Rispondi a: Vivere e/o sopravvivere?

Home Forum L’AGORÀ Vivere e/o sopravvivere? Rispondi a: Vivere e/o sopravvivere?

#113226

deg
Partecipante

Non so se sarò in tema.

Mi è venuto in mente il fatto che io non mi sono mai sentita così viva in vita mia che nei momenti di sopravvivenza, vissuti nella (quasi) totale inconscienza delle altre realtà del mondo!
Quando hai tutto ciò che ti serve in una borsa e che l'unico tuo pensiero è trovare cibo, acqua, e un posto per dormire.
Quando la gioventù ti rende ignara di tutto ciò che non è la scoperta meravigliata del mondo e di tutti gli esseri che lo abitano, fiduciosa che esso ed essi ti forniranno il necessario per vivere, convinta della bontà di tutto ciò che ti circonda,
Quando ti muovi nella vita come se il mondo esistesse per rispondere a tutti i tuoi bisogni, naturalmente.
Gli episodi brutti vanno lasciati da parte e vai avanti, anche se non conosci la meta, anche se non sai se c'è una meta oltre al fatto di “sopravvivere” appunto, facendo esperienze di vita e imparando e basta.

Dopo anni, ho giudicato la me stessa dell'epoca come una perfetta cretina.
Invece, ripensandoci ora, forse nello spirito c'era qualche cosa di giusto…..
Forse dovrebbe essere così, ma il sistema nel quale viviamo, sistema che noi alimentiamo ogni giorno, è semplicemente un'utopia..