Rispondi a: Obama si Obama no

Home Forum L’AGORÀ Obama si Obama no Rispondi a: Obama si Obama no

#113572

Sephiroth
Partecipante

C' è anche questa macchina, si chiama Tesla Roadster:

Finalmente svelata la Tesla Roadster. La spider elettrica disegnata e prodotta in collaborazione con Lotus sarà disponibile sul mercato californiano a partire dalla tarda primavera del 2007, per poi essere disponibile su altri mercati statunitensi nel corso del 2007.

Alcuni dati: velocità massima oltre 210 km/h, accelerazione da 0-100 km/h in circa 4 secondi, il motore elettrico sviluppa 185 KW (251 cv), con una linea rossa a 13.500 giri/minuto e una curva di coppia decisamente diversa da quelle a cui ci hanno abituato i motori a scoppio: la coppia massima di oltre 240 Nm è sviluppata a 0 giri/min e scende gradualmente fino a 95 Nm a 13.500 giri/min (vedere grafico nel seguito). Curiosità: la Tesla Roadster ha un cambio a due marce più retromarcia (in prima si arriva quasi a 115 km/h).

L’autonomia di 400 chilometri è più che sufficiente per un uso da “pendolare di lungo raggio”. Certo, per viaggi più lunghi il tempo di ricarica potrebbe diventare un problema: se le batterie sono completamente scariche, sono necessarie tre ore e mezza per una ricarica.

[link=hyperlink url]http://www.autoblog.it/post/4605/tesla-roadster-foto-e-dati[/link]

Da Wikipedia:

Specifiche tecniche e sviluppo
Essa è un'autovettura roadster, ovverosia un'automobile sportiva a due posti, dotata di un motore elettrico asincrono a tre fasi con trasmissione monomarcia BorgWarner a coppia continua funzionante a 14.000 giri al minuto a massimo carico, capace di raggiungere una velocità massima di più di 200 km/h (limitata elettronicamente) e di sviluppare una notevole accelerazione: da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi. Le batterie agli ioni di litio di cui è dotata le permettono un'autonomia di 392 kilometri, del tutto simile a quella delle normali auto a benzina. La ricarica completa delle batterie dura circa tre ore e mezzo, per una ricarica all'ottanta per cento sono sufficienti due ore circa.

Primo veicolo realizzato dalla californiana Tesla Motors, il progetto è stato in cantiere per più di cinque anni per poi essere ufficialmente presentato come prototipo il 19 giugno 2006. Le versioni successive sono state quindi esposte durante i più importanti saloni automobilistici internazionali. La Tesla Roadster è un concentrato unico del meglio che la tecnologia avanzata nel campo automobilistico può attualmente offrire, dal computer di bordo che permette di scegliere tra cinque modalità operative – Maximum Performance, Maximum Range, Standard, Storage, Valet – ai freni a rigenerazione elettrica, i quali presentano forti punti di contatto con il sistema frenante dello scooter elettrico Vectrix. La carrozzeria in fibra di carbonio è stata realizzata in collaborazione con la Lotus Cars e si notano le somiglianze con il design della Lotus Elise seconda serie. L'avvio della produzione è avvenuto nel Febbraio 2008.

Commercializzazione [modifica]
Nel marzo 2008 la società ha iniziato la consegna delle prime automobili. Nel mese di novembre 2008 la produzione ha superato la quota di sessanta veicoli alla settimana. Nonostante il costo elevato (attorno ai 100.000 dollari) la Tesla Motors ha dichiarato di aver già ricevuto prenotazioni per tutta la produzione prevista per il 2008 e per il primo trimestre del 2009 (circa 1000 pezzi); la compagnia invita chiunque sia interessato a contattarla ma dichiara già che le eventuali nuove prenotazioni non saranno soddisfatte prima della primavera 2009.

Anche sulla spinta di una sensibilizzazione del pubblico che era, a detta dei dirigenti della Tesla Motors, «abituato a credere la macchina elettrica come qualcosa di lento e poco sicuro; come una macchina adibita al trasporto golfisti da un campo da golf ad un altro», la Tesla Roadster è stata accolta con clamore ed entusiasmo sia da coloro che credono nei BEV (Battery Electric Vehicle) sia dagli amanti dei motori.

L'immissione sul mercato europeo è prevista per la primavera del 2009.

Bè che dire… è un' ottima macchina, prestazioni da ferrari :uuuu: , autonomia di 400 Km,

ricarica in meno di 3 ore, ma :ummmmm:

Prezzo elevato 100000 ce li hanno in pochi, e come al solito si fanno le cose ecologiche senza

pestare troppo i piedi agli interessi del petrolio.

E' una bella macchina, veloce che non inquina ma che pochi si possono permettere.

Si dovrebbe utilizzare quest tecnologia per fare auto per tutti, creare delle mini-car del peso di circa 600-700 kg, il motore dai 185 KW (251 cv) si riduce la potenza, si aumenta l' autonomia e il gioco è fatto :yesss:

Se hanno creato una super-car così non perchè non si possano creare delle auto con quelle caratteristiche alla portata di tutti