Rispondi a: 2012 e dintorni

Home Forum MISTERI 2012 e dintorni Rispondi a: 2012 e dintorni

#10653
Richard
Richard
Amministratore del forum

potremmo oppore dati su dati all'infinito, ha fatto bene anche a porre questi dubbi
http://www.chronos.msu.ru/EREPORTS/smelyakov_auric_time.pdf
Smelyakov, S.V., Karpenko Yu.B. THE AURIC TIME SCALE AND THE MAYAN FACTOR: Demography, Seismicity and History of Great Revelations in the Light of the Solar-Planetary Synchronism. Kharkov, 1999. ISBN: 966-7309-53-3

Sergey V. Smelyakov, Professor, Ph.D., ISAR’s International Vice-President from Ukraine,
Member of the Golden Fund of Cyclic Science of Russia and NIS
Yuri Karpenko, M.E., Member of the Astrological Research Society “Hamburg School”,
Member of Astrovita

https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.481
come vedi da questo studio, troviamo che grandi eventi trasformanti corrispondono con una certa suddivisione temporale e dei cicli, secondo il rapporto PHI http://it.wikipedia.org/wiki/Sezione_aurea (caratteristica della natura)
anche nel passato si sarebbero usate solo tecnologie per produrre particolari eventi?

“Considerando come gli Egizi trattavano gli altri, francamente risulta alquanto sospetta questa premura per il prossimo”. ”

perche' abbiamo tolto ogni dubbio su come vivessere gli Egizi, sappiamo tutto gia no? Idem per i Maya?
Io ho seguito il video di Cotterell, esiste anche il libro
http://www.bol.it/libri/I-superdei/Maurice-M.-Cotterell/ea978885020122/
[youtube=425,344]1pUqQGpjKZw
https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.370

http://it.wikipedia.org/wiki/Rettangolo_aureo
Gli antichi egizi conoscevano il cosiddetto “rettangolo aureo”, una figura geometrica basata su precise proporzioni che, secondo molti studiosi, è alla base delle concezioni artistiche delle civiltà mediterranee, non soltanto nelle arti figurative, come architettura e scultura, ma anche nella musica.
http://mysterium.blogosfere.it/2009/06/gli-antichi-egizi-conoscevano-il-rettangolo-aureo.html

Le “profezie” direi comunque che non escludano l'azione dell'uomo perlomeno nel peggiorare la situazione in modo artificiale