Rispondi a: 2012 L'ultima profezia

Home Forum MISTERI 2012 L'ultima profezia Rispondi a: 2012 L'ultima profezia

#10601

lila
Partecipante

[quote1272220964=giusparsifal]
“A soli 980 giorni dalla quinta era una grande nube nera sulle terre di occidente”….questa la traduzione di VEILIKOVSKY riguardante la celebre profezia MAYA….il 15-04-2010 (data dell'eruzione) mancavano 980 giorni al 21.12.2012…

Chi si dovesse imbattere in questa frase ed avesse, semmai ce ne siano, altre notizie oltre questa http://retetre.rtsi.ch/index.php?option=com_content&task=view&id=2928&Itemid=62 si facesse sentire 🙂
[/quote1272220964]

Velikovsky pubblicò – nel 1950 – “Mondi in collisione” dove
propone , una serie di scottanti questioni, tra cui la veridicitĂ  storica dei testi biblici
e di innumerevoli altre tradizioni mitologiche e sacrali (tra cui anche quelle maya), utilizzate dal ricercatore come fonti attendibili per desumerne informazioni sul passato del nostro pianeta attraverso un’analisi comparata.
L’argomentazione di Velikovsky si concentra in particolare su una gigantesca cometa di dimensioni planetarie che, generata per espulsione dalla massa gassosa di Giove (in particolare, dalla gigantesca “macchia rossa” del grande pianeta), avrebbe quindi vagato irrequieta, in ere lontane, nel Sistema Solare, avvicinandosi due volte, verso il 1500 a.C.,
alla Terra.
Non solo: la medesima cometa circa 700-800 anni piĂą tardi si sarebbe scontrata con Marte provocando in area terrestre ulteriori sconquassi, per poi assestarsi definitivamente
nei cieli con un’orbita regolare e diventare infine quel pianeta conosciuto in seguito con il nome di “Venere”.
Questa in sintesi la “sceneggiatura” descritta da Velikovsky, per supportare la quale l’autore fece appello alle piĂą svariate testimonianze del passato, attingendo, oltre che alla Bibbia, ai testi ebraici del “Talmud”, alla letteratura greca, ai papiri egizi, alle tavolette astronomiche babilonesi, ai calendari aztechi e maya e a tradizioni popolari, remote iscrizioni e patrimoni mitologici di numerosissime popolazioni del mondo.