Rispondi a: Buone Notizie

Home Forum L’AGORÀ Buone Notizie Rispondi a: Buone Notizie

#112949
farfalla5
farfalla5
Partecipante

Natale, è ecologico per il 69% degli italiani

[color=#ff0000]Secondo la ricerca Ipsos condotta da Ebay il 69% degli italiani per questo Natale sceglierà il regalo green, il dono sostenibile, l’acquisto solidale. [/color]Forse è per la crisi economica che 7 italiani su 10 sceglieranno regali ecologici, ma le parole d’ordine per il Natale 2012 sono “Riutilizzare e riciclare”. Sul web impazzano le idee per regali di Natale sostenibili ed economici, cominciamo con la nostra proposta: i bicchieri Bottom by Blueside, ottenuti con vetro riciclato.

Ogni occasione è buona per fare degli acquisti sostenibili o per riciclare e riutilizzare vecchi regali sgraditi. Le idee non mancano, e neppure la voglia di cambiare stile di vita e di scegliere il sostenibile, il green. La festività del Natale 2012 può essere un buon inizio se finora non avete pensato a questo. Noi di Ecologiae vi informeremo su prodotti e novità per dei regali di Natale 2012 all’insegna dell’ambiente e dell’ecologia: prodotti ottenuti con materiali riciclati al 100%, oppure prodotti tipici e locali; prodotti realizzati con metodi di produzione sostenibile; prodotti a zero impatto ambientale; ma anche idee per riciclare i vecchi regali sgraditi con scambi equi e solidali. Insomma la scelta sarà molto vasta, l’idea di fondo una sola: non sprechiamo risorse e denaro per regali inquinanti, e spesso inutili. Se davvero vogliamo fare un dono ai nostri amici, regaliamo un futuro più sostenibile e roseo per l’ambiente, e per la nostra economia.

http://www.ecologiae.com/natale-ecologico-2/62250/#utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=natale-ecologico-2


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.