Rispondi a: LA MIA PARTE INTOLLERANTE

Home Forum L’AGORÀ LA MIA PARTE INTOLLERANTE Rispondi a: LA MIA PARTE INTOLLERANTE

#107263

mysterio
Partecipante

[quote1220385381=pasgal]
C'e' una domanda che ha fatto altair, a cui io so dare una risposta. Provate a rispondere anche voi..

Che fareste al violentatore dei vostri figli, al delinquente che dopo avervi rubato tutti i ricordi di una vita, svaligiandovi casa, infligge severi danni morali e fisici alle persone che più amate al mondo?

Ecco provate a rispondere a questa domanda.

Io queste persone vorrei vederle marcire in galera, campando di stenti, ma proprio stenti. Non dico che gli metterei le mani a dosso, perchè non vorrei finire in galera, sommando dolore al dolore.

Poi se vogliamo dire che c'e' del marcio nella società e che i delinquenti non stanno tutti in galera, possiamo anche dirlo, ma non è oggetto di discussione in questo topic.

[/quote1220385381]

Pasgal..d'istinto reagirei come te..una persona del genere che facesse deliberatamente del male ai miei cari dovrebbe marcire in galera a pane ed acqua. Questo non per VENDETTA ma per una questione di GIUSTIZIA. E' giusto che una società civile tuteli i propri componenti facendo sì che coloro che compiono atti molto gravi vengano puniti(sia chiaro..per marcire in galera intendo una privazione della libertà..ma non la possibilità di usare a nostra volta violenza fisica sui criminali..qualunque sia l'atrocità dei fatti da loro commessi).

Detto questo però non escluderei di chiamare in causa il fatto che la società odierna..con tutte le sue ingiustizie e le sue contraddizioni..crea le condizioni affinchè tali episodi criminali si verifichino. Se taluni esseri umani..fin dalla nascita..vivono in un clima di sopraffazione..di ingiustizia..di subordinazione..di discriminazione..è MOLTO più probabile che alcuni di essi crescendo si lascino attrarre dalla delinquenza con tutte le nefaste conseguenze..di ritorno..per la stessa società. Quindi discutere soltanto di COME punire i criminali..a parer mio..significa non affrontare il problema alla fonte..ma solo come far fronte ad una situazione consolidata che quindi si considera non modificabile.

Forse il crimine è solo la conseguenza dell'EGOISMO..che alberga purtroppo in tantissimi esseri umani. L'EGOISMO umano..e tutto ciò che da esso deriva..a parer mio è il punto di partenza di ogni forma di ingiustizia..e..di conseguenza..di ogni forma di violenza.

Quindi..fermo restando che è giusto punire chi commette reati..ritengo utile interrogarsi sia sul ruolo della società sia sul comportamento di noi stessi..intesi come singoli individui.

Chiedo scusa se sono andato un pò OT rispetto alla domanda..ma a parer mio è giusto valutare questioni del genere anche in un contesto più ampio..altrimenti non riusciremo a cambiare alla radice i comportamenti errati dell'essere umano che..come conseguenza estrema..generano il proliferarsi di episodi di intolleranza e di violenza.