Rispondi a: IL RISVEGLIO DEL 12 OTTOBRE

Home Forum L’AGORÀ IL RISVEGLIO DEL 12 OTTOBRE Rispondi a: IL RISVEGLIO DEL 12 OTTOBRE

#111020

Simone
Partecipante

[quote1224027012=elerko]
Le mie certezze, leggendo, sono diventati dubbi e non sapevo più dov’era la verità.
Poi ho cominciato a capire che internet è più pericolosa di quanto si possa immaginare,
ti arrivano teorie strambe, notizie false, comunicazioni di altri esseri, mondi paralleli, sè interiore, complotti, cospirazioni, scie chimiche e un infinità di stronzate che non sto qui ad elencare.
[/quote1224027012]

Ciao elarko, un saluto da me anche se ultimamente seguendoti con la coda dell’occhio t’ho preso a odio, menandoti anche qualche pensiero ingiurioso, sappilo 😉

Un suggerimento per viversi meglio il web – visto che un po’ ci sono passato pure io -: il primo pippone che ti s’accende, bloccalo subito! Vai e ne parli, leggi, scrivi, telefoni, citofoni a qualcuno o se no, se proprio non ne puoi fare a meno, ti colleghi alla rete e approfondisci. Scava come un carcerato in fuga finché metabolizzi, mente analitica, ragionare lucidamente (se ti fai le canne però non vale) poi discerni e realizzi. Seguiranno altri innumerevoli pipponi, ma meno male mi dico, sono il sale della vita.

Se ci si fa risucchiare da tutti i tunnel che la rete ci propina va a finire che invece di trovare alieni ci si ritrovi alienati. È sempre meglio scavare tra le perssone, confrontarsi con qualcuno nella vita reale, forse si comprendono più verità chiedendo, ascoltando oppure standosene zitti zitti ad osservare. Del resto la varità delle verità non la conosceremo credo mai, non si può comprendere ciò di cui siamo elementi, ciò che ci contiene.

Era sant’agostino, se non sbaglio, che riferendosi al mare diceva che questo non potrà mai riempire una buca. La vita è ricerca continuaa, all’infinito, e tocca avanzare fiduciosi e tranquiilli, qualunque verità ci aspetti. Un po’ come diceva pure mio nonno tutte le volte che andavo in stazione per prendere il treno direzione nord e io mi lagnavo che la vita è dura.. Diceva: se te lo piazzano nel di dietro non t’agitare mai, altrimenti fai solo il gioco loro 😉 Saluti cari elarko e buona ricerca, Simone