Rispondi a: riscaldamento globale

Home Forum L’AGORÀ riscaldamento globale Rispondi a: riscaldamento globale

#113144

mysterio
Partecipante

[quote1225921926=Carlez]
tutte falsità, non è colpa dell'uomo il riscaldamento globale e se csi fosse allora dovrebbe esserlo anche per tui i pianeti dei sistemi solari , perchè TUTTI hanno da quando lo è la terra un surriscaldamento di tutti i pianeti quindi io sto con alcuni scienziati e astronomi che non imputano al uomo la colpa del sur.globale ma un qulcosa che sta accadendo nella galassia!! con questo non sto dicendo che dobbiamo andare avanti cosi ma sto sl dicendo che l'uomo non c'entra niente!!!
[/quote1225921926]

Ciao Carlez..voglio rispondere a questa tua affermazione in quanto non mi trovo pienamente d'accordo con il tuo punto di vista.

Tu affermi che tutto ciò che viene detto riguardo il fenomeno cosiddetto del “riscaldamento globale”..a detta di taluni scienziati provocato dall'emissione inquinante di gas serra..non sia altro che una falsità in quanto tale fenomeno in realtà sarebbe provocato dal sole..dai venti solari e dallo spostamento del nostro sistema solare in una certa zona della galassia.

Tutto ciò è sicuramente VERO..in quanto il nostro pianeta nel corso dei millenni(anzi..di milioni di anni) ha subito tantissimi sconvolgimenti climatici(basta pensare a quante ere glaciali ci sono state..) che sicuramente NON sono dovute all'uomo ed alle sue opere(a quando risale l'industrializzazione del'uomo moderno? 200 anni fa? è un periodo irrisorio!) bensì a cicli dovuti all'attività solare..all'orbita della terra attorno al sole ed all'orbita del sole all'interno della galassia.

Tra l'altro..noto che Richard ha postato e linkato un mare di documenti che spiegano in dettaglio il fenomeno..spiegando che in questo periodo tutto il sistema solare sta subendo dei cambiamenti climatici i quali portano ad un aumento della temperatura in tutti i pianeti del nostro sistema.

Fin qui..nulla da obiettare..perchè è chiaro che le cause “naturali” del surriscaldamento della temperatura ci sono e ne abbiamo l'evidenza.

Tu però nel tuo ragionamento tendi ad escludere pressochè totalmente la “colpa” dell'uomo.

Io dico..ne siamo proprio sicuri?

Io NON sono uno scienziato e quindi NON so dire con certezza quanto l'uomo abbia influito in concreto sui cambiamenti climatici.. Tanto? Poco? Nulla? IO NON LO SO..però a riguardo mi pongo delle domande..

Premetto che io..da profano..non affermo nulla con certezza assoluta..ma sentir dire a riguardo che L'UOMO NON C'ENTRA NIENTE mi sembra un atteggiamento IRRESPONSABILE.

Siamo proprio certi che l'uomo in questi 200 anni di industrializzazione abbia influito solo in maniera marginale nell'alterazione degli ecosistemi naturali?

Magari i gas serra non ne sono la diretta CAUSA..ma solo una delle tante CONSEGUENZE della nostra industrializzazione selvaggia che altera gli equilibri della natura..

La dispersione nell'aria e nell'atmosfera di VELENI prodotti dalla nostra industrializzazione(e..questo..mi pare di poter sostenere che sia un dato di fatto oggettivo)..cosa ha causato? Ha causato il progressivo avvelenamento dei cibi..delle acque..la comparsa di nuove malattie..con tutto ciò che ne consegue..

Voglio fare un paragone: immaginiamo che io abbia un piccolo orticello dal quale ne ricavo i frutti necessari al mio sostentamento. Poniamo il caso che io un giorno comincio a riversare su questo orticello i miei rifiuti in maniera indiscriminata. Per un po' di tempo l'orticello continuerà a darmi egualmente i cibi necessari alla mia sopravvivenza. Quando però esso sarà saturo del mio pattume tali cibi saranno avvelenati e di conseguenza io sarò stato la causa stessa della mia morte.

Questo è lo stesso atteggiamento che ha l'uomo odierno nei confronti dell'ambiente. Lo sta sommergendo del proprio pattume credendo che la natura sappia rigenerarsi all'infinito. Verrà invece il giorno che questo scempio nei confronti dell'ambiente si ritorcerà contro l'uomo stesso.

Qualcuno potrà obiettare che potrebbe non essere affatto così..visto che c'è anche chi sostiene che l'opera dell'uomo non altera affatto gli equilibri della natura.
Per carità..POTREBBERO ANCHE AVER RAGIONE COSTORO..ma..nel DUBBIO..non mi sembrerebbe il caso di proseguire la strada attuale dello SCEMPIO che stiamo consumando sul nostro pianeta.

Lo so..sono andato un po' OT in questa mia lunga digressione..tornando al RISCALDAMENTO GLOBALE concludo ribadendo che NON SO quanto i gas serra prodotti dalle attività umane incidano su di esso. NON SO quanto essi siano realmente nocivi ed in quale misura lo siano. Ma..proprio perchè NON LO SO..riterrei estremamente SAGGIO cercare di ridurre al minimo queste emissioni.