Rispondi a: LA MIA PARTE INTOLLERANTE

Home Forum L’AGORÀ LA MIA PARTE INTOLLERANTE Rispondi a: LA MIA PARTE INTOLLERANTE

#107277

deg
Partecipante

[quote1220444895=farfalla5]
Deg, guarda il mondo oggi…. i figli che comandano i genitori, i genitori che domandano ai propri figli cosa fare…..

E' tutto alla rovescia, se i genitori di quei bulli anzi che andare a cercare di rincorrere la carriera, gli dessero qualche schiaffo…. male non li farebbe.
La mancanza della autorevolezza dei genitori che ha portato oggi la nostra società a questo livello.
Non sono per la violenza assolutamente, ma mi ricordo ancora lo schiaffo che mi ha dato la mia mamma per la prima volta e gliene sono grata.
[/quote1220444895]

Ho il sospetto che i figli che comandano ai genitori siano figli che hanno ricevuto degli schiaffi, ma ho anche il sospetto che i genitori non sappiano più la strada giusta, non sanno più come comportarsi: autorevolezza, oppure sopraffazione e anche violenza.

I genitori che chiedono ai figli cosa fare, preso nel senso che un genitore può anche prendere atto delle preferenze di un figlio (rispetto) e poi, casomai spiegargli le proprie ragioni (impara il rispetto) per poi decidere (ci siamo ascoltati con rispetto), avendo ascoltato anche il figlio. In questo senso non dovrebbe scatenare nei figli un atteggiamento di abuso nei confronti dei genitori.

Ma ci sono genitori che passano la vita davanti alla tv, o dietro alla carriera, assicurano il vitto e l'alloggio ai figli, comprono loro i vestiti firmati, la macchina nuova (per chi può, ma per i figli si fa di tutto per farli felici!!), li mandano a scuola ma non sanno che cosa ci fanno, forse hanno cresciuto dei bulletti, ma non lo sanno, non glielo chiedono, e comunque non li ascoltano. Mai.

Come prentendere di essere ascoltato da un figlio se per primo non lo si ascolta?

Si, hai ragione farfalla, c'è qualche cosa che funziona alla rovescia…..
Ma non credo che uno schiaffo possa risolvere, anche se è uno schiaffo “educativo” e “edificante”…
Se non si prova a cambiare le cose dentro le famiglie, nel piccolo, ma dove pensi che si possa fare Farfalla?

Mia madre mi diede uno schiaffo in vita sua, ero anche grandicella, sui 16 anni, l'avevo provocata a più non posso, e me lo diede, per puro nervosismo!

Dopo ci siamo messe a ridere: la situazione era quasi ridicola, una specie di caricatura! Lo schiaffo era stato soltanto il riflesso di un momento di rottura di comunicazione, provocato da me, tra l'altro, con i miei bollori giovanili, e gestito male da lei.
Inutile. Da evitare. Non porta da nessuna parte.
Secondo me.