fa per dire, ma ti porta a razionalizzare meglio.