Rispondi a: crollo in vista

Home Forum L’AGORÀ crollo in vista Rispondi a: crollo in vista

#110385
brig.zero
brig.zero
Partecipante

… un tempo Mosé era stato il precursore del Cristianesimo, come Cristo era stato il riformatore del Giudaesimo; ma gli uomini non hanno compreso né l’uno, né l’altro e si sono odiati e divisi, anziché amarsi ed unirsi.
“Il regno del Messia – dice un grande – è il regno della carità”.
“Io non vengo per sovvertire la legge, ma per compierla” dice il Maestro.
Parole chiare, non soggette ad altra interpretazione, eppure non comprese o non volute comprendere.
Voi, Giudei, avete ridotto la saggezza antica ad una condotta esteriore che sa di ipocrisia, ad una non sentita, quindi non esistente spiritualità.
E voi, Cristiani, come continuate il regno della carità instaurato da Cristo?
Dove è l’amore al prossimo che dovrebbe smuovere la carità?
A Roma, centro di scomuniche ed anatemi?
Nei carceri e sui roghi dell’Inquisizione?
E dov’è la tolleranza quando ancora brucereste, se lo poteste, chi non la pensa come voi?
Combattetevi pure, se lo ritenete utile, ma non immischiate in questo conflitto i nomi di Chi non sapete comprendere.
Non vedete che l’insegnamento è identico, che errate sono le vostre interpretazioni?
[color=#ff9900]Ogni maestro, se veramente è tale,
insegna all’uomo a liberarsi, a conquistare il silenzio interiore[/color]
.
“[color=#ff6600]Vi do la mia pace[/color]” fu detto, e questa pace non si realizza facendo di se stessi dei poveri esseri, timorosi di una vendetta divina, in cui la ragione, la libertà, la volontà sono soppresse dal timore di un castigo eterno.
Non si conquista neppure assoggettandosi ad un formalismo ipocrita.
Può esistere la pace interiore senza un intimo equilibrio?
E come si può giungere a questa realizzazione senza la chiarezza interiore che solo la conoscenza di sé può stabilire?

[color=#ff6600]Conoscere se stessi significa dunque riscattare la propria vita, realizzare una grande vittoria spirituale[/color].


https://www.facebook.com/brig.zero