Rispondi a: Buone Notizie

Home Forum L’AGORA Buone Notizie Rispondi a: Buone Notizie

#112377
farfalla5
farfalla5
Partecipante

Recupero CO2 possibile grazie all’agricoltura biologica
Di Marco Mancini, in Agricoltura, Emissioni.

Si può anche non essere dei fan del biologico, ma certo è che l’agricoltura può dare una grossa mano per combattere i cambiamenti climatici. I britannici della Soil Association sono stati un sostenitori instancabili dell’energia sostenibile, e così ora, per cercare di tirare l’acqua al proprio mulino, stanno sostenendo che la conversione del Regno Unito all’agricoltura biologica potrebbe comportare tagli massicci del carbonio atmosferico.

Appena prima del summmit di Copenaghen, l’organizzazione ha pubblicato una nuova relazione che descrive come l’agricoltura biologica sia “l’anello mancante” al COP15. La relazione sostiene che fino all’86% del potenziale agricolo possa mitigare il cambiamento climatico grazie al recupero del carbonio nel suolo. Le fattorie biologiche possono recuperare dal 20 al 28% in più di carbonio nel suolo, rispetto a quelle non-biologiche, e una conversione globale all’agricoltura biologica potrebbe erecuperare fino all’11% delle emissioni globali di gas a effetto serra.

In molti in passato si sono opposti alla conversione al 100% all’agricoltura biologica perché ne risentirebbe la produzione di cibo, la quale verrebbe rallentata se dovessimo attendere “i tempi della natura”. Ma sembra che la Soil Association non stia sostenendo una forma di business, ma come spiega il direttore Peter Melchett, l’agricoltura biologica deve essere considerata come parte di un più ampio ripensamento del nostro sistema alimentare distruttivo:

“Il cambiamento climatico vuol dire che come al solito nel nostro cibo e nei sistemi agricoli non c’è più una scelta. Per ridurre la deforestazione tropicale e massimizzare il recupero del carbonio nel suolo è necessario passare ad un’alimentazione più sana basata su prodotti di stagione non trasformati e carne proveniente da animali nutriti da erba e con moderazione e non di pollame ad alta intensità nutrito con carne di maiale. Con i turni alimentari potremmo nutrire il mondo in modo sostenibile, indirizzare la salute e la dieta collegati ai problemi di salute, e contribuire a soddisfare i nostri obiettivi sui gas serra. Questo dovrebbe fornire una base per l’inclusione nel trattato COP15”.

Fonte: [Treehugger]


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.