Rispondi a: Preghiera per la PACE

Home Forum L’AGORA Preghiera per la PACE Rispondi a: Preghiera per la PACE

#104931

xxo
Partecipante

Dico la mia:
Il ragionamento di mudilas è più che giusto, profondo, sincero.
La riflessione di sephir altrettanto giusta e valida.
Approvo e mi rispecchio pienamente in tutto ciò.

A me sarebbe piaciuto moltissimo aver avuto questa presa di coscienza anni fa, avrei sicuramente approfondito il tema e prima di mettermi a “improvvisare” una meditazione avrei aspettato quantomeno di sapere come fare.
Se ci penso senza visualizzare la situazione mondiale attuale mi organizzerei subito per un soggiorno in Tibet e in tanti altri posti spirituali.

Purtroppo o per fortuna (grande G.Gaber…) ho fatto un percorso di vita opposto.
Ho vissuto come questa malata società ci ha indirizzato a fare, con i valori egoistici che le fanno da fondamento. Assolutamente non sono stato una cattiva persona, ho fatto solo da specchio a ciò che era con tutti i suoi lati negativi.
Dobbiamo dire anche che questo era il nostro percorso di vita, questo volente o nolente ci è stato dato. Siamo nati in Italia in determinati anni e in molto pochi hanno avuto il privilegio di “svegliarsi” prima. Non mi demoralizzo di tutto ciò, anzi, ne faccio un punto di forza perchè adesso ci siamo.

Mi sento di dire che questi “blocchi riflessivi” (più che giusti ripeto) fanno in modo di fermare la nostra azione, di fermare questo esperimento per la pace.
Perchè di questo dobbiamo parlare, adesso non lo possiamo fare per la crescita personale, adesso purtroppo non abbiamo tempo per questo.
Mi sento di quotare Michele quando dice che il tempo è veramente poco. Tutti i peggiori scenari sembrano concretizzarsi.

Ho lanciato l'iniziativa di contattare Braden per questo, per radunarci il più possibile nel mondo e per provare questa strada, forse l'unica al momento percorribile.
La maggior parte delle persone non è pronta per meditare (chi oggi non ha scheletri nell'armadio).
Vi immaginate se tutti iniziassimo un percorso di crescita fatto con i dovuti passi, nel giusto modo, quanto tempo impiegherebbe?
E nel frattempo chi prova a fare qualcosa per fermare questi pazzi potenti che tutti i giorni aumentano le immissioni di terrore in questa povera terra?
Braden sostiene che con 8000 persone riesce a cambiare le cose. 8000 occidentali che sono pronti per questo è una cosa impossibile, lo sa lui per primo.

Pronti o meno mi sento che non dobbiamo lasciare incompiuto questo tentativo.
Tutti noi sicuramente sentiamo una impotenza nei confronti dei potenti a dir poco opprimente, loro decidano e fanno, noi tutti non siamo assolutamente partecipi.
Adesso hanno deciso di stringere ancora di più la morza, tutti le nazioni in recessione economica e missili nucleari pronti.
Questo oggi, e domani?

Forse non servirà a niente ma è giusto provarci, qua ne va' veramente di tutto!
:hihi: