Rispondi a: Parliamo di UFO

Home Forum MISTERI Parliamo di UFO Rispondi a: Parliamo di UFO

#11299
Richard
Richard
Amministratore del forum

i sospetti purtroppo nascono perche' chi fequenta, io non piu, vari forum sa che piu o meno sempre con le stesse tecniche c'e' qualcuno che porta le discussioni a livelli sterili e a circuito chiuso, discussioni che poi finiscono “Closed”

———————

ad esempio non cerco semplicemente in una direzione del tipo :chi ha visto un ufo/discovolante et? chi ha le prove come un pezzo di alieno o di ufo? quanti filmati di ufo ci sono su youtube che possiamo ritenere non fake? bla bla bla

Si puo cercare cosa e quanto si sa almeno concettualmente sullo studio di tecnologie che sembrano rispondere all'aspetto e alle capacita' mostrate da questi presunti dischi volanti interplanetari
Abbiamo testimonianze da parte di personale qualificato e capace di distinguere tra un mezzo tecnologico aereo e un fenomeno atmosferico e che ha fatto anche ricerche in laboratorio per spiegarsi le capacita' di volo mostrate da tali mezzi
Queste testimonianze indicano anche capacita' di movimento aereo fuori dalla portata di qualsasi tecnologia pubblicamente conosciuta e non certo semplici da pilotare tericamente anche dal miglior pilota umano, che poi dovrebbero essere molti di piu di uno solo visto il numero di avvistamenti
Tra queste testimonianze ci sono piloti che hanno affrontato questi oggetti in volo che hanno mostrato in effetti di essere sotto controllo intelligente eseguendo manovre vicine o identiche a quella che potremmo addirittura definire teleportazione
Secondo quello che io ritengo essere il filone di ricerca corretto allora seleziono le fonti che affrontano la questione dal lato tecnologico e ne escludo altre
per quante ne abbia a disposizione e per quanto possa dedicare tempo

Ci sono testimonianze multiple di avvistamento di mezzi volanti dalle dimensioni spropositate come nel caso di Phoenix o comunque dimensioni che vanno oltre a quelle di un grosso aereo da trasporto, anche recentemente ad esempio di mezzi sigariformi visti da pilota e passeggeri e lunghi e km circa) uno degli elementi che mi fanno pensare a possibilita e capacita di costruzione non terrestri.
Non solo limiti di tecnologia per la propulsione e l'energia continua necessaria per spostarsi fra sistemi solari o galassie, ma anche limiti ad esempio nei materiali e nel pilotaggio..
chiaramente e' opinabile

[youtube=425,344]MvSALm7Ps2k
[youtube=425,344]k_VSpBI5EGM

” Ora addentriamoci nell’infame incidente di Roswell. Secondo l’ex impiegato di Groom Lake / Area 51 Edgar Fouche, sui resti rinvenuti sono state trovate delle strutture molecolari che non soddisfano il modello convenzionale della periodicità cristallina. Questi vennero conosciuti come “quasi-cristalli” (quasi-crystals), abbreviazione di “cristalli quasi-periodici” (quasi-periodic crystals) Sia l’icosaedro sia il dodecaedro apparvero in queste leghe uniche. Simili a microcluster ma ad un più elevato ordine di grandezza, questi quasi-cristalli manifestavano molte strane proprietà, come estrema durezza, estrema resistenza al calore e non-conduttività elettrica, anche se normalmente i metalli presenti in queste formazioni sono dei conduttori! (Questo concetto sarà chiarito nelle prossime righe). Diversamente dai microcluster, che pare si possano formare individualmente solo da “strisce di cluster”, i quasi-cristalli possono essere raggruppati insieme per formare delle leghe. Fouche afferma quanto segue sul proprio sito internet, con il grassetto aggiunto da noi:

Ho detenuto cariche all’interno della USAF [l’Aeronautica Militare USA] che richiedevano che fossi in possesso di accessi Top Secret, Top Secret-Crypto e di classe “Q”…

Nella sala centrale a Groom [base top secret di Groom Lake], ho udito parole come Forze di Lorentz, detonazioni pulsanti, radiazione ciclotroniche, generatori di campo a trasduzione di flusso quantico, lenti di energia di quasi-cristalli e ricevitori quantici EPR. Mi hanno detto che i quasi-cristalli erano la chiave [d’accesso] ad un intero nuovo ramo di tecnologie per la propulsione e le comunicazioni.

A tutt’oggi sono oggetto di forti pressioni affinché spieghi le eccezionali proprietà elettriche, ottiche e fisiche dei quasi-cristalli e il perché tali ricerche vengano secretate…

Quattordici anni di ricerche sui quasi-cristalli hanno permesso di stabilire l’esistenza di una ricca varietà di quasi-cristalli stabili e meta-stabili con cinque, otto, dieci e dodici assi di simmetria, con strane strutture [come il dodecaedro e l’icosaedro] e interessanti proprietà. Si è reso necessario sviluppare nuovi strumenti per lo studio e la descrizione di questi straordinari materiali.”
http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_03.htm

Altri elementi che mi fanno pensare alla presenza ET sono le testimonianze di abduction o contatto diretto
http://www.enricobaccarini.com/holden&french.pdf
https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.1780

https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.1916
“Io e John Mack eravamo alla Scuola Ariel, una piccola scuola elementare fuori da Harare, la capitale dello Zimbabwe, ascoltando Elsa (non è il vero nome) che descriveva il suo incontro del 16 settembre 1994 con una creatura “aliena”. Tutti i 60 bambini, con età tra i 6 e i 12 anni, riportarono di aver visto una grande nave spaziale con altre piccole, atterrare vicino al loro cortile.

I dodici bambini che intervistammo nel corso di due giorni, descrissero lo stesso evento con grande dettaglio. Oltre alle navi spaziali, i bimbi videro due “strane creature”, una seduta in una delle navi e l' altra correre avanti e indietro, “saltano come fosse sulla luna, ma non esattamente.””

Testimonianze che poi portano anche a ricercare indietro nel tempo nelle testimonianze combacianti di vari popoli del mondo lungo i millenni..