Rispondi a: The Divine Cosmos

Home Forum L’AGORA The Divine Cosmos Rispondi a: The Divine Cosmos

#105161
Richard
Richard
Amministratore del forum

Paul LaViolette…l'etere..

..KC: Vedo. Uh-uh. Allora come…?

PLV: Come si relaziona? Ho pensato: Questo è un modello interessante per le particelle subatomiche. Stavo leggendo il trattato di Einstein su Scientific American. Parlava della sua difficoltà nell'unificare elettromagnetismo e gravitazione.
Parlava della sua visione, che non esistessero cose come le singolarità, come se Einstein fosse contrario alla Teoria dei Buchi Neri. Diceva che avrebbe distrutto la fabbrica dello spaziotempo, che credeva essere continua.

Credeva che le particelle fossero punti di raggruppamento dell'energia e io dicevo: Questo sembra un gruppo dove hai un nucleo con questo schema d'onda attorno, quindi il nucleo è come una vera concentrazione di un certo elemento. Allora dicevo: invece di lavorare con le molecole come fai in chimica, usiamo un nuovo nome: Aetherance. Subito l'ho chiamata unità sub-fisica, ma poi ho detto: Che diavolo. (ride) Dimentichiamo i taboo. L'etere è un concetto antico e le persone non avevano paura di usarlo.

Se guardate l'evidenza sperimentale e finite di guardare la scienza come una religione… Sapete, è molto religioso, in certi modi, nel senso che i fisici esistenti credono religiosamente nelle loro teorie al punto di ignorare le evidenze del contrario. Quindi potete immaginare questa zuppa di “etherance” di tipi diversi: A,B,C,D e così via, che reagiscono secondo certe ricette. Quindi ho prodotto un set di ricette che credo siano fisicamente realistiche.

In altre parole, hanno creato particelle realistiche fisicamente che hanno prodotto campi elettrici e gravitazionali come la materia regolare che obbedirebbe alle classiche leggi dell'elettrostatica e della gravitazione, con un confinamento nucleare e caratteristiche di spin. Questo porta a predizioni astronomiche, una sulle onde luminose, che la loro energia non dovrebbe essere costante ma, a grandi distanze nello spazio intergalattico, dovrebbero perdere energia, in altre parole redshift.
..

Da quello che ho visto, ho visto dimostrazioni reali della propagazione shock superluminale in laboratorio, il lavoro di Guy Obolensky. Con questa tecnologia di Podkletnov, direi che sia possibile il viaggio spaziale superluminale, che cambia completamente il nostro orizzonte di comunicazione interstellare e di interazione con altri esseri. E' possibile che viaggino qua. Altra cosa che viene dalla Cinetica Subquantica è che cambia completamente quello che pensiamo essere possibile per l'energia e trovi queste tecnologie dove prendono energia dall'acqua come il brevetto di John Eckel che stanno sviluppando in Inghilterra. Dicono che saranno pronti per il prossimo anno circa.

Oppure l'invenzione di Randell Mill prodotta dalla compagnia Black Light Power. E' arrivato a 20 prototipi testati e crede che produrranno 50 kilowatt per la casa media.
Questi sono spiegati dalla Cinetica Subquantica, perchè la Cinetica Subquantica porta alla revisione della meccanica quantistica. C'è una falla nella meccanica quantistica. Il modello non è corretto. Il modello del pacchetto d'onda è formulato in modo non corretto.

Nella versione della Cinetica Subquantica hai gli stessi risultati. Spiega gli esperimenti con la stessa matematica, essenzialmente, ma permette la possibilità per stati-terra nell'atomo di idrogeno che sono altri livelli di energia nell'atomo di idrogeno. Permette all'elettrone dell'idrogeno di scendere e rilasciare energia che penseremmo non essere lì. Ecco in cosa sono finiti questi inventori.
Quindi la Cinetica Subquantica porta allo sviluppo di nuove fonti di energia che sarebbero considerate di energia alternativa.

BR: E' difficile capire perchè altri fisici quantistici non abbiano preso il tuo lavoro con entusiasmo. Qual'è la tua spiegazione?

PLV: E' troppo grande come cambiamento. Le nuove teorie vengono prese se non cambi la struttura di base, il paradigma di base. Se è una nuova idea nel paradigma esistente allora sarà presa se spiega meglio le cose.
Parlo di cancellare molte teorie moderne. Puoi tenere parte delle equazioni classiche, le equazioni di Newton ecc.. però..

BR: Le equazioni di Maxwell?

PLV: Quelle di Maxwell no. Rivede anche queste. Devi guardare alle equazioni di Maxwell come modello del fenomeno; spiega la propagazione dell'onda elettromagnetica in modo diverso.
Per una cosa, le equazioni di Maxwell, la versione accettata, mantiene la conservazione dell'energia. Significa che l'energia di un fotone non può aumentare o diminuire, ma come dicevamo, su grande distanza vedi il cambiamento.
Ci sono dei principi considerati sacri in fisica. Uno è la Prima Legge della Termodinamica, questa idea per cui l'energia non possa essere cambiata ma solo convertita.

KC: Stai cambiando questa legge?

PLV: Giusto. Posso mostrare tecnologie che puoi provare in garage e che mostrano una violazione della conservazione dell'energia. Alcuni di questi dispositivi elettrostatici come quelli sul sito di Jean-Louis Naudin, di LaForge, sono praticamente condensatori asimmetrici che dispone su un perno. Quando calcoli quanta energia immette, è molto inferiore a quella che ottiene. Ottiene circa tre volte piu energia di moto dall'elettricità…

BR: Dev'essere un sistema aperto, per tornare a quello che dicevi prima.

PLV: L'universo. Si. Quando vedi l'universo come un sistema aperto, devi realizzare che l'energia non è necessariamente conservata. Facilmente tutti i teorici di sistema concorderanno con te. Se la tua fisica postula un sistema aperto per l'universo, allora hai la possibilità di incremento o decremento di materia o energia nell'universo fisico.

La cosa è che questo è come un'ombra…una sorta di epifenomeno di questo vasto flusso sotto il livello dell'osservazione, dove la tua energia reale..non è energia, è azione. In altre parole perchè questo tavolo o questa sedia sia qua, è necessaria moltissima azione, flusso subquantico, totalmente invisibile a noi e possiamo solo ipotizzarlo con una serie di modelli concettuali e comprensione.

BR: Puoi predirre teoricamente la fisica dietro a un motore overunity come risultato? Puoi predire come progettarne uno prima di lavorare nel garage?

PLV: Può portare a predizioni di questa sorta, ma il modo in cui ho lavorato mi ha portato a spiegare le scoperte delle persone che lavorano in quest'area tramite la Cinetica Subquantica.

BR: Ok. Scusa, non ho posto bene la domanda. Volevo dire, dalla tua comprensione teorica, potresti predire quale approccio ingegneristico sarebbe più efficace?

PLV: Si. Penso di sì. Si. Penso che con questa fisica puoi spiegare molte delle tecnologie che stanno sviluppando nei Black Projects per la propulsione di campo. Non mi sorprenderei se molti dei miei lettori fossero nei Black Projects. Non potrei saperlo ma..

KC: (ride) Si, stavo pensando a questo.

PLV: Stavano lavorando sulle teorie eteriche negli anni 50 per spiegare il fenomeno elettrogravitico. Townsend Brown stava sviluppando una teoria eterica. Stavano lavorando su una di queste alla Douglas Aircraft , che poi venne declassificata. Forse era qualche appunto che doveva essere classificato e poi è fuoriuscito.
Da conversazioni che ho avuto con ingegneri nei Black Projects che confermavano l'esistenza dell'etere, che riconoscevano le falle della Relatività. Quando ingaggiano preferiscono che le persone non siano state inquinate dalla fisica corrente. Cercano di riportarli a età giovanile.

BR: Abbiamo infatti sentito che hanno menti molto acute.

KC: Si.
http://projectcamelot.org/lang/en/paul_laviolette_interview_en.html

—————–
[youtube=425,344]qXzm8adzZsc
00:07 In realtà questo comportamento frattale della natura secondo questa teoria, emerge direttamente dalla struttura del vacuum, il vacuum dirige la realtà e la realtà dipinge la struttura del vacuum.
Quindi quando vedete la natura potete vedere la geometria del vacuum e una tale teoria include tutto persino voi,
00:48 quindi questa è una teoria unificata, questa è la presentazione che ho dato alla APS, la più grande comunità di fisica sulla Terra e qua mostro, in una legge scalare, che se prendete tutti gli oggetti nell'universo e mettete il raggio vs la frequenza, questi oggetti cadono su una linea retta nel grafico, tutti questi oggetti obbediscono alla condizione
di Schwarzschild di un buco nero,
1:59 ora vi spiego cosa significa, sembra complesso ma non è cosi complesso..questa è la scala universale, il nostro universo, abbiamo una idea approssimata del suo raggio, se guardate qua, la massa interna all'universo eccede la velocità di fuga della luce, significa che se mandate una luce in una direzione..
2:41 voi sapete che Einstein ha scoperto che l'energia elettromagnetica può curvarsi per la forza di gravità, la curvatura dello spazio-tempo? Allora questa luce si piega attorno a una stella, poi ad un'altra e un'altra e un'altra e alla fine torna indietro, non sfuggirà al nostro universo perchè c'è troppa massa dentro esso
3:06 questo significa CHE NOI VIVIAMO DENTRO UN BUCO NERO (risate), ripeto NOI VIVIAMO DENTRO UN BUCO NERO, ecco perchè quando guardate il cielo di notte è NERO, perchè la luce si contrae nel vacuum verso la singolarità
3:48 tutto dentro questo buco nero è un buco nero più piccolo, ma voi siete fuori da questi buchi neri più piccoli, questo è un quasar, questo è un centro galattico, questo è il nostro sole, questo è un atomo (si riferisce al grafico sullo schermo), questa è una particella atomica, 10^-33, la costante di planck, guardate che gli atomi e le particelle subatomiche sono incluse.
4:28 la nostra fisica corrente è divisa in teoria quantistica, con atomi e particelle subatomiche e in cosmologia, con le equazioni relativistiche (micro e macro) per gli oggetti grandi. Qua noi mostriamo una relazione diretta tra tutti questi oggetti assieme, NESSUNA DIVISIONE..se tutti questi oggetti vengono considerati buchi neri di diversa scala.
Questa è chiamata Legge Scalare, questa è ciò che sto per pubblicare a Novembre! Ora si trova in Peer Review che è eccellente! (applausi)
Ci divertiamo abbastanza eh?

5:15 Ora potete vedere che se siete in un universo “buco nero”, gli altri buchi neri piu piccoli da cui voi siete fuori come osservatori, appaiono come buchi bianchi, irradiano, vedete la parte irradiante dell'orizzonte degli eventi, uno sembra una stella, uno sembra un pianeta, un altro un atomo, un altro una particella subatomica, lo vedete?
5:50 Il buco bianco e quello nero non sono oggetti diversi, sono uno dentro l'altro, e c'è un feedback tra il campo gravitazionale e quello elettromagnetico, la radiazione genera la curvatura nello spazio, che genera radiazione e questo genera un feedback aperto e cos'è un feedback aperto? UN FRATTALE!
6:19 Questo è esattamente ciò che è un frattale, una reiterazione di una equazione e genera un feedback aperto. Tutti vedete? Tutto ciò che guardate sono buchi neri di scala diversa, includendo tutti li atomi di cui siete fatti, non vediamo alcuna evidenza di entropia e morte. Tutto quello che vediamo è evidenza di mini buchi neri che si DISORGANIZZANO e si RIORGANIZZANO, ovvero livelli di organizzazione mutevoli.

7:13 Quando morite, nessuno dei vostri atomi sparirà mai, vanno da un livello di organizzazione ad un altro, vanno da una scala a un'altra, vi sto dicendo che i vostri atomi sono mini buchi neri, vi sembra pazzia? In realtà no. Una delle migliori teorie di unificazione che si sta cercando di produrre ora è incorretta perchè manca il componente frattale, ad esempio Stephne Hawking, descrive ogni atomo subatomico come mini buco nero e l'Hadron Collider costruito a Ginevra è stato costruito per cercare questi mini buchi bianco/neri, una cosa molto emozionante che ho scoperto
8:21 è che vi sto dicendo che gli atomi che creano le vostre cellule sono mini buchi neri? Beh è vero, ma un'altra risoluzione è la stessa cellula. Quando guardate la superficie di una cellula biologica, ha una griglia che copre l'orizzonte degli eventi della cellula, che tiene assieme la membrana della cellula, è chiamata lipoproteina,
9:10 la frequenza di oscillazione in Hz della lipoproteina sulla superficie della cellula è di 10^11Hz, un 10 con 11 zero, ecco quanto vibra rapidamente.
Se piazzate nel grafico la cellula con 10^11Hz, allineate la frequenza al valore del raggio , vi trovate esattamente nel MEZZO e avete la risoluzione biologica, non pubblicherò questi con simili argomentazioni perchè sono troppo esoteriche, farei impazzire tutti in un colpo. E' già abbastanza dire che Tutto è un Buco Nero (risate) , ma in realtà la cellula, la biologia della cellula, la risoluzione biologica obbedisce alla condizione di Schwarzschild di un buco nero, perchè genera cosi tanta energia, 10 elevato alla 11 è un numero enorme, altra cosa è che conferma che in questa scala, guardando le distanze…