Rispondi a: Il libro perduto di Nostradamus

Home Forum MISTERI Il libro perduto di Nostradamus Rispondi a: Il libro perduto di Nostradamus

#10953

Duma
Partecipante

Una risposta veloce per Richard (poi tenterò di rispondere a Zret- le tue domande sono complesse e non ho nessuna pretesa di detenere “verità” in merito):

[quote1270053429=Richard]
l'Anima per come descritta nei millenni è la scintilla, la parte di Dio in noi
quindi gli ET si prenderebbero gioco dell'anima con la loro tecnologia…certo..
[/quote1270053429]

Si, certamente, dal momento che “Dio” (o Uno Assoluto, o la Coscienza Universale ecc…), per conoscersi ed esperirsi attraverso il libero arbitrio, può aver “deciso” di individualizzarsi in porzioni coscienziali, apponendo il famoso velo di Maya, per DIMENTICARSI DI SE STESSO: Anima teoricamente può tutto, ma non può NULLA fintantoché rimane “incosciente” (forse è detto male ma rende).
Inoltre la sua natura è spiccatamente NON INTERVENTISTA: essa si limita a dire, se interrogata, di essere qui per giocare, per fare esperienza, e dal suo punto di vista super-partes ogni evento fa brodo per questo scopo, bello o brutto, adduzione inclusa. Ma, come ho già scritto, la sua “indifferenza” alle sorti del suo contenitore (infatti non è atipico percepirla, dalle ipnosi, come una sorta di “parassita positivo”, con la differenza che fornisce energia invece che ciucciarla), viene stravolta drammaticamente quando la si sollecita ad “andare a vedere nel futuro”, per constatare l'evoluzione di tutta la faccenda, qualora le adduzioni continuino: in questo caso i brividi da pelle d'oca sono leciti.
A questo punto è la stessa Anima che decide di farla finita con l'alieno: è essa stessa che si libera autonomamente, e non sarebbe possibile altrimenti.
La possibilità di “prendere per i fondelli” Anima non deriva dall'utilizzo di una tecnologia più o meno raffinata, ma dal livello di consapevolezza di Anima stessa, se così si può dire.