Rispondi a: Oscurità mondiale il 17 sett 2008 dalle 21.50 alle 22.00.

Home Forum L’AGORA Oscurità mondiale il 17 sett 2008 dalle 21.50 alle 22.00. Rispondi a: Oscurità mondiale il 17 sett 2008 dalle 21.50 alle 22.00.

#107588

ezechiele
Partecipante

🙂

eh grazie zret….

mi spiego meglio x non rischiare di essere frainteso ….

non voglio nascondere la testa sotto la sabbia
non faccio finta che i problemi non esistano
immagino che i sistemi vadano “erosi dall'interno” per ssere cambiati
non voglio fare l'eremita

credo invece che sia ancora possibile vivere di beni piu che di prodotti, credo che sia possibile vivere in armonia con la natura, regolare il giorno e la notte col sole , credo che sia possibile calmierare il proprio fabbisogno energetico e renderlo piu pulito attraverso l'autoproduzione (in tal senso uno dei canalizzatori che ogni tanto vengono riportati qui su AG fa riferimento a un paio di realtà che gia' dovrebbero usare le maree x produrre AC/DC e altre cosucce interessanti) il mio massimo sarebbe trovare un terreno su un ruscello per fare un mulino ad acqua ( con anche relativo frantoio) ma un pannnello solare andrebbe benissimo

credo sia possibile vivere in maniera piu agreste e meno consumistica, mi sono rotto le palle di cantare come cunta kinte e mi sono rotto di alimentare il sistema x il mio sostentamento……

io faccio parte del mercato! io SONO IL MERCATO… o almeno,
sono una parte della domanda… sapete cosa c'e'? … mancando la domanda… l'offerta va A PESCARE!

le persone ormai credono che NON SIA POSSIBILE VIVERE DELLE PROPRIE PRODUZIONI … io credo il contrario…..

un buon freezer ben alimentato… credo di riuscire a ridurre il fabbisogno di soldi almeno del 70%……

farsi la pasta, farsi le conserve…. la farina, il miele,

la tecnologia esiste, per provvedere a una piccola fattoria basterebbe una buona attrezzatura!

mi rendo conto che andrei a lavorare di piu e non di meno ma piu vado a vanti e piu mi rendo conto che e' la mia inclinazione….

…. un mio caro amico mi ha detto “certo che riusciresti a SOPRAVVIVERE”

ecco, beh, credo esistano i grigi (non gli alieni, le vie di mezzo)

e poi, detto da una persona che per campare (guadagnando profumatamente) fa l'ispettore di petroliere…. credo il discorso sia piuttosto ostico….

per me non sarebbe sopravvivere ma VIVERE SECONDO NATURA

ma rimanere imbottigliati in galleria mezz'ora non e' sopravvivere? buttarsi nel traffico tutte le mattine non e' sopravvivere?

mangiare le schifezze che mangiamo (che mangio, almeno io, in giro per lavoro) non e' sopravvivere?

e poi mi sento dire che non e' possibile vivere secondo natura…. mi fa imbestialire…..

vabbe, scusate lo sfogo 🙂