Rispondi a: Video vari, curiosità ed altro…

Home Forum L’AGORA Video vari, curiosità ed altro… Rispondi a: Video vari, curiosità ed altro…

#108927
Richard
Richard
Amministratore del forum

sarebbe bello se fosse cosi, ne sarei felicissimo, ma esistono yin e yang, positivo e negativo, sono due aspetti che apprendiamo nella vita, è una gestione dell'energia
Purtroppo non sempre lo scontro si evita, scontro può significare anche tentare di bloccare un'azione violenta verso altre persone che non siamo noi stessi
Ma non è tutto qua, queste arti sono un modo per prendere consapevolezza di sè e dell'altro, prima di tutto il kung fu o lavoro duro, è una disciplina interiore
Gli allenamenti insieme con contatto sono un buon modo per sentire il flusso delle energie proprie e dell'altro ecc..ma ci sono anche esercizi in cui si cerca di usare al minimo l'energia esteriore, la forza e si cerca di espandere una forza che viene da dentro, diversa..
Il messaggio non è : “impara a menare che picchi tutti”, ma semmai “disciplina interiore e autocontrollo”
Infatti parlando di combattimento, se sai controllare te stesso interiormente (quindi non si esclude la meditazione) ma anche esteriormente, eventualmente puoi limitare i danni tuoi e dell'altro al minimo, se non sai controllarti e nemmeno l'altro, allora è piu facile finire per farsi tanto male.
Ci sono anche tanti che come dici si scusano in quel modo ma in effetti si trovano bene nella zuffa..e si vede perchè ci sono sempre in mezzo

Per il principio del Wu Wei il Kung Fu non è un'arte violenta, ma esclusivamente difensiva. Non bisogna infatti “agire” attaccando, ma semplicemente adattare la nostra azione a quella dell'avversario.
Lo stesso Lao Tzu dice:

“Un buon guerriero non è bellicoso”.
“Un buon combattente non è collerico”.
“Un buon vincitore non dà battaglia”.
http://www.kungfuchang.it/taoismo_dx.htm

Una serie di studi longitudinali mostra che la pratica delle arti marziali favorisce un decremento dell’ostilità, rabbia e la sensazione di vulnerabilità agli attacchi. La pratica favorisce anche un incremento dell’autoconfidenza, autostima e self-control.
http://www.yamatodamashii.org/PageNews/ArtiMPsicoT.htm

Si può subito notare una differenza fondamentale: gli sport occidentali tendono a enfatizzare la competizione, mentre le arti marziali orientali hanno posto più l’accento sull’autoconoscenza. Hanno quindi alla base una filosofia inerente al loro stesso modo di vivere, che enfatizza tra l’altro l’osservazione rispetto all’azione, l’integrazione tra corpo e mente, e ha una forte componente meditativa.