Rispondi a: Il libro perduto di Nostradamus

Home Forum MISTERI Il libro perduto di Nostradamus Rispondi a: Il libro perduto di Nostradamus

#10989
Richard
Richard
Amministratore del forum

per ateo personalmente intendo soprattutto non percepire, non sentire, non accettare, negare assolutamente che alla base della “realtà” che osserviamo ci sia un'Intelligenza intrinseca che guida, connette tutto, dal quale è nato tutto quello che percepiamo, ci sia qualcosa di diverso dalla casualità, dalla potenza delle leggi fisiche conosciute ecc…una guida che equilibra continuamente, crea ordine..e quindi un universo che non è solo una jungla dove vige la legge del piu cattivo e forte
Già sappiamo che l'essere umano è molto vulnerabile psicologicamente e fisicamente, ora ci leviamo e non riconosciamo nemmeno più la nostra forza interiore, Animica…perchè c'è il piu cattivo e non c'è protezione, il cattivo che ci manipola l'Anima come gli pare e fa tutto quello che vuole senza limiti, equilibri di alcuna sorta..mi sembra che il nostro mondo sia molto inquinato da questa visione negativa e di impotenza..

Se fossero atei non scarterei a priori le loro idee, ma entro un certo limite lo tengo personalmente in considerazione, perchè da un lato molti parlano di Dio seguendo una concezione preimpostata senza cercare di andare oltre e soprattutto scaricando la propria responsabilità in ciò che gli accade ecc..dall'altro molti fanno tutte le distorsioni e deviazioni possibili per non riconoscere la presenza di questa Intelligenza e Interconnessione a tutti i costi in nome di altre “Leggi” preimpostate e forzate..
Se parliamo di Anima comunque è abbastanza normale direi collegarsi al concetto di Uno/Dio, in ogni caso personalmente lo trovo normale perchè percepisco e riconosco questa Intelligenza intrinseca in modo totalmente istintivo fin da piccolo (percezione che ho sempre mantenuto il piu naturale e semplice possibile) e man mano anche più che razionalmente…

Comunque non è necessario chiederglielo non ci sono problemi..