Rispondi a: Obama si Obama no

Home Forum L’AGORÀ Obama si Obama no Rispondi a: Obama si Obama no

#113486

xxo
Partecipante

Ho visto stasera il discorso integrale di Obama e mi è piaciuto.
Soprattutto il termine New Age è stato pronunciato a ripetizione.
Ma non solo questo, mi è piaciuto nel complesso.
Non so quanto rimarrà sul servizio active di skytg24, se non vi schifa vedere 10 minuti di tv fateci un salto.

Quoto Rich, I've a Dream and it's so Important!

E questo sogno oltrepassa la 'dottrina' che ci vuole non speranzosi, non fiduciosi in un buon cambiamento.
Forse per la paura di illudersi e di starci male…. perchè adesso ci state bene? O per timore di apparire 'ragazzi ingenui', meglio averne paura che sbatterci la testa?
Perchè, per caso apparire conta qualcosa?
Non era essere?

Per motivi già espresso credo che noi facciamo la realtà.
Ma anche se così non fosse (e cmq bisognerebbe bene argomentare tale credo) non vi vedo, non vi sento positivi.

Leggo sempre commenti negativi riguardo il futuro, le persone che peggiorano, nessuno si risveglia, i regimi mondiali andranno sempre peggio, il NWO ci schiaccerà etc etc etc.

Attenzione però a vivere così.
Perchè come i positivisti non possono sapere se tutto andrà per il meglio, nemmeno i pessimisti possono sapere che tutto andrà per il peggio.

Rimane una cosa.
Che se c'è qualcosa di vero nella nuova fisica e nelle nostre vibrazioni copartecipatrici alla realtà chi di voi è pessimista gioca le proprie carte in maniera sbagliata.
In questo caso i pessimisti ostacolerebbero il formarsi del positivo, giocheremo l'uno contro l'altro.

In opposto, qualora non fossero vere queste teorie, i positivisti non ostacolerebbero l'affermarsi del futuro in negativo, i nostri pensieri non intaccherebbero minimamente la realtà.
Rimarrebbe la soddisfazione di prendere dei 'ragazzi illusi', perchè nel caso per me soddisfazione sarebbe.

A me sembra che nonostante se ne parli ormai da tempo vige sempre più negatività rispetto al futuro.

Un richiamo reciproco è d'obbligo:
sia i positivisti che i negaivisti devono avere l'umiltà di valuare il pensiero opposto e per valutarlo l'unica cosa è provare.

Sempre di Evoluzione si tratta!