Rispondi a: The Divine Cosmos

Home Forum L’AGORÀ The Divine Cosmos Rispondi a: The Divine Cosmos

#105805
Richard
Richard
Amministratore del forum

—–
La scoperta, pubblicata da Earth and Planetary Science, confermerebbe l'origine extraterrestre della vita sulla Terra.

I ricercatori dell'Imperial College di Londra che studiano i frammenti del meteorite Murchison, al cui interno erano già stati trovati alcuni amminoacidi, hanno scoperto due molecole di carbonio, l'uracile e la xantina, in pratica due basi azotate, componenti importanti del materiale genetico primitivo poiché essenziali per la creazione di acidi nucleici come l'RNA e il DNA.
Si tratta della più clamorosa conferma della teoria della Panspermia, secondo cui la vita sulla Terra è di origine extraterrestre.

Secondo Zita Martins, del Department of Earth Science and Engineering dell'Imperial College, “la vita primitiva terrestre può avere adottato basi nucleiche cadute sul pianeta insieme a meteoriti per usarle nella codifica genetica”. I ricercatori dicono di essere certi che le molecole provengano dallo spazio in quanto non hanno trovato alcuna traccia di possibili contaminazioni avvenute quando il meteorite è piombato sul suolo terrestre. Inoltre, la pioggia di meteoriti era un fatto molto comune miliardi di anni fa:
“Tra i 3.8 e 4.5 miliardi di anni fa molte rocce simili al meteorite di Murchison sono piovute sulla Terra, proprio nel periodo in cui si ritiene si sia formata la vita primitiva”, dice il comunicato stampa rilasciato dall'Imperial College.

Per giungere a questa strabiliante conclusione, Martins e colleghi hanno studiato la massa delle due molecole isolate dal meteorite analizzando due differenti isotopi del carbonio, il carbonio-12, più leggero, che si trova sulla Terra in grandi quantità, e il carbonio-13, più comune nelle nuvole di gas interstellare. Essendo quest'ultimo insolitamente abbondante nelle due molecole, è molto probabile che il materiale organico si sia formato nel meteorite prima della sua caduta sulla Terra.

Secondo Mark Sephton, sempre del Department of Earth Science and Engineering, “dato che i meteoriti sono i resti di materiali che hanno formato il sistema solare, le componenti chiave della vita, come le basi nucleiche, potrebbero essere abbondantemente diffuse nel cosmo”.
Articolo di riferimento: “Extraterrestrial nucleobases in the Murchison meteorite”, Earth and Planetary Science Letters, 15 June 2008
http://www.mednat.org/new_scienza/vita_spazio.htm