Rispondi a: Buone Notizie

Home Forum L’AGORÀ Buone Notizie Rispondi a: Buone Notizie

#112319
farfalla5
farfalla5
Partecipante

La cosmesi più biologica, più sostenibile, ora anche equo e solidale

Ingredienti non solo biologici ma anche equo e solidali. Imballi realizzati con materiali riciclabili e a ridotto impatto nelle produzioni, come Pet e Pe, i flaconi sono invece fatti con materiali riciclati. Il mercato della cosmesi naturale evolve verso nuovi valori. Accanto all'attenzione verso gli ingredienti naturali e da agricoltura biologica, anche in questo comparto cresce l'interesse verso i valori sociali, il rispetto dei diritti, del lavoro e della dignità di chi produce.
Nel corso della scorsa edizione di Sana è stata presentata la prima linea di cosmesi equo solidale in Italia, Natyr by Altromercato, che introduce anche novità nel campo della maggiore sostenibilità ed ecologia degli imballi cosmetici. Se, come spiega un comunicato, l'azienda vuole limitare e ridurre progressivamente gli imballi, oggi più dell'85% dei prodotti Natyr non presenta imballaggi secondari. Tutti gli imballi sono realizzati in materiali riciclabili e a ridotto impatto nelle produzioni (es. non si usano pvc). I prodotti, ove possibile, possono essere venduti come ricariche. Natyr sta inoltre sperimentando nuovi flaconi in materiali completamente riciclati, a loro volta riciclabili come PET 100% e tubi in PE 40% riciclato. Alcuni flaconi ed etichette, per i prodotti della linea sono in PLA (acido polilattico) materiale 100% di origine vegetale e compostabile. Il Pla è una bioplastica ricavata dalla fermentazione di zuccheri di origine vegetale (amido di mais), con caratteristiche innovative e notevoli vantaggi in fatto ambientale. E' un materiale che può essere biodegradato in un impianto di compostaggio industriale compatibilmente con la raccolta e smaltimento dei diversi centri in Italia.
Una linea di prodotti benessere di alta qualità, per la cura del corpo, con ingredienti naturali appartenenti alle tradizioni cosmetiche dei popoli del Sud del mondo,

Natyr da sempre sceglie processi produttivi a più ridotto impatto, richiama l'attenzione alla provenienza e alla filiera delle materie prime equo solidali e alle condizioni di produzione, riformula i propri prodotti, cercando un livello di maggiore naturalità (riduzione degli ingredienti di sintesi e presenza di ingredienti naturali o di derivazione naturale sempre garantita tra il 95% e il 100%), acquistati da organizzazioni del commercio equo e solidale per almeno il 50% di ingredienti, e da un anno, certificando biologici ( CCPB) oltre il 30% di articoli.

http://it.greenplanet.net/index.php?option=com_content&view=article&id=%09%09%09%09%0925226


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.