Rispondi a: Buone Notizie

Home Forum L’AGORÀ Buone Notizie Rispondi a: Buone Notizie

#112467
brig.zero
brig.zero
Partecipante

[quote1277795121=farfalla5]
NIENTE STOVIGLIE PLASTICA IN FESTE
(NOTIZIARIO TURISMO VALLE D'AOSTA)

(ANSA) – AOSTA, 12 GIU – Niente stoviglie in plastica nelle sagre di paese, nelle feste pubbliche, anche organizzate da privati, e nelle manifestazioni istituzionali. E' l'impegno assunto dal Consiglio regionale della Valle d'Aosta per ridurre la produzione di rifiuti.

Promotore dell'iniziativa è l'assessorato all'ambiente che ha già raggiunto un accordo con le Pro Loco e le associazioni di categoria. Il progetto – ribattezzato Ecolo-fête – prevede un decalogo con le regole da seguire per una festa a impatto zero: si va dalla sostituzione delle stoviglie in plastica usa e getta con piatti, posate e bicchieri lavabili, all'utilizzo di tovaglie riutilizzabili; dall'istituzione di modalità di raccolta differenziata, all'asporto del cibo non consumato; dalla messa in opera di progetti di comunicazione, alla promozione di eventi di educazione ambientale durante le feste.

Secondo l'assessorato, “l'animazione sociale e di sviluppo territoriale può concorrere a promuovere e diffondere le buone pratiche di una corretta gestione dei rifiuti, finalizzata alla riduzione della produzione dei rifiuti e dell'impatto ambientale generato dai servizi di accoglienza e ristoro, mediante un efficiente sistema organizzativo”. Con questa iniziativa :ummmmm: l'assessorato dell'ambiente si pone l'obiettivo di dare un segnale concreto dell'impegno degli enti pubblici verso la tutela dell'ambiente, di mostrare come sia fattibile introdurre cambiamenti nel proprio stile di vita e di ridurre la produzione di rifiuti contenendone i costi di gestione 😕 . (ANSA).
[/quote1277795121]

… però hanno approvato il pirogassificatore … :hehe:

http://rifiutizerovda.altervista.org/senza-categoria/490/flash-mob-contro-il-pirogassificatore-la-petizione-i-sulla-raccolta-dellumido-va-oltre-le-1-000-firme/

LETTERA APERTA AGLI AMMINISTRATORI IN OCCASIONE DEL CONVEGNO “GASSIFICAZIONE E PIROLISI” DEL 18 GIUGNO 2010

Il cattivo esempio valdostano.
In Valle d’Aosta, invece di valutare i dati e i fatti, si tira diritto per costruire le “macchine magiche” che rendono solo a chi le costruisce e le gestisce, a discapito delle casse pubbliche, delle tasche dei cittadini e dei costi ambientali e sanitari. Il “ciclo integrato” scelto della Regione Valle d’Aosta propende verso la gassificazione/pirolisi. Costruire questo mix tecnologico costerà alla comunità, sia in termini economici sia in termini di salute. Il gestore costruirà gli impianti, i valdostani pagheranno la raccolta dei rifiuti all’impresa incaricata e sosterranno anche i costi di macchine voraci da alimentare a rifiuti. Questo è il ciclo integrato valdostano! …

http://rifiutizerovda.altervista.org/


https://www.facebook.com/brig.zero