Rispondi a: Preghiera per la PACE

Home Forum L’AGORA Preghiera per la PACE Rispondi a: Preghiera per la PACE

#104937
farfalla5
farfalla5
Partecipante

http://www.vitepassate.net/home/108.html

Al Solstizio

Il solstizio d’inverno rappresenta il passaggio dalle tenebre alla luce, un nuovo inizio !!!!

Quale giorno migliore per illuminare i nostri cuori! per prendere coscienza della responsabilità di ognuno nella creazione della pace!

Attiviamo l”effetto maharishi” e creiamo la pace!!!!

Insieme possiamo!!!

Per raggiungere il nostro obiettivo occorre la partecipazione di tutti.

Il 21/12/2009 dalle 21,30 alle 21,50 unisciti a noi!

[color=#660066]Usa la tecnica che conosci per “sentire la pace” dentro di te![/color]

Si accenderà una piccola fiamma nel tuo cuore che, assieme alle altre piccole fiamme nei cuori di tutti noi, diventerà un grande, luminoso fuoco!

L’effetto maharishi: la sensazione di pace che proviene contemporaneamente da un gruppo di persone (la radice quadrata dell’1% della popolazione) è sufficiente per portare la pace alla popolazione mondiale… produce una induzione di coerenza a livello globale ed elimina le influenze negative (diminuiscono episodi criminali, incidenti, malattie, ecc.).

Proviamoci, che ne dite?

Elena Pirrera

*******************

L’Effetto Maharishi si ottiene quando un certo numero di persone, contemporaneamente, percepisce intimamente la sensazione della pace. L’onda energetica che si sprigiona dalla sensazione individuale, diventa sempre più grande incontrando l’onda di energia proveniente dagli altri. E questa nuova, elevata vibrazione può incidere sulla coscienza collettiva, provocando un’inversione di tendenza.
Questo potrebbe portare la pace sul nostro pianeta!

*****************

Scrive Gregg Braden nel suo bellissimo libro ” Effetto Isaia“( ed. Macro) a pag.11 : E’ possibile che esista una scienza perduta che ci permetta di trascendere le guerre, le distruzioni e le sofferenze che da molto tempo sono state predette per l’epoca attuale?

Se ciò fosse vero, colmare quel vuoto riuscirebbe a evitarci le più grandi tragedie che l’umanità dovrà affrontare? Sia alcuni testi antichi risalenti a duemila cinquecento anni fa, sia la scienza moderna ci indicano che la risposta a questo tipo di domande è decisamente un ” Si”.

I nostri antenati ci rammentano , col linguaggio dell’ epoca in cui vivevano, che esistono 2 tecnologie capaci di conferirci potere e di esercitare un impatto sulla nostra vita presente.

La prima è la scienza della profezia, che ci permette di accedere alle future conseguenze di scelte che facciamo nel presente. La seconda è la sofisticata tecnologia della preghiera, che ci consente di scegliere quale profezia futura vivremo.

Venerdì 13 novembre 1998 fu indetta una preghiera mondiale per la pace in un momento di crescente tensione politica tra vari paesi del mondo. Quel giorno segnava una data importante, la scadenza del termine imposto all’ Iraq per soddisfare le richieste delle Nazioni Unite in materia di ispezioni agli armamenti. Se l’Iraq non avesse soddisfatto le loro richieste, si sarebbe verificato un massiccio bombardamento destinato a distruggere i siti sospettati. I bombardamenti avrebbero sicuramente provocato la morte di molti civili e militari. Centinaia di migliaia di persone, collegate attraverso il World Wide Web, scelsero la PACE, programmando una preghiera di massa sincronizzata con cura, che quella sera si svolse contemporaneamente in tutto il mondo.

Durante la preghiera, accadde un evento che molti hanno interpretato come un miracolo. Trenta minuti dopo l’inizio dell’attacco aereo, il Presidente degli Stati Uniti d’ America, dopo aver ricevuto una lettera di ufficiali iracheni che gli assicuravano la loro cooperazione durante l’ ispezione degli armamenti, emise un ordine piuttosto raro, chiedendo alle forze militari di ” smontare”, ossia di ritirarsi a missione iniziata.

Poichè risultati simili erano stati registrati in precedenza in Iraq, Stati Uniti e Irlanda del nord, oggi si sta costituendo un corpus di prove indicanti che l’effetto della preghiera di massa va ben al di là delle coicidenze. (www.stazioneceleste.it)


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.