Rispondi a: Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto

Home Forum MISTERI Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto Rispondi a: Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto

#11584
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1263758150=Richard]

[youtube=425,344]a3FPdgzUm9c

(pubblico..battuta) Si, l'autodivisione avviene a milioni di cellule al secondo, emetti materia di continuo per mantnere bilanciato il tuo sistema, nel giorno irradi energia e raccogli informazione, cibo ecc..
(pubblico domanda sul nucleo della terra cava) 6:22 Si il nucleo è una singolarità, il nucleo è dall'orizzonte degli eventi di un buco nero, tutto dentro collassa nella singolarità, il centro della Terra sarebbe una singolarità e anche quello del sistema solare, il Sole.
(pubblico domanda, dici che le singolarita sono infinite) 6:50 si, non ci arrivi,perche ha infinito potenziale di divisione
Quindi ricordate dicevo che osserviamo ogni cosa da angolo diverso e siamo diversi?

Pero concordiamo che questa è una penna, uno puo pensare che è un elefante rosa ma è un altra storia, in genere siamo d'accordo perche tutti siamo su questa sfera (Terra)
7:30 ogni testa diverge ok verso l'infinito, i nostri piedi pero convergono verso la stessa singolarita che ci lega (centro della Terra) , quindi dal punto di osservazione della Terra siamo tutti concordi in una realta di consenso, che cambia in base a come cambiamo la nostra relazione con la realtà in superficie, capite?
No? Oh mio Dio.

Fatemi chiarire, 8:19 abbiamo tutti un modo univoco di osservare l'universo perche abbiamo la nostra singolarità, quando dico questo non è per caso, se siete una singolarità che centra un universo, intendo veramente, se l'universo è infinito allora esiste un universo di cui siete il centro, veramente. Questo universo sarebbe poi il centro di uno piu grande e cosi via..

9:08 voi osservate dal vostro centro e siamo tutti connessi al centro gravitazionale della Terra, la sua singolarità ci tiene assieme e questo ci permette di concordare sul fatto che questa è una penna e non un elefante rosa, altrimenti divergeremmo cosi tanto che non saremmo d'accordo su nulla, ma il sistema è tale che esiste sempre un centro piu grande che genera consenso tra sistemi indipendenti, per esempio ogni vostra cellula concorda di essere voi, tutte sono tenute da un centro gravitazionale che siete voi e tutte collaborano per generare voi, chiaro?

10:35 (domanda) si , perche la Terra è fatta di atomi..

che sono principalmente spazio, ma non direi che la terra cava ha tutto questo spazio, se al centro c'è un buco nero è molto piccolo, non serve molto grande per generare l'energia che osserviamo sulla Terra
(pubblico, la dimensione?) Si sarebbe in diametro molto piccolo, sarebbe come un pallone cosi non di piu..si esatto, non è tutto fatto questa parte dobbiamo fare calcoli, ma non fatti ancora per la Terra, la teoria predice un buco nero al centro della Terra, orbitiamo questo buco nero ma cosi a distanza che c'è gravita debole e siamo cosi lontani dall'orizzonte degli eventi che il plasma ha tempo di raffreddarsi e divenire solido, ecco perche abbiamo la crosta attorno.

1:52(pubblico) Si, la radiazione di Hawking è la radiazione della superficie del buco nero ma è debole, non è stata calcolata la dinamica del plasma che va assieme ad essa, il plasma è cosi vicino al campo gravitazionale, quindi l'effetto della termodinamica, della carica crea radioattivita ed elettromagnetismo che vediamo uscire dai buchi neri.

(pubblico) 2:40 Parli dell'effetto coriolis..è molto simile a questo e lo vedremo, hai ragione.
(pubblico)..Si, ad ogni scala trovi la stessa dinamica del doppio toroide e della singolarita e dell'equilibrio vettoriale, ad ogni livello della scala quindi aspetti l'apparizione delle stesse dinamiche e infatti le osserviamo,
3:26 dalle nuvole di elettroni, di probabilità a quelle delle supernova nel cielo, la scala è molto grande
(pubblico) si, si, cosi dopo aver risolto, emozionato per la dinamica prodotta, vedo questo ragazzo in conferenza e dice proprio di cosa si tratta: video..
vedete l'esplosione sempre piu grande, se guardate la stella esplosa al telescopio vedete questa struttura e se zoomiamo con Hubble vediamo i resti ecco cosa vediamo, cos'è?
4:56 nessuno lo sa, non erano previste tali strutture sono molto esotiche…

Eh lui non mi conosce io avevo predetto, interessante, ne ho parlato, uno dei problemi è che le immagini che vi ho mostrato sono strutture 2d ma parliamo di strutture sferiche,
La dinamiche di queste strutture circolari sono dinamiche di un doppio toroide che appare cosi, se io prendo questo doppio toroide e la sua immagine al giusto angolo sembrano due sfere intersecate, sono le dinamiche dell'onda stazionaria sulla superficie del buco nero predette da questa teoria e potete vedere l'espansione e la contrazione dell'universo
6:46 Questo è il percorso della superficie in tale buco nero, sono le dinamiche dell'effetto coriolis, sulla Terra le osserviamo come nel meteo, il movimento del clima va verso l'equatore e poi va su vero il polo nord e cosi via, dal polo sud di nuovo giu, creando questa dinamica, ho trovato che è interessante che la visione di questa dinamica da sopra sembra Ying e Yang,queste dinamiche sono ad ogni livello

Questo è il documento che sto pubblicando ora, queste dinamiche le vedete ad ogni livello, stelle ,galassie, ..questa è una galassia, il disco galattico di 3000 anni luce di vortice che emerge dal buco nero al centro ok? Ha un enorme anello attorno qua e le stelle si muovono dai bracci all'anello, ancora giu e ancora fuori, vai avanti
(pubblico possiamo pensare che anche il corpo ha questo movimento? ) Si, ed ecco perche

secondo me i buddhisti disegnano un vortice dal centro della corona e uno dalla radice della spina e si incontrano nel centro del cuore, riproducendo questa dinamica (della galassia), se guardate il centro del cuore del Buddha o il vortice trovate la geometria della stella di Davide, o del Tetraedro, della geometria del vuoto, della singolarità, è in molte diverse tradizioni e ho sviluppato una tecnica di meditazione su questi concetti, per muovere informazione dal vacuum alla vostra singolarità

9:48 esiste un posto fisico nel vostro cuore che ha una singolarità, il vostro cuore ha una cavita fra i due ventricoli e questa cavita emana il maggiore campo magnetico del vostro copro fino a 8 piedi da voi e questa è la batteria che fa andare il vostro cuore, quando morite non esiste piu e secondo me per questo manca del peso quando le persone muoiono, il peso è il risultato della singolarita che curva lo spazio tempo creando l'effetto gravitazionale che chiamiamo peso.

[/quote1263758150]
https://www.altrogiornale.org/news.php?item.5748.7

IL CUORE NON E' UNA POMPA:
UNA CONFUTAZIONE DELLA PRESUPPOSIZIONE DELLA FUNZIONE CARDIACA DI PROPULSIONE PER PRESSIONE
Ralph Marinelli 1 ; Branko Fuerst 2 Hoyte van der Zee 3 ; Andrew McGinn 4 ; William Marinelli 5

Conclusioni Fisiologiche
Il movimento autonomo a vortice discusso nel presente documento è inerente al movimento del sangue. Non è un disturbo accidentale locale spesso spiegato come turbolenza o correnti parassite, né un fenomeno localizzato, con un unico scopo funzionale come nella dinamica delle valvole cardiache. Da una visione più ampia si può prevedere che il sangue dovrebbe muoversi così, considerando che i fluidi in natura tendono a muoversi in modo curvilineo, che è il loro percorso con il minimo impiego di energia. L'espressione estrema di questa tendenza nella natura, in termini di ordine, stabilità e minor consumo di energia sono i tornado e le scie dei “jet”.

Potenziali Conseguenze Cliniche
Queste considerazioni dovrebbero favorire una comprensione più rapida del sistema cardiovascolare attraverso un riesame della grande quantità di preziosi dati sperimentali raccolti in tutto il mondo. Dal momento che abbiamo osservato che il sangue ha una forma altamente dinamica e ordinata, e un moto e un orientamento ordinato dei corpuscoli del sangue, dovremmo essere in grado di sviluppare dispositivi e tecniche per rilevare piccole deviazioni da norme di gruppo e singole, e quindi costituire una base per una diagnosi molto precoce delle malattie cardiovascolari, che resta la prima causa di morte negli Stati Uniti. Nuove e più efficaci terapie per le malattie cardiovascolari, si spera, potrebbero anche evolvere da questa nuova prospettiva sulla fisiologia cardiovascolare.

http://www.rsarchive.org/RelArtic/Marinelli/