Rispondi a: Obama si Obama no

Home Forum L’AGORA Obama si Obama no Rispondi a: Obama si Obama no

#114051

marì
Bloccato

[quote1252955553=Marì]

2009-09-14 18:14
CRISI, OBAMA: MERCATI VERSO NORMALITA', NON COMPIACERSI

NEW YORK – “Per una ripresa piena del sistema finanziario ci vorrà del tempo” ma grazie alle misure adottate “stiamo iniziando a tornare alla normalità. Ma voglio enfatizzare questo: la normalità non può portare a compiacersi”. Lo ha detto il presidente americano Barack Obama intervenendo alla Federal Hall di New York. Seduti in platea, fra gli altri, il sindaco della città Michael Bloomberg, il segretario al Tesoro Timothy Geithner, il presidente e amministratore delegato di Ubs America Robert Wolf, il managing director di Morgan Stanley Carla Harris, il vice presidente di Bank of America Harold Fold.

OBAMA, LAVORO PROSEGUE, FINE TUNNEL PIU' VICINA

Dopo otto mesi di nuova Amministrazione degli Stati Uniti, “il lavoro di recupero prosegue” e pensiamo che “le tempeste dei due anni passati stanno iniziando a calmarsi”. Lo ha indicato il presidente degli Stati Uniti Barack Obama prendendo la parola oggi a Wall Street, parlando della crisi finanziaria che ha investito gli Usa e delle misure proposte dalla Casa Bianca per uscirne al più presto. Secondo Obama la necessità di un coinvolgimento del governo per stabilizzare il sistema finanziario è tuttora necessario, ma “queste necessità sta calando”.

OBAMA: NO RITORNO GIORNI ECCESSI,STORIA NON SI RIPETA
“Non possiamo permettere alla storia di ripetersi” e non “torneremo ai giorni delle azioni sconsiderate e degli eccessi incontrollati alla base della crisi, dove troppi erano motivati solo dall'appetito per i bonus. Wall Street non può tornare ad assumersi rischi senza pensare alle conseguenze e attendersi che la prossima volta i contribuenti americani saranno lì a frenare la loro caduta. E' per questo che abbiamo bisogno di regole più forti”. Lo ha detto il presidente americano Barack Obama intervenendo alla Federal Hall di New York, sottolineando che la riforma della finanza presentata dall'amministrazione Obama è la più ampia dalla Grande Depressione. E la prova – aggiunge Obama – della necessità di cambi delle regole ora è data dal fatto che alcuni “prontamente sono ritornati” alle vecchie pratiche. “Un anno fa abbiamo sperimentato come il mercato può sbagliare, come la mancanza di regole di buon senso possa portare eccessi e abusi – ha detto – A un anno di distanza è essenziale approvare le riforme che impediranno a una crisi come quella attuale di ripetersi”.

http://www.ansa.it/opencms/export/site/visualizza_fdg.html_1652646268.html

… come fa ad essere cosi sicuro, come? :ummmmm:

[/quote1252955553]

Il video
[link=hyperlink url][/link]